• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Lifestyle
Fine di un amore: perché non devi viverlo come un fallimento

Fine di un amore: perché non devi viverlo come un fallimento

La fine di un amore è qualcosa da cui prima o dopo passiamo tutti, e quella sensazione di fallimento la conosciamo bene.

Tutti ci dicono che passerà, ed è vero, ma in quel momento stiamo male e niente ci può fare cambiare idea: stabili soffrendo e abbiamo diritto a farlo.

Soffrire però non implica l’avere qualche colpa: le storie finiscono, può succedere e spesso sono finite molto prima rispetto a quando lo rendiamo ufficiale. Però ripetiamolo tutti insieme, la fine di un amore non è un fallimento.

Fine di un amore, nuova vita

1822954_M-320x143 Fine di un amore: perché non devi viverlo come un fallimento
Fine di un amore-The Web Coffee

Spesso nella società moderna se si è single si è visti come tristi, soli, persone da tirare su, e questo in caso di rottura incide perché il modo inizierà a vederci come dei poveri orfanelli da consolare.

Molti ci diranno ma vedrai che ritorna, parlerete e risolverete tutto, la classica frase che dovrebbe tirarci su invece ci affossa.

Spesso non vogliamo che ritorni, anzi siamo sollevati dalla fine di un amore ma non perché siamo insensibili, bensì perché quando qualcosa giunge al termine è inutile provare a riavvolgere il nastro: se qualcosa si è rotto, ricostruirlo sarà molto difficile.

Quindi diamo il via ad una nuova vita, fatta di nuove tappe e nuove possibilità.

Fine di un amore: è comunque una lezione

Passato il primo momento di dolore, arriva la fase dell’analisi: dove ho sbagliato, forse quella volta potevo agire diversamente, non vado bene, ho sbagliato tutto.

Sicuramente degli errori da parte di entrambi ci sono stati, ma invece di crocifiggerti cercando la tua colpa da espiare analizzali e prendili come spunto per migliorarti.

La fine di un amore ci insegna sicuro due cose: cosa non vogliamo e a correggere i nostri errori. Quindi mentre ripensi a tutti i momenti in cui avresti potuto fare di meglio, non prenderli come una sentenza sulla tua incapacità nelle relazioni ma come uno spunto per cambiare modo di vedere le cose.

Fine di un amore, ascesa di autostima

6078675_S-320x320 Fine di un amore: perché non devi viverlo come un fallimento
Fine di un amore-The Web Coffee

Quando le storie si avviano verso la fine, la nostra autostima è ai minimi storici: ci vediamo brutti, poco interessanti, non abbiamo voglia di fare granché. Questo perché siamo in un vortice negativo, in una spirale di emozioni non positive che ci ha avvolto.

Quando la storia è finita, possiamo tornare a respirare, non siamo più quello di prima quindi dobbiamo riscoprirci. Ed ecco che torna la voglia di vedersi carini, di avere nuovi interessi, di fare quella cosa che rimandiamo da anni.

Possiamo scoprire la nostra personalità rinnovata, il nostro potenziale che avevamo messo da parte e volare liberi nel mondo che ci circonda.

Fine di una storia: quanto tempo deve passare per quella successiva?

1668916_S-320x180 Fine di un amore: perché non devi viverlo come un fallimento
Fine di un amore-The Web Coffee

Questa è la classica domanda che non ha risposta, perché dipende tutto dal grado di dolore e di reazione del singolo. Una cosa va detta: quando chiudiamo una storia siamo indubbiamente più fragili, quindi non lucidi e pronti a capire chi abbiamo di fronte.

Non buttarsi subito in un’altra storia potrebbe essere ottimale per alcuni, ma non è detto che sia la cura. Inoltre ci sono varie tipologie di storie post rottura:

  •  La classica storia fugace, quella che serve solo a ricordarti che sei una bomba sotto tutti i punti di vista
  • La storia senza pensieri, quella in cui non si fanno piani ma si vive il momento. In genere non è seria, ma lo può diventare.
  • La storia tira e molla, che inizia come attrazione fatale e poi non si capisce più cosa sia. Ci si prende e ci si lascia una volta a settimana.

Sta a voi decidere quando è il momento di buttarsi di nuovo, non c’è bisogno di avere fretta questo si, perché in un momento di fragilità emotiva non è facile capire chi ci troviamo di fronte.

Poi se debba passare un giorno, un mese, un anno o 10 spetta al singolo stabilirlo, non ci sono regole in merito.

E voi come avete affrontato la fine di un amore?

 

icon-stat Fine di un amore: perché non devi viverlo come un fallimento
Views All Time
133
icon-stat-today Fine di un amore: perché non devi viverlo come un fallimento
Views Today
2