Yummy, Justin Bieber torna in scena, ma la critica non apprezza

Yummy, Justin Bieber torna in scena, ma la critica non apprezza

Justin Bieber è uno di quei cantanti che o ami o odi; c’è chi lo ha amato dal 2009, chi ha cambiato idea, chi inconsapevole lo odia ma balla su sue canzoni: ma Yummy è stato un floop per la critica.

Dopo una pausa di quasi 5 anni (Purpose, suo ultimo album in studio, è uscito nel 2015), Bieber annuncia il suo singolo a fine Dicembre e ovviamente tutte le belieber sono più che entusiaste.

L’hype che si crea dietro questa canzone accompagna quasi il countdown di Capodanno 2020, come se non si aspettasse altro che poter ballare sulle nuove note del nuovo singolo del cantante più chiacchierato.

Ma, quando è stato pubblicato il 3 Gennaio 2020, la critica non è stata per niente felice di Yummy. Forse le uniche ad apprezzare il singolo sono le adolescenti o i fan che ormai lo seguono da troppo tempo e si rifiutano di non farsi piacere una sua canzone.

Perché Justin Bieber può vantare di canzoni molto carine, canzoni romantiche, sentimentali, da ballare in compagnia, ma pezzi come Yummy fanno completamente cadere l’artista, soprattutto dopo 5 anni di pausa.

5 anni prima di Yummy, in cui però il cantante non ha fatto smettere di parlar di sé

Tra accuse di maschilismo (come quando ha sostenuto Chris Brown, accusato di aver picchiato la sua ex, Rihanna), critiche al suo stile di vita (tra droghe e prostituzione) e addirittura insinuazioni di paternità, Bieber è sempre sotto i riflettori.

E non solo per cose negative, ma anche per cose più romantiche.

Tralasciando infatti la sua love story con la modella Hailey Baldwin, con cui si è sposato da quasi 2 anni, il ritorno in scena di Selena Gomez, la sua ex storica, lo ha disintegrato.

Infatti anche la Gomez, dopo 4 anni di silenzio musicale, è tornata negli auricolari dei suoi fan e di chi l’apprezza, con un grande botto apprezzato da tutti.

Molti fan, infatti, hanno fatto notare che

Selena Gomez e Justin Bieber non hanno pubblicato album negli ultimi 4 anni, ma quando compari i loro singoli è ovvio che solo uno di loro sia cresciuto come artista e maturato come persona.

@samanthaswft su Twitter

Mentre la canzone della Gomez parla di crescita, di accettazione di se stessa, Bieber dedica il nuovo singolo alla sua dolce metà

E quindi, com’è la lyrics?

Yeah, you got that yummy-yum

That yummy-yum, that yummy-yummy

Yeah, you got that yummy-yum

That yummy-yum, that yummy-yummy

Yummy, Justin Bieber

Sì, insomma, il tema è principalmente il sesso (infatti non si comprende come, Bieber, abbia pubblicato diverse foto di bambini su instagram con #yummy).

Ma ha anche frasi più profonde tipo:

Hop in the Lambo’, I’m on my way

Drew House slippers on with a smile on my face

I’m elated that you are my lady

Yummy, Justin Bieber

Tuttavia, non tutte le canzoni devono avere un significato, devono farci venire i brividi, giusto?

Yummy probabilmente vuole far ballare, e ci auguriamo che ci riesca davvero. Intanto, leggiamo cosa ne pensano alcuni critici.

Mikael Wood, sul Los Angeles Times, scrive che il brano ha deluso le aspettative, appellandolo come “estremamente debole” per un ritorno musicale tanto prolungato e pubblicizzato.

Bryan Rolli, scrittore del Forbes, critica invece la scarsa qualità dei contenuti del pezzo, definendo il ritornello “allegramente insensato”.

Rolli ritiene che la canzone sarebbe stata “un inevitabile successo commerciale” e che “svolge prettamente il suo ruolo di far parlare del nuovo album di Bieber”.

I social, invece, sono divisi.

Mentre c’è chi lo ha molto apprezzato e già balla e canta sulle note del nuovo singolo, c’è chi fa notare la pochezza del brano.

Tuttavia, che piaccia o no, su Spotify ha già raggiunto più di 20 milioni di streaming e su Youtube il video musicale ha più di 21 milioni di views.

C’è da dire che il grande ritorno, Bieber lo ha fatto. Che poi non fosse quello che tutti quelli che cantavano e ballavano “I don’t care”, è un altro discorso.

Non ci resta che aspettare che Justin rilasci l’album completo, il cui nome e la cui data di uscita sono ancora top secrets, in modo da vedere se sarà in grado di rifarsi contro chi lo ha giudicato o continuerà su questa scia.

Pubblicato da Giulia

Studentessa al terzo anno di lettere classiche, sognatrice amante della scrittura, degli anime, delle serie tv, della letteratura e dei gatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.