Vintage Friday: le 10 canzoni che compiono vent’anni nel 2019

Questo 2019 appena iniziato ci regalerà tantissimi anniversari delle nostre canzoni preferite. Vediamo quali sono le dieci canzoni che compiono vent’anni nel 2019.

10 canzoni che compiono vent'anni nel 2019
Fonte foto: Pinterest

 

Il 1999 determina la fine dei tanto amati (ma anche odiati) anni Novanta.
La musica degli anni Novanta ha spaziato in diversi generi: dal punk rock all’alternative, per poi arrivare al pop più puro.

In questi anni abbiamo visto la nascita della maggior parte dei nostri idoli musicali della nostra infanzia e della nostra adolescenza: da Britney Spears a Christina Aguilera, passando per i Backstreet Boys e i nostrani Lunapop.
Ma il tempo passa per tutti ed anche se noi continuiamo a consumare le playlist “All 90’s” su Spotify, dobbiamo prendere atto che le canzoni con cui siamo cresciuti stanno invecchiando.

 

Genie in a bottle- Christina Aguilera

Questa canzone, pubblicata il 22 giugno 1999, segna il debutto di una diva del pop che ha segnato gli anni Novanta: Christina Aguilera.
La Aguilera inizia così la sua carriera, con questo singolo che ha ottenuto una nomination ai Grammy Award come “Miglior performance femminile”.

La cantante, che ha iniziato la sua carriera nelle file della Disney, nel Mickey Mouse Club, si presenta al pubblico con un testo molto audace, che fece scalpore all’epoca. Il testo parlava delle frustrazioni sessuali di una giovane donna, col corpo che le dice di andare, ma col cuore che le dice di aspettare.
La Aguilera, famosa negli anni Novanta anche per la contrapposizione con la Spears, inizia così la sua carriera pop, che sarà costellata di successi.

 

Man! I feel like a woman – Shania Twain

Shania Twain è stata una delle cantanti più iconiche degli anni Novanta e la ricordiamo ancora sola nel deserto, vestita di leopardato dalla testa ai piedi nel video della canzone That don’t impress me much.

Questa canzone, pubblicata il 20 settembre 1999, è un inno femminista e dichiara che “il bello di essere una donna è la prerogativa di potersi divertire un po’”. Il brano è stato una delle canzoni di maggiore successo della cantante, nonché una delle più iconiche.
La graffiante voce della Twain le fece vincere anche un Grammy Award come “Miglior interpretazione vocale country femminile”.

 

Secretly – Skunk Anansie

La band britannica è principalmente rappresentata da Skin, la cantante solista dalla voce graffiante ed ampia. Il gruppo è un amalgama di heavy metal e musica “rabbiosa, nera e femminista” e si sono caratterizzati nel tempo per testi politicizzati ed influenze ibride.

Secretly è il secondo singolo estratto dal loro secondo album, Post Orgasmic Chill, nonché colonna sonora del film Cruel Intentions.
Questa canzone, pubblicata nel maggio del 1999, è una delle più iconiche del gruppo britannico e la voce di Skin graffia il cuore.

 

Mi chico Latino – Geri Halliwell

Uno degli eventi che ha segnato più negativamente la nostra adolescenza è sicuramente lo scioglimento delle Spice Girls, la girl band più iconica della storia del pop.
Lo scioglimento è iniziato con l’abbandono della band da parte di Geri Halliwell, Ginger Spice.

Mi chico latino, pubblicato il 16 agosto del 1999, segna l’inizio della sua carriera da solista ed è estratto dal suo primo album, Schizophonic.
La canzone racconta della ricerca del “Chico latino”, ovvero un ragazzo latino, in lingua spagnola; l’intera canzone, infatti, è un mix tra l’inglese, l’italiano e lo spagnolo.
La canzone è sicuramente orecchiabile, ma non perdoneremo mai la Halliwell per il suo abbandono alle Spice Girls.

