Crea sito

Smartphone rubato? Ecco cosa fare e come evitare che accada di nuovo

Tutti viviamo ormai in simbiosi con i nostri smartphone, strumenti che sono diventati indispensabili per la nostra vita quotidiana personale e professionale. Data l’alta incidenza di furti, confermata anche dall’aumento delle assicurazioni sugli smartphone, è bene fare particolare attenzione in alcune situazioni e mettere in pratica qualche semplice consiglio che potrebbe evitare brutte esperienze o limitarne i danni.

Come comportarsi in caso di furto del cellulare

La prima cosa da fare è sincerarsi che si sia trattato davvero di un furto: nel dubbio, è meglio provare a chiamare il proprio numero da un altro telefono, per mettersi in contatto eventualmente con chi l’ha trovato e accordarsi per la restituzione.

Se il numero non risulta raggiungibile, è molto probabile che si tratti davvero di un furto. In questo caso è bene procedere con il blocco della scheda SIM, per evitare che il ladro possa utilizzarla: non è difficile e ogni operatore telefonico ha un numero verde apposito per questi casi, chiamando il quale è possibile bloccare la SIM. A questo punto sarà necessario intervenire denunciando il furto alla polizia, ma per farlo servirà conoscere il codice IMEI del proprio smartphone; a questo proposito è possibile cercare su Facile.it cos’è il codice IMEI e dove si trova, così da recuperarlo. Una volta effettuata la denuncia alle autorità, si potrà bloccare il dispositivo e renderlo quindi inutilizzabile nel caso in cui qualcuno tentasse di inserirvi una nuova scheda o venderlo a terzi. È bene sapere che, installando delle applicazioni appositamente pensate, è possibile procedere anche all’eliminazione da remoto di tutti i dati contenuti nello smartphone, per evitare che il ladro abbia accesso a informazioni sensibili (dati personali, password, codici di carte di credito, ecc.).

Come evitare il furto dello smartphone

Sebbene i tentativi di furto siano all’ordine del giorno, soprattutto nelle grandi città, esistono delle buone pratiche che vi permetteranno di ridurre al minimo i rischi. Soprattutto quando si è in viaggio, infatti, conviene fare attenzione e tenere al sicuro lo smartphone, evitando di metterlo nelle tasche più esterne di giacche e zaini o nelle tasche posteriori dei pantaloni e scegliendo invece dei posti nascosti come le zip interne, ad esempio. Se non si è soliti andare in giro con zaini o borse, è bene usare un marsupio da tenere davanti, per averlo sempre sotto controllo.

Anche la tecnologia permette di proteggersi dai furti: esistono infatti delle app antifurto che tracciano il telefono usando la sua geo localizzazione, ad esempio, che il più delle volte funzionano però solo se il dispositivo è ancora acceso.

Views All Time
Views All Time
53
Views Today
Views Today
10

Alex Rossi

Nato con i piedi storti, questo ragazzo ha iniziato ad approcciarsi al giornalismo per colmare la distanza tra sé stesso ed il campo da calcio. Crescendo, ha capito che il mondo è una tavolozza, e ci sono colori molto più belli da descrivere o raccontare.

More Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.