Robert Englund è nei guai, ha spoilerato la quarta stagione di Stranger Things

Robert Englund è nei guai, ha spoilerato la quarta stagione di Stranger Things

Robert Englund è nella quarta stagione di Stranger Things

L’attore Robert Englund si è trovato nei guai per aver accidentalmente rivelato dettagli sulla trama della quarta stagione di Stranger Things prima del suo ritorno su Netflix il 27 di Maggio.

A causa della pandemia di COVID-19, Stranger Things ha subito una serie di ritardi, lasciando passare tre anni tra la terza e la quarta stagione.

Davvero molto tempo per lasciare liberi i fans di teorizzare sulla prossima trama anche tramite ogni nuova immagine e informazione rilasciata dal cast e dalla troupe di Stranger Things che ha dato loro qualcosa su cui speculare.

Robert Englund
Victor Creel Fonte: Netflix

La serie s’ispira da sempre ai classici film degli anni ’80 come Nightmare on Elm Street e IT di Stephen King. Man mano che la serie si è addentrata in tematiche più cupe, l’influenza di questi orrori classici è diventata più evidente, soprattutto con la notevole inclusione di Englund, famoso per il suo ruolo di Freddy Krueger.

La quarta stagione della serie è divisa in due parti, poiché il produttore esecutivo Shawn Levy ha spiegato che avevano bisogno di più tempo per completare gli ultimi due episodi, ma non volevano far aspettare i fan per i primi sette.

Questo ritardo ha aumentato il potenziale di spoiler e il cast si è trovato ancora una volta nella difficile posizione di promuovere una serie di cui non può parlare.

Questo vale anche per l’attore Robert Englund, che si è unito alla quarta stagione di Stranger Things per un ruolo piccolo ma cruciale che strizza l’occhio al suo status di leggenda dell’horror.

Come si è scoperto, Englund non era pronto a rispondere ad alcune delle domande poste in occasione della partecipazione alla nuova stagione e ha accidentalmente rivelato più di quanto avrebbe dovuto.

L’attore ha raccontato al Guardian di aver pensato che le informazioni fossero già state rese pubbliche, dato che i fan erano così specifici nelle loro domande. Sfortunatamente questo non era vero ed Englund si è subito trovato nei guai per aver rivelato i segreti della serie.

“Questa stagione è un omaggio all’horror degli anni Ottanta. Penso che sia la stagione più spaventosa. Io arrivo intorno al quarto episodio. Quando il Covid è arrivato, stavo facendo delle apparizioni personali e alcuni fan di Stranger Things mi facevano domande così specifiche che ho pensato che gli altri attori ne avessero già parlato. Per questo mi sono preso una bella bacchettata.”

Il suo personaggio nel corso di questa stagione è Victor Creel e, data il suo “passato da cattivo”, inizialmente si era ipotizzato che avrebbe interpretato il nemico della stagione. Ma no, non è lui a minacciare la città di Hawkins questa volta.

Si tratta piuttosto, di una delle prime vittime umane di Vecna. Pur essendo rimasto in vita, ha dovuto piangere la perdita della moglie e dei figli, dopo essere stato ingiustamente dichiarato colpevole dei loro omicidi.

Robert Englund
Vecna Fonte: Netflix

A quanto pare l’attore è presente solo in un episodio, il capitolo 4 “Chapter Four: Dear Billy“, chissà se con i due episodi rimasti, avremo ancora la possibilità di scoprire di più sul suo personaggio.

Quindi, non resta che aspettare il 1 luglio, per lasciarci emozionare dal finale di stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.