 

Blue (Da Ba Dee) – Eiffel 65

Gli anni Novanta sono anche la decade dell’inizio della musica elettronica. Blue (Da Ba Dee) è il singolo d’esordio della band italo dance italiana degli Eiffel 65.
La canzone, pubblicata il 15 gennaio 1999, ha ricevuto dischi d’oro, di platino e di diamante ed è sicuramente diventata un evergreen, nonché una delle canzoni più iconiche degli anni Novanta e della musica elettronica.

 

Happy – Alexia

Tante furono le meteore musicali in Italia, durante gli anni Novanta ed una di queste è stata Alexia, cantante e compositrice italiana, che ha spaziato tra il pop, la dance ed il soul.
Il video della canzone era ispirato al film Grease. La canzone è stata scelta come sigla del Festivalbar e come colonna sonora per gli spot di Telecom Italia e Vodafone.
Una canzone che, sicuramente, tutti ancora si ricordano.

 

Livin’ la vida loca – Ricky Martin

L’altra grande delusione nella vita delle adolescenti degli anni Novanta è sicuramente stata il coming out del cantante latino Ricky Martin: col suo coming out, sono sfumate tutte le speranze di matrimonio e figli col famoso cantante, dal movimento di bacino irresistibile. 

Una delle sue canzoni più iconiche è stata Livin’ la vida loca, pubblicata il 27 aprile 1999.
Il brano dal ritmo irresistibile, ha ricevuto diverse nomination ai Grammy Award ed ha definito il successo di Ricky Martin negli Stati Uniti ed in tutto il mondo. Il singolo è stato in prima posizione nella Billboard Hot 100 per ben cinque settimane.

A tutte noi adolescenti, rimane il sogno di sposarsi col famoso cantante e questa straordinaria e ballabile canzone.

 

50 Special – Lunapop

Se oggi Cesare Cremonini viene definito uno dei cantanti migliori italiani e tra i più eleganti, non possiamo dimenticarci che, nel 1999, saltellava a ritmo di 50 Special.

Il pezzo fu il brano d’esordio della band dei Lunapop e venne pubblicato il 27 maggio 1999.
La canzone ebbe un successo pazzesco ed ancora oggi, dopo vent’anni, sappiamo tutti il testo a memoria e la balliamo scatenati; inoltre, speriamo veramente che qualcuno ci porti “per i colli bolognesi” a bordo di una Vespa. 

 

I Want It That Way – Backstreet Boys

Questo è uno dei pezzi più iconici della boy band che ha conquistato il mondo negli anni Novanta; impossibile dimenticarsi di questi bei cinque ragazzi, vestiti di bianco, ballare e cantare all’aeroporto.

Il brano, pubblicato il 12 aprile 1999, proviene dal loro terzo album, Millennium. Raggiunse la vetta delle classifiche fin da subito e ci rimase per diverse settimane. La canzone fu nominata anche a tre Grammy Award.
Secondo il magazine Billboard, è il più grande singolo di una boy band di tutti i tempi, mentre per la rivista Rolling Stone, è il brano più iconico dei Backstreet Boys.

 

Baby One More Time – Britney Spears

Chiudiamo con una delle cantanti più iconiche degli anni Novanta, la reginetta del pop: Britney Spears.
Anche la Spears aveva iniziato nelle fila della Disney, col Mickey Mouse Club, per poi entrare lentamente anche nel mondo della musica internazionale.
Baby One More Time è un singolo estratto dal suo primo album. Fu pubblicata il 23 ottobre 1999 ed è stata accolta subito con grande successo in tutto il mondo.

Il suo successo venne amplificato anche dalla heavy rotation in radio e sui canali musicali, come MTV.
La canzone è sicuramente una delle più famose ed iconiche degli anni Novanta ed è diventata la canzone di maggior successo della storia della musica, per una cantante ancora teenager.

 

Queste erano le dieci canzoni che compiranno vent’anni in questo 2019.
Come abbiamo potuto vedere, la lista è ricca di successi che rappresentano la nostra adolescenza e la nostra infanzia.

E noi non possiamo fare altro che riascoltarle, cercando di non pensare a quanti siano passati dal loro debutto.