Cosmetic water: come prendersi cura della nostra pelle idratandola

Cosmetic Water

Dopo l’inverno la pelle spesso risulta secca, opaca, spenta. Questo è dovuto alla carenza di liquidi ed al suo bisogno di “bere” per ritemprarsi dalla passata stagione fredda. La pelle umana è un vero e proprio organo e, come il corpo, è composta per circa il 70% da acqua e questo, ormai, è chiaro anche alle industrie cosmetiche. Proprio per ovviare a questo impellente bisogno, si sono create delle creme all’acqua, di cibi a base d’acqua, frutto di studi molto più antichi di ciò che si pensi.

La parola chiave, durante la primavera, è “idratazione”.

Basti pensare alle tradizionali tecniche dell’hammam, i tipici bagni di vapore acqueo tanto in voga per purificare ed aprire i pori, così da eliminare le scorie in eccesso. L’acqua termale, poi, è ormai divenuta un must delle routine delle più fedeli beauty addicted. O, addirittura l’acqua di rose, tipicamente prodotta in casa dalle nostre nonne, diventata ora uno dei prodotti di bellezza più versatili.

Infatti, questa, ormai tornata in auge tra i brand più conosciuti e luxury, ha una miriade di proprietà benefiche. Essa ha il potere di liberare il viso dall’eccesso di sebo e, se utilizzata con frequenza mattina e sera, permetterà alla pelle di ottenere lucentezza, elasticità, donandole una sensazione di freschezza prolungata.

Nell’antichità, le acque di bellezza erano preparate con l’ausilio di erbe e fiori, oggi, invece, si parla proprio di cosmetic water, indicando lozioni e creme a metà tra un tonico vero e proprio, come l’acqua di rose ed un siero, permettendo di ottenere in un solo tocco, i benefici di entrambe.

Dissetare la pelle vuol dire rallentare il processo di invecchiamento, ritardando anche la comparsa di rughe, liberando la pelle dalle tossine.

Le cosmetic water vanno usate con costanza, così da permettere alla pelle di assorbire le vitamine e gli oligoelementi presenti in queste miracolose creme. Ovviamente, per renderle efficaci, è necessario abbinare una corretta alimentazione, senza rinunciare a frutta, verdura ed a bere almeno due litri di acqua al giorno.

Questo, abbinato ad una attività fisica, anche leggera, come la camminata, saranno un vero e proprio toccasana. Provare per credere.