Cambio stagione, “cambio” armadio

martysmith89

Primavera: tempo di sole, prime fioriture, prime passeggiate all’aria aperta, ma soprattutto ora di rinfrescare l’armadio per il “cambio di stagione”. Un’ abitudine casalinga, che da noi donne non viene accolta con entusiasmo, tanto che al solo pensiero sentiamo d’improvviso stanchezza, spossatezza, ci trasciniamo per la casa alla ricerca di un qualsiasi svago, da sole o coi nostri figli o col nostro compagno pur di rimandare.

Possiamo rimandare all’infinito, ma prima o poi il cambio di stagione, ahi noi, lo dobbiamo fare.

Ma non bisogna vederla sempre così negativamente, perchè anche nel cambio armadi si può trovare il lato positivo, facendola diventare un’occasione per sviluppare la nostra creatività, e se ben organizzato potrebbe impegnarci meno tempo del previsto (anche se in questi giorni, il tempo a disposizione è tanto).

Cambio di stagione : 5 “regole d’oro” per farlo al meglio

1) C’è un periodo adatto per il cambio di stagione? La risposta è sì.

Per quello “estivo” il periodo ideale è tra fine aprile ed inizio maggio, mentre quello “invernale” è indicato farlo tra fine settembre e metà ottobre.

2) Non svuotare completamente l’armadio o comunque la parte destinata al cambio di stagione

Una volta svuotato, pulirlo con cura al fine di eliminare tutta la polvere o l’odore di chiuso che si viene spesso a creare.

cambio di stagione
Fonte: Eurocali

La pulizia va effettuata per gradi: dapprima va rimossa, appunto, tutta la polvere, utilizzando un panno in stoffa, come pure i residui di carta o di stoffa; in seconda battuta, si passa alla pulizia vera e propria, utilizzando miscele possibilmente naturali, adatte a tutte le superfici, compreso il legno.

Ricetta di pulizia n° 1

In uno spruzzatore (potete comprarne uno, o utilizzarne uno di un vecchio detergente, dopo averlo accuratamente lavato) miscelare : 250 ml di acqua calda, 2 cucchiai di sapone di Marsiglia a scaglie e 5 gocce di olio essenziale a vostro piacimento.

Una volta miscelato, spruzzarlo all’interno dell’armadio e passare un panno morbido con movimenti circolari. Lasciare asciugare prima di mettere dentro gli abiti.

Ricetta di pulizia n° 2

Immergere un panno morbido nell’aceto e passare le superfici interne ed esterne. Lasciate asciugare bene e, non appena l’armadio sarà completamente asciutto sistemare all’interno, anche nei cassetti, dei fogli di giornale e lasciarli per 24 ore. Trascorso questo tempo, si possono mettere gli abiti

3) Prima di risistemare, separare

Dopo aver separato abiti autunno/inverno da quelli primavera/estate, dividiteli per tipo ed assegnate ad ognuno di questi uno spazio del vostro armadio, riponendoli in ordine di utilizzo. In questo modo sarà più facile poi trovare gli abiti

4) Cambio di stagione: una buona occasione per un pò di “decluttering”

Fonte: Pixabay

Un’altra cosa che ogni tanto va fatta, ma che ritardiamo il più delle volte è il famoso “decluttering” , ossia eliminare cose che non usiamo più , in questo caso indumenti che non ci vanno più bene (o perché siamo un pò “in carne” oppure abbiamo fatto talmente tanta palestra che ci balliamo dentro) oppure che non ci piacciono (magari regalati a Natale, ma che abbiamo tenuto fino a quel momento solo per dare magari dispiacere ad una nonna o alla suocera)

5) Come riutilizzare i vecchi abiti anziché buttarli

Nuovi contenitori per i vostri abiti nuovi. Siete stufe di quelle scatole stile Ikea un pò anonime? Potete riempire di colore il vostro armadio utilizzando proprio i vestiti che avete appena scartato.

Basteranno poche cose: stoffa (ovviamente), scatole in cartone di varie dimensioni e colla in spray (più adatta in quanto permette una miglior adesione del tessuto)

Prendere le misure della scatola e ritagliare i vari pezzi di stoffa e incollarli facendoli bene aderire alla superficie.

Se volete, potete creare dei buchi sui lati e farci passare una cordicina: così vi sarà più facile tirarle fuori.

Abiti per le bambole delle vostre bimbe. Un modo simpatico per riciclare abiti vecchi e coinvolgere le vostre bimbe è realizzare tanti abitini per le loro Barbie 

Altrimenti potete sempre darli in beneficienza: non c’è un’ occasione migliore per fare una buona azione.

6) Riempire gli spazi con criterio

In una buona organizzazione dell’armadio nel cambio di stagione gioca un ruolo chiave l’organizzazione degli spazi. Per questo è importante:

  • sfruttare lo spazio in verticale: un consiglio è, ad esempio, utilizzare le linguette delle lattine per impilare in verticale più appendiabiti.
  • utilizzare scatole con coperchio, possibilmente impilabili
  • nei cassetti invece, utili sono i divisori: si possono trovare già pronti o si possono realizzare in casa, utilizzando materiali semplici, come il cartone (quello degli scatoloni da trasloco) e della colla a caldo.

SITOGRAFIA

PianetaDonna

Views All Time
Views All Time
54
Views Today
Views Today
2
Next Post

I 20 trend 2020 per l’Interior Design: arredate la casa con stile

Facebook Twitter LinkedIn Anno nuovo, design nuovo. Il mondo del design e dell’arredamento è sempre in continuo movimento, cambia, si trasforma, si colora e ci offre nuovi spunti per arredare la nostra casa o lo studio dei nostri sogni. Anche in questi tempi difficili, in cui siamo “costretti” a rimanere […]
trend design

Subscribe US Now