Featuring di J-Ax: la nostra top 5

Featuring di J-Ax: la nostra top 5

Nel mondo della musica di oggi, bastano tre parole per avere una garanzia di successo: feauting di J-Ax.

Il rapper milanese, nel corso degli ultimi trent’anni, ha dato vita a collaborazioni di tutto rispetto, sfornando hit a ripetizione. Dal bucolico Due di Picche al sodalizio con Max Pezzali degli 883, sono diversi i brani che meriterebbero di entrare di diritto nella classifica dei migliori featuting di J-Ax. Ne abbiamo selezionati cinque, sia per l’impatto che la canzone ha avuto sul pubblico, sia per lo spessore degli autori coinvolti.

5 J-Ax ft. Fedez – Vorrei, ma non posto

Partiamo dall’ultima posizione di questa speciale classifica. Nella lista dei migliori featuring di J-Ax non poteva mancare Fedez. La collaborazione con i due rapper è stata particolarmente prolifica, tanto da portare alla nascita di un  album: “Comunisti col Rolex”. Gli inediti di quel brano ci fecero ballare per tutta l’estate, ma quello che maggiormente è rimasto impresso nella memoria collettiva è “Vorrei, ma non posto”.

Nonostante la hit sia stata presa decisamente sotto gamba dalla maggioranza della critica, il testo nasconde un significato ben preciso. Una critica costruita sulla futilità dei social  e trasformata in tormentone da discoteca. Il duo ha avuto davvero successo, e questa hit estiva ne è l’icona indiscussa.
La voglia di cantare, in fondo, non ci è ancora passata.

featuring J-Ax

4 J-Ax  ft. Max Pezzali (883) – La mia hit

La medaglia di legno va a un duo iconico che ha segnato gli anni ’90 in maniera indissolubile. Max Pezzali e J-Ax sono stati la colonna sonora di noi millennials, e vederli collaborare è sempre un piacere. Una prima bozza l’abbiamo potuta assaggiare già nel 2001. “Noi parte 2”, contenuta all’interno dell’album “1 in +” degli 883 è forse uno dei pezzi più riusciti di questo binomio, anche se non è mai salito in cima alle hit parade.

Negli anni successivi, i due hanno collaborato nuovamente in diverse occasioni: prima J-Ax ha omaggiato Max nel suo brano “Decadance”, con diversi riferimenti ai grandi successi degli 883. Tre anni dopo è stato il cantautore pavese a richiedere la collaborazione del rapper per il brano “Sempre noi”, un altro dei brani che avrebbero diritto di partecipare alla classifica dei migliori featuring di J-Ax e unico inedito della raccolta “Hanno ucciso l’Uomo Ragno 2012”.

Nessuna delle precedenti canzoni, però, ha raggiunto lo straripante successo de “La mia hit”, brano che ha aperto la stagione 2020 e che sarebbe stato senza ombra di dubbio il tormentone dell’estate se non ci fosse stato il Covid di mezzo.  La sinergia tra i due autori ha dato vita a un brano frizzante e gradevole, stracolmo di citazioni e che strizza l’occhio alla fascia di pubblico tra i 20 ed i 30 anni. Nonostante diversi riferimenti espliciti, il brano risulta davvero gradevole e lascia ascoltare più che volentieri.

Featuring J-Ax
Featuring J-Ax

3 J-Ax ft. Boomdabash – Il solito italiano

Il gradino più basso del podio se la aggiudica la collaborazione di Alessandro Reale con i Boomdabash. Questo singolo ha segnato il vero esordio del gruppo salentino nel panorama nazional popolare. Il gruppo si era scavato una propria nicchia di fedelissimi, conquistati da un sound alternativo, da dei testi intelligenti e sagaci e soprattutto da una perfetta calata salentina alternata con un inglese tipico della Giamaica. J-Ax è riuscito a integrarsi alla perfezione con queste sonorità, trovando il giusto spazio in un brano iconico.

“Il solito italiano” vuole essere un riferimento quasi implicito all’”italiano medio”, singolo degli Articolo 31 che spopolò nell’anno dei mondiali. In questa canzone viene ritratto lo stereotipo dell’italiano 2.0 e i suoi controsensi. La canzone cammina su un filo sottile, fatto di contraddizioni, di facciate e di scheletri nell’armadio. La partnership tra il collettivo e il rapper è stata un successo e la canzone ancora oggi spopola in radio. Passa il tempo, ma di strada i Boomdabash ne hanno fatta tanta.

 

2 J-Ax ft. Nek – Freud

Si ferma ad un dignitosissimo secondo posto tra i migliori   featuring di J-Ax l’insolita collaborazione con Nek. Il sodalizio tra i due nasce tra i banchi di Amici, quando i cantanti furono impegnati in qualità di coach. Freud è la logica conseguenza di questa particolare partnership: un brano dalle sonorità profondamente pop, ma che non cerca in alcun modo di nascondere un testo ben più profondo di quanto prospettato.

Alessandro, con le sue rime, riesce a spezzare benissimo il ritmo, mentre alla potente voce di Nek vengono affidati i pezzi più melodici. Il risultato è un pezzo esplosivo, che cerca di riassumere in qualche strofa un punto di vista alternativo sul concetto di amore.  Nel 2020, Freud è tornato alla ribalta grazie alla Serie Tv dedicata, ma è strato proprio l’iconico duo a fare da apripista per il grande pubblico. La lotta tra Eva e Adamo, qualcuno, doveva pur raccontarla.

featuring J-Ax

1 J-Ax ft. Lucio Dalla – L’impresa Eccezionale

Per la top track dei migliori featuring di J-Ax siamo dovuti risalire all’anno 1996. Erano i primi anni della carriera di Alessandro Reale, stava muovendo i suoi primi passi nella scena nazionale e si trovo a collaborare con uno dei grandi maestri della canzone nostrana. “L’impresa eccezionale” sancisce il featuring tra J-Ax e Lucio Dalla.

Il cantautore bolognese ha partecipato a questa filastrocca contemporanea, una gara di sopravvivenza all’interno di un mondo fatto di personaggi stereotipati e ideali ben lontani da quella normalità a cui tanto si aspira per l’intera durata della composizione. In fondo, al giorno d’oggi, essere normai è davvero un impresa eccezionale.

Siete d’accordo con questa nostra proposta? Quali brani vi sarebbe piaciuto vedere in questa classifica? Fatecelo sapere nello spazio commenti.

Pubblicato da Alex Rossi

Nato con i piedi storti, questo ragazzo ha iniziato ad approcciarsi al giornalismo per colmare la distanza tra sé stesso ed il campo da calcio. Crescendo, ha capito che il mondo è una tavolozza, e ci sono colori molto più belli da descrivere o raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.