Stress da caldo : quando la calura “dà alla testa”

Stress da caldo : quando la calura “dà alla testa”

Siamo nel pieno della stagione estiva, in quella fase in cui molti di noi cominciano ad armeggiare con valigie, trolley e caricare le macchine per le tante agognate ferie, ma c’è anche chi ancora lavora, e le temperature roventi dei giorni scorsi hanno contribuito al fenomeno del cosiddetto “stress da caldo“.

Ammettiamolo, chi di noi in questo periodo di afa non è stato un pò più nervoso del solito, magari con i colleghi o in famiglia, anche per situazioni per cui di solito si riesce a mantenere un self control? Bè sappiate che è un fenomeno in un certo senso “normale” e fisiologico, ma che tuttavia è possibile contrastare e gestire al meglio

Stress da caldo: cosa succede esattamente?

stress da caldo
stress da caldo

Quando si sente parlare di “stress”, molti di noi gli attribuiscono immediatamente ed istintivamente un’accezione negativa; in realtà lo stress non è altro che una risposta fisiologica da parte dell’organismo davanti a determinati fattori, definiti “stressor”, come lo può essere appunto il caldo, attivando una serie di risposte a livello cerebrale, che si traducono nel rilascio di determinati ormoni e nella manifestazione di determinati sintomi.

Nel caso specifico, tra i principali sintomi dello stress da caldo vi è la sensazione di spossatezza, un affaticamento nel compiere anche le azioni più semplici, giramenti di testa, difficoltà o addirittura totale mancanza di attenzione, ma talvolta si possono manifestare sintomi più di natura psicologica, come una rabbia eccessiva, in quanto viene meno la produzione di GABA, il mediatore chimico della tranquillità.

Stress da caldo: come gestirlo?

stress da caldo
stress da caldo

Trattandosi di una risposta fisiologica del nostro organismo ad un evento avverso, uno dei principali modi per gestire lo stress da caldo è agire a monte del problema, ossia eliminando i fattori scatenanti tale risposta.

Un primo step importante è una corretta idratazione, prediligendo acqua ad altre bevande, come caffè e alcolici, in quanto questi ultimi tendono a favorire il nervosismo.

Inoltre è fondamentale dormire almeno 8 ore, prediligendo una stanza tranquilla in modo da massimizzare la qualità del riposo.

Un altro piccolo grande aiuto che possiamo dare al nostro organismo per gestire al meglio lo stress da caldo è organizzare la nostra giornata lavorativa, riservando le ore più fresche per i lavori più gravosi, a discapito di quelle più calde (ore 13 – 17)

Pubblicato da martysmith89

Se dovessi descrivere la mia vita, la definerei come un paesaggio pedemontano, dove rilievi irti e rocciosi si intrecciano con ampie vallate sconfinate. La mia prima grande passione,quella per la scienza, c'è stata fin da piccola ma ha cominciato ad assumere la forma della Biologia in seconda liceo, e dell'Immunogenetica adesso. L'altra, quella per la scrittura, quasi in parallelo, grazie ad eventi casuali: per me è stato come un fulmine, che mi ha colpita e ha lasciato un segno indelebile. Io e la scrittura siamo unite da un filo invisibile ma solido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.