Il coronavirus non ferma il pride arcobaleno

Giulia

Durante questa fase 2, è concesso uscire di casa, vedersi con i propri amici, tornare a lavoro e piano piano ritornare alla quotidianità, ma ancora non è concesso fare assembramenti. Questo però non fermerà il pride month, che nel 2020, avverrà sotto forma di pride online.

Ormai lo sanno tutti: il mese di giugno è il mese più colorato di tutto l’anno, grazie ai pride e a tutte le persone che, vestite di tutti i colori, con cartelli divertenti, musica e anche cultura, sfilano per le città non solo italiane ma di tutto il mondo, divertendosi ma anche rivendicando i propri i diritti.

pride-online-twitch
Pride 2019 di Bari

Quest’anno, però, non sarà possibile marciare per le strade delle città, ballare, cantare, divertirsi e ascoltare gli esponenti della comunità LGBT+ ricordare non solo i traguardi svolti in anni di lotte contro l’omofobia, la bifobia, la transfobia e tutte le “fobie” ingiustificate dell’uomo, ma neanche esprimere le proprie speranze per un futuro migliore e uguale per tutti.

Tuttavia, il corona virus ha tolto già troppo a questo 2020, così Rosy di Carlo, conosciuta sul web come Diva&Lesbica, ha pensato di portare il pride a casa delle persone, attraverso una live su Twitch.

Già lo scorso mese, la Queen, come si fa chiamare la ragazza che di recente ha fatto uscire una sua serie su Youtube, aveva portato in live su Twitch uno spettacolo teatrale scritto e interpretato da lei, ottenendo molti consensi dagli spettatori e usando il web, spesso utilizzato in modo sbagliato (come nel caso del revenge porn o del cyberbullismo), in un modo istruttivo e soprattutto non letale per nessuno.

Ma vediamo cosa ha da dire Diva&Lesbica sul suo evento online.

Pride online: quando e dove si svolgerà

Il pride online è stato annunciato da Diva&Lesbica sul suo Instagram e sul suo Twitter e ha riscattato subito un grande successo non solo dalle sue fans e dalla comunità LGBT+, ma anche da chi si batte per la causa.

 

pride-online-twitch
Immagine spammata sui social da Diva&Lesbica

L’idea nasce dal fatto che ci avviciniamo sempre di più al mese del pride (giugno) e la mancanza di dover organizzare i vari spostamenti per partecipare a quello che è l’evento più importante per la comunità lgbt inizia a farsi sentire. Così pensando e ripensando mi sono detta “se noi non possiamo andare al pride, portiamo il pride a casa della gente”. (Diva&Lesbica)

L’hashtag dell’evento è #twitchpridebydivaelesbica, proprio perché si svolgerà sabato 30 maggio, a partire dalle 16:00 alle 22:00, sul canale Twitch rosydicarlo, ovvero il profilo di Diva&Lesbica.

Chi saranno gli ospiti del pride online

Ho contattato praticamente tutti, o quasi, gli esponenti della comunità lgbt+ ma non solo, anche persone etero che sostengono la causa, non sono stati in tanti a rispondere “presente” ma sono comunque molto soddisfatta perché ho una 15ina di ospiti che hanno tanto da raccontarci. (Diva&Lesbica)

Gli ospiti saranno tanti, dopotutto il pride inizierà alle 16:00 e finirà alle 22:00, così tutti avranno modo di parlare e dire la propria. L’organizzatrice, per ora, ne ha annunciati solamente quattro:

  • le Karma B;
  • Veronica Satti;
  • Imma Battaglia;
  • Eva Grimaldi.

Ovviamente, rivelando tutti gli ospiti, eliminerebbe l’effetto sorpresa, tuttavia ci anticipa che “ci saranno altri volti televisivi, così come YouTuber, ex concorrenti di Amici e soprattutto anche rappresentanti di associazioni come ArciGay giovani.

Come partecipare e cosa aspettarci da questo pride online

pride-online-twitch
Pride 2019 di Bari

La piattaforma scelta è Twitch, che permette anche a chi non è iscritto di assistere alle live. Quindi vi basterà collegarvi al link Twitch della Queen e godervi il vostro pride online, il cui scopo non sarà solo la lotta e l’orgoglio trasmessi tramite i tanti ospiti che ci saranno, ma anche

approfittare di questo evento per infondere coraggio a molte persone che al pride, per paura magari, non ci sono mai state. Infatti da quanto ho annunciato l’evento in molti, sopratutto i giovanissimi, mi hanno scritto per ringraziarmi “sarà il mio primo pride”.

L’evento riproporrà, nei limiti del possibile, lo spirito del pride. Ogni mezz’ora avremo l’intervento di uno degli ospiti tramite collegamento live o con un video che hanno già registrato e mi hanno inviato. Ci sarà spazio per l’informazione, uno degli ospiti è un ragazzo ftm che ci racconterà il suo percorso, per l’intrattenimento con spettacolo di drag queen e anche per la musica con brani che verranno cantati live. (Diva&Lesbica)

Insomma, questo primo pride online sarà un modo per divertirsi, per istruirsi, per distrarsi dal periodo che stiamo passando e tornare, per un pomeriggio, alla normalità.

Sarà una festa vera e propria, partiremo alle 16h e andremo avanti almeno fino alle 22h.
Ogni figura della sigla lgbt+ avrà il suo spazio. Questo è il pride dell’informazione, è il pride della spensieratezza, è il pride di chi non ha mai avuto il coraggio di andarci e forse vedendo e sentendo l’aria meravigliosa che si respira l’anno prossimo avrà il coraggio di andare. È il pride di chi quest’anno dovrà rinunciare all’unico giorno dell’anno dove siamo veramente liberi di esprimere il nostro orgoglio. La lotta alle discriminazioni non si ferma mai, neanche davanti al corona virus e questa ne è la dimostrazione. (Diva&Lesbica)

E voi, ci sarete?

Views All Time
Views All Time
831
Views Today
Views Today
3
Next Post

Le cougar in Italia: consigli e segreti per incontrare la passione di migliaia di italiani

Facebook Twitter LinkedIn Hai mai sentito il termine panterona? Hai presente quelle donne mature che sono attratte dai ragazzi più giovani? Bene. Il termine esatto per definire questa tipologia di donne è cougar. Chi sono, dunque, le tanto amate cougar? Cougar si riferisce dunque a donne affascinanti, di un età […]
cougar

Subscribe US Now