La magia di Frozen 2 arriva nelle sale italiane

La magia di Frozen 2 arriva nelle sale italiane

Ci siamo: da domani, in tutte le sale italiane, verrà proiettato Frozen 2, il seguito dell’amatissimo Frozen, uscito nel 2013. Elsa, Anna, Kristoff, Sven e Olaf tornano nel grande schermo per regalarci una nuova avventura mozzafiato.

Ma cosa c’è da aspettarsi? Rimarranno soddisfatte le aspettative di grandi e piccini? Questo lo si scoprirà al cinema, ma, intanto, possiamo rispondere alla prima domanda.

Frozen, dove eravamo rimasti?

Frozen è ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen “La regina delle nevi”. 53° classico Disney, ha incassato un miliardo di euro in tutto il mondo e vinto i premi Oscar come miglior film d’animazione e migliore canzone con “Let it go” (“All’alba sorgerò”).

Ma torniamo alla storia. Abbiamo conosciuto Elsa e Anna, le due principesse del regno di Arendelle. Elsa era l’erede al trono, nata con misteriosi poteri di ghiaccio che cercava disperatamente di reprimere dopo un incidente in cui, da bambina, aveva involontariamente ferito la piccola Anna. La situazione è precipitata dopo la tragica e improvvisa morte dei genitori delle ragazze, i sovrani del regno: Elsa si è isolata ancor di più, allontanando ulteriormente la sorella.

Elsa è stata quindi proclamata Regina di Arendelle, ma durante i festeggiamenti ha svelato impulsivamente i propri poteri, che teneva nascosti da anni, ed è fuggita. Anna l’ha inseguita, aiutata dal venditore di ghiaccio Kristoff e la sua renna Sven. Al viaggio, poi, si è unito anche Olaf, il pupazzo di neve legato all’infanzia delle sorelle, animato dalla Regina del ghiaccio.

Frozen 2

Sono passati tre anni dalla rocambolesca avventura che ha portato al lieto fine tutti i nostri protagonisti.
Sembra andare tutto bene, ma…

Ecco cosa sappiamo su Frozen 2 per ora, direttamente da Wikipedia: La tranquillità della reggia viene turbata da una voce angelica che soltanto Elsa riesce a sentire e che costantemente, giorno e notte, la chiama con un canto fino a risvegliare in lei dei poteri legati alla forza che il padre ha incontrato nella foresta molti anni prima. Questi nuovi poteri si materializzano con dei cristalli e diventano sempre più forti fino a quando tutti gli elementi (fuoco, acqua, vento e terra) si abbattono sulla città di Arendelle. Elsa confida così ad Anna la presenza della voce che la sta chiamando da una terra lontana e insieme decidono di partire alla ricerca dell’origine dei suoi nuovi poteri.

Dietro le quinte, sono sempre loro

I registi sono gli stessi di Frozen, ovvero Chris Buck e Jennifer Lee, che ne è anche sceneggiatrice. Anche il cast di doppiatori è confermato. Troveremo quindi Idina Menzel e Kristen Bell nei panni di Elsa e Anna, Serena Autieri e Serena Rossi nel doppiaggio italiano. Anche la colonna sonora è curata dagli stessi autori del primo film, i coniugi Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez.

Inoltre, la versione italiana di “Into the Unknown“, “Nell’ignoto”, che il pubblico potrà ascoltare nei titoli di coda, è cantata dal frontman dei Negramaro, Giuliano Sangiorgi.


Sembrano i buoni presupposti per un altro boom di incassi al botteghino. Sarà così?

E voi, avete intenzione di andare a vedere Frozen 2? Mi raccomando, fateci sapere le vostre impressioni!

 

Pubblicato da Martina Zennaro

26 anni, laureata in Scienze e Tecnologie della Comunicazione all'Università di Ferrara, aspirante giornalista e sognatrice incallita. Ho il pallino della criminologia, settore nel quale vorrei proseguire gli studi, e mi interesso di tecnologia. Oltre alla scrittura sono appassionata di lettura, grafica e fotografia. Divoratrice di pizza, sushi e videogiochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.