Autostima: 5 libri essenziali per vivere meglio

L’ autostima è il frutto di valutazioni che l’ individuo fa su se stesso. Le valutazioni, negative o positive, provengono meramente da giudizi personali e sono quindi distorte, non basate sulla realtà dei fatti.

Basti pensare ad un colloquio di lavoro. A chi non è capitato di vedere una persona non meritevole di una posizione lavorativa, ottenere l’incarico grazie alla faccia tosta e la sicurezza in se stesso? E tu, lettrice/lettore, magari eri più brava/o ma non ti ritenevi all’ altezza. Ecco, quando pensi: “Non sono all’ altezza, ma chi te lo fa fare?”, lo pensi proprio perché hai una bassa autostima.

Autostima. Inaffiarla leggendo.

E’ noto l’effetto salvifico della lettura sulla nostra mente e stato d’ animo. Qui vi proponiamo alcuni libri che vi permetteranno di compiere un’ analisi introspettiva a favore del vostro benessere.

1. Messaggio per un’ aquila che si crede un pollo, Anthony de Mello

Si tratta di una vera e propria lezione spirituale della consapevolezza. Pubblicato nel 1990, il libro vuole essere un processo di  liberazione dalle etichette dateci dagli altri e che noi abbiamo acriticamente accettato. Leggero, scorrevole, breve e ricco di aneddoti, vi spingerà a scoprire il vostro lato più puro ed intimo e ad avere più stima di voi.

2. Eleanor Oliphant sta benissimo, Gail Honeyman

Non è un libro di psicologia o crescita personale ma un romanzo di formazione e bestseller internazionale. E’ una storia tragica ed emotivamente straziante. Ma anche femminile, ironico, leggero, di riscatto e di resilienza. E’ la storia di una trasformazione e di presa di coscienza che porterà la protagonista Eleanor Oliphant ad uscire dalla depressione e dalla solitudine.

3. Le vostre zone erronee, Wayne Dyer

Una guida verso l’ indipendenza dello spirito e verso la liberazione dal giudizio. Il titolo può sembrare eccessivamente mieloso ma non fatevi ingannare. E’ un vero e proprio balsamo per l’anima. La lettura di questo libro vi aiuterà a conoscere ogni aspetto della vostra personalità, spingendovi a “correggere” quelle zone erronee che non vi fanno godere la vita serenamente.

4. 12 regole per la vita, Jordan B. Peterson

L’ autostima e lo psicologo controverso Jordan Peterson non vanno d’ accordo. Per lui l’autostima non esiste. Esiste un set di competenze interpersonali e trasversali che ti permettono di raggiungere ciò che vuoi. Possiamo forzare un po’ la mano a Peterson e affermare che l’ autostima è conseguenza di azioni che intraprendiamo ogni giorno. Il libro contro-intuitivo è una guida per uscire dal nichilismo dell’ era postmoderna.

5. I 6 pilastri dell’ autostima, Nathaniel Branden

E’ in assoluto un classico della letteratura self-help sull’ autostima. L’ autore definisce i sei passi necessari da compiere per una maggiore stima di sé ed offre esercizi pratici per rafforzare quei pilastri senza i quali non possiamo trarre soddisfazione in amore, nel lavoro e nella società.