Cultura

La Maybach, un sogno a 4 ruote per pochi privilegiati

Maybach

La Maybach-Motorenbau GmbH è una azienda meccanica tedesca, produttrice di automobili di lusso e in passato di motori per dirigibili e carri armati, nonché di automobili e rotabili ferroviari.

Viene fondata nel 1909 dal conte Zeppelin e da Karl Maybach per costruire grandi motori per dirigibili, aerei, locomotori ferroviari e carri armati. Al termine della Prima Guerra Mondiale decide di estendere la sua attività alle automobili.

Inizialmente, il vero obiettivo della ditta era quello di produrre solo motori e non autovetture finite.

Tuttavia, il cliente principale  poco tempo dopo l’ordine, si trovò a navigare in cattive acque dal punto di vista economico e non fu in grado di ritirare i motori  il che spinse la casa tedesca a produrre autovetture finite per poterli utilizzare.

Il primo modello di Maybach della storia

Nel settembre del 1921 nacque il primo modello di autovettura marchiata Maybach: la W3, equipaggiata da un 6 cilindri in linea da 5.7 litri in grado di erogare 70 CV di potenza massima.

 

466cd128-46b0-4e55-bf50-3013fd7956d3 La Maybach, un sogno a 4 ruote per pochi privilegiati

 

Allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, l’azienda tedesca ha prodotto complessivamente circa 2.300 autovetture tutte di gran lusso.

Alla fine del secondo confitto la linea più importante consiste nei camion. Le autovetture, ovviamente  limitate ai diktat dell’esercito, si arrestano alla fine del 1942. Il costruttore tedesco cerca invano di riprendere l’attività in campo automobilistico, ma è frenato dalla mancanza di capitali necessari.

Questi sembrano arrivare nel 1960, dopo la rilevazione della Maybach da parte della Daimler-Benz. Devono però passare circa quarant’anni prima di rivedere un’automobile Maybach.

Nel 1996, per celebrare il 150° anniversario della nascita del fondatore, i vertici di Stoccarda decidono di riesumare il marchio e l’anno seguente, al Salone di Tokyo, viene presentata la concept Mercedes-Benz Maybach e che cinque anni  dopo viene prodotta in serie.

 

4fd98390-99bf-433a-a6ee-d7f5366e7225 La Maybach, un sogno a 4 ruote per pochi privilegiati

La rinascita del marchio Maybach

Siamo nel  2002 quando debutta  la 57/62, una berlina di lusso con meccanica Mercedes-Benz destinata a confrontarsi con autentiche leggende come Rolls-Royce e Bentley.
Le vendite però non sono in linea con le previsioni  (sono solo circa 3.000 le unità consegnate dal 2002 al 2011). Il 26 Novembre 2011 Dieter Zetsche, presidente del gruppo Daimler-Benz annuncia che la produzione di vetture Maybach e’ destinata a cessare.

Ma il marchio rinasce nel 2014  al Motor Show di Los Angeles quando  la Daimler ha presentato la Mercedes-Maybach S, una versione lussuosissima e a passo extra-lungo della Mercedes-Benz Classe S.

Nel 2016 arriva la versione limitata a 300 esemplari della cabriolet e nel 2017 arriva la  Classe G, prodotta in soli 99 esemplari. Infine, nel novembre 2019 avviene la presentazione della Mercedes-Maybach GLS, la versione di punta della Mercedes-Benz GLS.

 

43c0dbb8-6ddf-4103-95c1-33dfcd574202 La Maybach, un sogno a 4 ruote per pochi privilegiati

 

Insomma, questo marchio che è sinonimo di extra lusso a 4 ruote, sembra avere anche un futuro interessante all’orizzonte.

Una curiosità: l’ultima nata è lunga 5 metri e mezzo ed è il massimo del lusso secondo Mercedes. Non è un caso, infatti, che clienti russi e arabi siano già in fila per averne una.

icon-stat La Maybach, un sogno a 4 ruote per pochi privilegiati
Views All Time
164
icon-stat-today La Maybach, un sogno a 4 ruote per pochi privilegiati
Views Today
1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.