• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Mamme
Come scegliere i pannolini per un bambino

Come scegliere i pannolini per un bambino

Molti ospedali italiani offrono, al momento della nascita di un bambino, una confezione di prodotti di prima utilità per i neo genitori. Tra questi si trovano solitamente anche dei pannolini, perfetti almeno per i primi 2-3 giorni. In seguito saranno i genitori a doversi preoccupare di questo acquisto, non tanto semplice quanto può sembrare. ù

Nel nostro Paese infatti sono disponibili varie marche di pannolini, che più o meno fanno dichiarazioni simili sull’efficacia del prodotto che offrono. I pannolini Pillo differiscono un poco da tutti gli altri, per quanto riguarda la composizione interna, ma anche per la fase di acquisto. Sono infatti disponibili quasi esclusivamente online, o anche in alcuni negozi specializzati.

Di cosa è fatto un pannolino

In commercio sono ormai disponibili varie tipologie di pannolini, compresi quelli lavabili. Molti genitori però continuano a prediligere i pannolini monouso, perché molto più pratici da utilizzare. Perché svolgano appieno la propria funzione questi pannolini sono sostituiti da una mutandina apribile,  in carta idrorepellente; nella fascia centrale la mutandina contiene il cosiddetto fluff assorbente.

Si tratta di un gel, o di una sostanza fibrosa, in grado di assorbire ampie quantità di liquidi. Il risultato è quello di trattenere i fluidi prodotti dal bambino nel corso della giornata, senza che lo sporchino.

Come scegliere i pannolini

Un pannolino di qualità deve avere alcune caratteristiche essenziali. La prima riguarda la sicurezza sulla pelle del bambino, visto soprattutto il fatto che i pannolini si indossano a lungo e si comincia nel primo giorno di vita. Un tessuto, che sia in carta o anche con contenuto di materie plastiche, a contatto con la pelle deve essere delicato e ipoallergenico.

I pannolini Pillo, prodotti completamente in Italia, non solo sono ipoallergenici, ma contengono esclusivamente cellulosa naturale, senza sostanze chimiche di sorta. Inoltre nel tessuto a contatto con la pelle non ci sono additivi chimici e neppure paraffine o sostanza derivate dal petrolio. Permettono quindi di ottenere la massima assorbenza, garantendo anche la massima sicurezza per la delicata pelle di un bambino. Si evitano fastidiose dermatiti, che con ii prodotti chimici di altri pannolini possono invece essere all’ordine del giorno.

Come scegliere i pannolini? I differenti modelli

La gamma di pannolini oggi disponibile è molto ampia. Si differenziano per le dimensioni, espresse solitamente in peso del bambino, ma non solo. A seconda dell’età del piccolo che li dovrà indossare, i pannolini modificano anche forme e alcuni particolari. Variano gli elastici laterali, la cintura, o anche la forma del pannolino stesso.

Per i bimbi che camminano, quindi al di sopra dei 10-14 mesi di età, si utilizzano di preferenza le cosiddette mutandine. In pratica sono pannolini chiusi, senza i classici strap laterali per l’apertura e la chiusura. Questa forma permette al bambino di muoversi con maggiore comodità, senza che il pannolino si apra o che scenda durante una corsa sfrenata.

I pannolini e la raccolta differenziata

child-316211_1280-320x480 Come scegliere i pannolini per un bambino
come-scegliere-i-pannolini

Alcuni genitori sono passati dai pannolini usa e getta a quelli lavabili. La motivazione è correlata anche alla necessità di ridurre i rifiuti prodotti da parte di ogni singola famiglia. I pannolini Pillo sono del tipo usa e getta, permettono però di contenere al massimo i rifiuti prodotti.

Questo grazie alle materie prime utilizzate, che sono particolarmente compatte, circa il 30% in meno di un classico pannolino con fluff a base di gel chimico. Per quanto riguarda la raccolta differenziata, un pannolino usa e getta rimane comunque un rifiuto indifferenziato, questo perché al suo interno contiene materiali diversi tra di loro, non tutti compostabili. In alcune città i pannolini si conferiscono a parte, in appositi sacchetti.

Non è però sempre così, quindi acquistare pannolini compatti, con dimensioni minori, è un ottimo modo per ridurre i rifiuti indifferenziati.

icon-stat Come scegliere i pannolini per un bambino
Views All Time
134
icon-stat-today Come scegliere i pannolini per un bambino
Views Today
2