Copenaghen: come visitare la città in 24 ore

Copenaghen

È possibile, in un giorno solo, visitare Copenaghen? Ebbene sì!

Pur essendo la capitale danese ricca di attrazioni, moderna e piena di vita, è possibile, senza troppa difficoltà, vistare in un giorno almeno i luoghi più famosi. Non avrete fatto una full immersion nella cultura della Danimarca, ma potrete comunque dire di aver assaggiato questo magnifico territorio.

Dall’aeroporto cittadino si arriva rapidamente in centro città con la metropolitana, e questo vi permetterà di guadagnare tempo per quanto riguarda la visita vera e propria.

Cominciate la vostra giornata da quello che è il simbolo di Copenaghen: la Sirenetta!

Situata fuori dal centro, ma facilmente raggiungibile in autobus, la Sirenetta è imperdibile essendo icona della città e di uno dei suoi personaggi più illustri, lo scrittore Hans Christian Andersen. Portatevi un berretto, però, perché la statua si affaccia su una baia sul mare: è estremamente suggestivo, ma il vento freddo è assicurato.

Copenaghen
iltermopolio.com

 

Vicino alla statua della Sirenetta trovate anche il Kastellet, tra le meglio preservate fortezze del Nord Europa. Nata per la difesa della città dagli inglesi nel 1807, oggi nella struttura ci sono uffici e aree militari, ma l’area è soprattutto un parco. Passeggiate tra le baracche colorate, la chiesa e il suggestivo mulino a vento e lasciatevi suggestionare da una delle aree più belle e quiete della città.

Copenaghen
visitcopenaghen.com

 

Adiacenti al Kastellet, osservate anche la piccola ma romantica chiesa di Sant’Alban e la fontana di Geofion, che narra la leggenda della fondazione di Copenaghen.

Tornando verso il centro di Copenaghen, fermatevi al palazzo di Amalienborg, residenza dei reali danesi dal 1794.

Alle 12.00 si tiene ogni giorno il cambio della guardia, seguito da locals e turisti e che non ha nulla da invidiare a quello più famoso di Buckingham Palace. Fate in modo di essere in zona attorno alle 11, però, perché la folla è solitamente considerevole.

Continuate la vostra visita con quello che è il cuore turistico della città: il porto vecchio, Nyhavn.

Copenaghen
123rf.com

 

Passeggiate lungo il canale, lasciandovi affascinare dalle casette colorate che ospitano bar e ristoranti, e scattatevi qualche fotografia nei punti maggiormente suggestivi. Dalla zona di Nyhavn è anche possibile ammirare l’Opera House, che si affaccia sul canale principale, che separa l’isola principale da Christianshavn, dove si trova la prossima meta: Freetown Christiania.

Freetown Christiania, città libera e autonoma, rientra tra i luoghi imperdibili di Copenaghen.

Copenaghen
departmentofwondering.com

 

Si tratta di un quartiere parzialmente autogovernato, legato a una serie di controverse ma innegabilmente affascinante. Fondata da un gruppo di hippie, si basa sui principi dell’anarco-pacifismo, ovvero il rispetto e il libero arbitrio. Passeggiate tra gli edifici colorati, i negozietti di artigianato e lungo la famosa pusher street, ma evitate la fotografia: si tratta in ogni caso di una zona residenziale e gli abitanti sono molto attenti alla privacy.

Dopo Christiania, spostevi nella zona dello shopping, che si concentra lungo la via Stroget.

Moderna e vitale, la via pullula di negozi, bar, ristoranti ed edifici storici. Fate un salto da Flying Tiger, linea di negozi nata proprio a Copenaghen! All’imbocco della via troverete anche il municipio della città, magnifico edificio di stile rinascimentale.

Per concludere la vostra visita giornaliera a Copenaghen, non perdetevi il parco di divertimenti Tivoli.

Copenaghen
viator.com

 

Si tratta del secondo parco più antico sopravvissuto intatto fino ad oggi. Aperto nel 1843, al suo interno sopravvivono attrazioni adrenaliniche e divertenti, ma l’atmosfera generale del parco è estremamente affascinante, e riporta davvero indietro nel tempo. Una curiosità: addirittura, pare che Walt Disney si sia ispirato ai giardini Tivoli per la progettazione del suo Disneyland!

Un ulteriore consiglio: esistono gite in barca che permettono la visita della maggior parte delle attrazioni sopra dette in un giorno: sta a voi decidere come preferite muovervi! Anche camminando, o, perché no, noleggiando una bicicletta per sentirsi un vero e proprio local, i luoghi sono facilmente raggiungibili.

Buon viaggio, e buona esplorazione di Copenaghen. Saprà di certo regalarvi una giornata indimenticabile!

 

2 commenti su “Copenaghen: come visitare la città in 24 ore

I Commenti sono chiusi.