Vacanze con gli amici: come godersi il viaggio e salvare l’amicizia

Vacanze e amici: niente di più bello! Peró non sempre riusciamo a codercele. Le ferie hanno fatto saltare amicizie vecchie di anni, sono bastati pochi giorni e qualche incomprensione e l’amicizia é saltata. In questo articolo vi darò qualche piccolo consiglio per evitare che succeda anche a voi.

Vacanze con gli amici

 

Vacanze con amici e partner

Sembrerebbe il paradiso, ma dietro l’angolo c’è l’inferno pronto ad accogliervi. Si perché i migliori amici e i partner non sempre sono un’accoppiata vincente (per fortuna esistono eccezioni).

Vacanza con l’amico/a di una vita con partner a seguito, il nuovo amore accanto, giorni interi di relax… che volete di meglio? I problemi si presentano quando la sintonia con l’amico/a supera quella con il partner: l’inferno è servito.

I giorni di relax si trasformeranno in giorni in cui dovrete scegliere con chi passare il tempo, occhiatacce come se non ci fosse un domani al posto di occhi a forma di cuore, tensione alle stelle… insomma vacanza da dimenticare. Come rimediare?

Scelta più ovvia, andate in vacanza con il partner o con l’amico ma se proprio volete fare le vacanze in 4 chiarite subito che non tutto il tempo lo passerete insieme, che vorrete dedicare del tempo alla coppia e che farete attività separate. Insomma ditelo prima di partire e vi godrete le vacanze!

Interessi

Niente partner, vacanza con amici. Uno vuole passare le notti in discoteca e le giornate a dormire, l’altro vuol vedere ogni museo presente, un altro ancora ricerca il santo graal e viene solo perché ha notizie che in quel posto ci sono prove della sua esistenza, come si conciliano tutti?

Come sopra: ognuno faccia quello che vuole. Si passa del tempo insieme, ma nessun obbligo di stare 24 ore tutti insieme appassionatamente.

Sveglia mattutina

Anche su questo sono crollate amicizie decennali: in vacanza ci si sveglia presto o si dorme fino a tardi? In attesa che la scienza ci dia una risposta certa, facciamo che ci incontriamo a metà strada decidendo la sera prima cosa fare il giorno dopo.

Se voi volete dormire e il vostro amico vuole svegliarsi presto per fare un’escursione, potreste accontentarlo con la promessa che il giorno dopo sarà il vostro turno di dormire. In fondo le vacanze servono a conoscere posti nuovi no?

Appartamento o hotel?

Apriti cielo! Se come me adorate cucinare, per la settimana di vacanza potrete fingere crampi alle mani, o andate in hotel. Perché tanto finirà sempre col toccare a voi cucinare per tutti!

Indubbiamente l’hotel dà meno pensieri, ma l’appartamento può essere più economico e si possono dividere le spese quotidiane, abbassando notevolmente il budget della vacanza. Per risolvere questo enigma sedetevi intorno ad un tavolo e fate i conti (letteralmente).

Quello che vorrei dirvi è: godetevi la vacanza. Sicuramente andrete in un posto magnifico, con persone stupende e non vale la pena rovinarsi tutto per delle cose da niente.

Trovatevi sempre a metà strada, cercate di ricordarvi che se il vostro amico fa arrabbiare voi, la stessa cosa succede a lui insomma le scatole le rompiamo tutti prima o dopo, quindi relax e godetevi il tempo con i vostri amici!

L’amicizia è bella proprio perché si può essere onesti, parlare chiaro e sgombrare il campo da ogni dubbio. Quindi partite per le agogniate vacanze avendo già parlato di tutto, e se si presenta qualche intoppo mettete l’amicizia prima di tutto!

Buone vacanze!

Vacanze con gli amici

 

Views All Time
Views All Time
869
Views Today
Views Today
9
Next Post

Racconti brevi sotto l'ombrellone: Il ragazzo del treno

Facebook Twitter LinkedIn Prendo una valigia leggera e salgo sul treno, carrozza meraviglia, lato finestrino, vicino all’imprevedibile. (Fabrizio Caramagna) Carrozza 6, posto 18c. Il treno viaggiava spedito, dando l’impressione che nulla lo potesse fermare. Le cuffie sulle orecchie e la musica ad accompagnare lo scorrere del paesaggio fuori. Era una […]
treno in stazione

Subscribe US Now