Harry Potter: come vivere la magia di Hogwarts?

Era stata rimandata troppo a lungo e quale miglior momento se non adesso per mandarla in onda?

In questi giorni grigi, malinconici e tristi fatti di videochiamate e ore passate a cucinare, Italia 1 finalmente ci concede la tanto attesa maratona di Harry Potter.

Gli ascolti sono numeri alti, gli insegnamenti di Albus Silente fanno sempre bene e l’amore e la positività di questa saga ci aiutano a passare due sere a settimana in maniera diversa.

Il lunedì e il martedì ci concediamo tutti di sognare ancora quel bellissimo castello e di aspettare la fantomatica letterina che, ahimè, probabilmente non arriverà mai.

Eppure c’è un modo per sentirsi più vicini a questo fantastico mondo: un tour spettacolare che fa rivivere con dettagli straordinari la magia del mondo di Harry Potter.

Londra è una città bellissima. C’è di tutto. Pub, discoteche, musei, parchi, storia e modernità s’intrecciano perfettamente ma, soprattutto, Londra è perfetta per chi adora sognare, immergersi totalmente nei libri che ha letto, nei film che ha visto, nelle storie che ha amato, da Sherlock Holmes a Nottig Hill.

Per i fan di Harry Potter, addirittura, c’è proprio un posto bellissimo dove passare le tre ore più belle di tutta la vita: gli Warner Bros Studio Tour London!

Il sogno inizia già fuori l’edificio.

Si arriva e ad attendervi troverete alcuni pezzi degli scacchi giganteschicon i quali il magico trio ha dovuto disputare la partita della vita nel primo capitolo della saga durante la prima prova, ideata dalla professoressa McGranitt, messa a difendere la pietra filosofale.

All’interno della hall ci si delizia con grandissime foto di alcune parti della saga, ma la magia più grande, i brividi a fior di pelle e le lacrime iniziano appena vi troverete davanti a quella porta.

La grandissima porta dell’infanzia piena di ghirigori e speranze: la porta della Sala Grande, che lasciano aprire a chi ha fatto il compleanno in quella giornata!

E poi si è dentro. Gli enormi tavoli della Sala Grande ti circondano e al centro i manichini con addosso i vestiti del preside e dei vari professori vi suggestioneranno.

Superato lo shock iniziale di trovarsi, finalmente, ad Hogwarts il tour avrà inizio. Stanza dopo stanza vi fermerete ad assistere a immagini sorprendenti: costumi, oggetti di scena, statue e giochi interattivi, avrete la pelle d’oca dentro lo studio di Albus Silente.

Guarderete lo specchio delle “Emarb” e vi vedrete felici nel posto più bello in cui avete sempre sognato d’essere, parlerete il serpentese davanti alla porta della camera dei segreti e dentro la cucina dei Weasley potrete esclamare solo un grosso “Wow” notando ogni oggetto muoversi da solo e poi duellerete con i mangiamorte, volerete su una Nimbus 2000 o potrete scegliere la Firbolt.

E poi, attraversando il famoso binario, avrete la possibilità di salire sul treno più sognato da tutti.

Ma il tour va avanti e allora vi troverete a passeggiar per Diagon Alley, da un lato la Banca della Gringott e dall’altro il negozi di Fred e Georg “I tiri vispi Weasley”

e tra una lacrima e un’altra, tra un foto sulla ford Anglia e una sul Nottetempo, potrete osservare le statue di Hermione, o di Voldemort, di Aragog e Dobby.

E anche se ogni stanza è bellissima e tutto è impregnato di magia solo arrivati davanti al castello di Hogwarts vi fermerete e piangerete sul serio.

I brividi di quel momento non li dimenticherete più.

Non dimenticherete più nemmeno le persone che vi troverete accanto perchè silenziosamente vi guarderete e con un ghigno di complicità respirerete la magia di quel luogo.

Il tour finirà con il negozio di bacchette di Olivander, pieno di scatole e colori e al negozio di souvenir spenderete tutti i vostri risparmi!

Organizzarsi non è difficile, in internet si trovano tantissimi pacchetti viaggio molto convenienti. È consigliato, infatti, organizzarsi prima perchè sul posto potrebbero anche esserci problemi con i biglietti.

Leggere i libri e guardare i film non sarà più la stessa cosa. Il sorriso nostalgico e il cuore pieno vi accompagnerà ogni volta perchè per un giorno, sul serio, avrete fatto parte della magia e la frase di Silente non vi sarà mai sembrata più vera…

“Perchè nei sogni entriamo in un mondo che è interamente nostro!”

Buon viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.