• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Attualità
Vintage Friday: storia e curiosità della Mostra del Cinema di Venezia

Vintage Friday: storia e curiosità della Mostra del Cinema di Venezia

Siamo nel pieno della 76° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Per il Vintage Friday, ripercorriamo la storia di uno dei festival cinematografici più famosi al mondo.

leone_jpg_960x0_crop_q85-320x128 Vintage Friday: storia e curiosità della Mostra del Cinema di Venezia
Fonte foto: Movieplayer

 

La Mostra Internazionale d’arte cinematografica, alias Mostra del cinema di Venezia, è un festival cinematografico che si svolge ogni anno a Venezia, tra la fine di agosto e l’inizio di settembre. La mostra si svolge nello storico Palazzo del Cinema, situato sul lungomare Marconi, al Lido di Venezia.

La prima edizione della mostra si è tenuta nel 1932 e questo rende Venezia la manifestazione cinematografica più antica al mondo, dopo gli Academy Awards (la cui prima edizione si è svolta nel 1929).
L’idea della Mostra venne a Giuseppe Volpi (presidente della Biennale di Venezia dell’epoca), Antonio Maraini (scultore) e Luciano De Feo (l’allora segretario generale dell’Istituto Internazionale per il cinema educativo).

La mostra, considerata la prima manifestazione internazionale di questo tipo, ricevette anche il plauso delle autorità fasciste. La prima edizione si svolse alla terrazza dell’Hotel Excelsior del Lido e si trattava di un’edizione non competitiva, con la sola presentazione dei film al pubblico.

In questa edizione, furono presentate delle pellicole che entrarono in piena regola nella storia del cinema, come Proibito di Frank Capra, il primo Frankenstein di James Whale e Il Campione di King Vidor.

Tanti furono anche i grandi attori che parteciparono alla rassegna, come Greta Garbo, Joan Crawford, Vittorio De Sica e Boris Karloff.

Pur non essendoci una premiazione, durante la prima edizione fu indetto un referendum, che decretò il miglior regista, il film più divertente, la miglior attrice ed il miglior attore ed il film più commovente.

10360059-320x456 Vintage Friday: storia e curiosità della Mostra del Cinema di Venezia
Fonte foto: Sapere.it

La seconda edizione si svolse due anni dopo, nel 1934 e subì un cambiamento radicale: la Mostra del Cinema di Venezia divenne una manifestazione competitiva; venne istituita la Coppa Mussolini, assegnata da alcuni esperti insieme al parere del pubblico, data l’assenza ancora di una vera e propria giuria.

Nel 1935 la manifestazione diventa annuale e viene istituita la Coppa Volpi, per premiare le migliori performance degli attori; il nome viene dal cognome del conte Giuseppe Volpi, padre della rassegna.

Nel 1936 viene istituita una vera e propria Giuria internazionale.

Nonostante la morsa fascista che mette mano alle decisioni della giuria, la mostra diventa sempre più grande ed importante, così da ospitare sempre più Paesi e personaggi importanti, come Marlene Dietrich e Bette Davis.

Gli anni Quaranta furono i più difficili per la manifestazione, poiché completamente sotto l’influenza fascista, infatti, le edizioni del 1940, 1941 e del 1942 vengono considerate “non avvenute”, proprio per la grande influenza fascista e si svolsero lontane dal Lido di Venezia.

Nel 1946 la Mostra riprese a pieno ritmo, grazie alla fine della guerra. Sul finire degli anni Quaranta, si fece protagonista il Neorealismo, segnando uno dei momenti più prolifici nella storia del cinema italiano, con le opere di Rossellini, Visconti e De Santis.

Negli anni Cinquanta la Mostra acquista notevoli riconoscimenti a livello internazionale, diventando uno dei punti focali del cinema di tutto il mondo, alimentando l’espansione del cinema “più di nicchia”, come quello giapponese ed indiano.

Negli anni Settanta si ebbe un notevole cambiamento: le rivolte del ’68 influirono sulla competizione, la quale abolì il conferimento dei premi: infatti, le edizioni che vanno dal 1969 al 1979 non furono competitive.

Nel 1971 fu istituito il Leone d’oro alla carriera, vinto da figure come John Ford e Charlie Chaplin. Nel 1972 fu presentato Arancia Meccanica di Stanley Kubrick, che alzò diverse polemiche nei confronti della pellicola, considerata disturbante.

Tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta, si ebbe una nuova rivoluzione: Carlo Lizzani fu il simbolo della rinascita e diede di nuovo prestigio alla Mostra. In questi anni furono presentati dei veri e propri cult, come E.T. l’Extra-Terrestre, Star Wars L’impero colpisce ancora e Poltergeist – Demoniache Presenze; nel 1980, inoltre, la Mostra torna ad essere competitiva.

Gli anni Ottanta sono il vero periodo d’oro della manifestazione, grazie ai diversi direttori che hanno caratterizzato la Mostra, con scelte particolari e di nicchia.

Nel 1988 vengono introdotte le sezioni “Orizzonti”, “Notte” e “Eventi Speciali”.
Negli anni Duemila si decide di rinforzare le infrastrutture, ampliando le sedi e ristrutturando palazzi, per migliorare i collegamenti ed il festival in toto.

In questi anni, sono tanti i registi che presentano le loro pellicole durante la Mostra, come Fincher, Nolan e Kubrick, il quale presenta il suo ultimo film, Eyes Wide Shut, dando scalpore per la presenza dei divi anni Novanta, Tom Cruise e Nicole Kidman.

640x966-b14eb1-8420-11e6-b0c3-637a0bbe7ef6moda-moda-2016-intervista-nicole-kidman2-7-18732232-1-ita-it-7-jpg-318x480 Vintage Friday: storia e curiosità della Mostra del Cinema di Venezia
Fonte foto: Elle

La Mostra del Cinema di Venezia rimane una delle manifestazioni più importanti al mondo nel campo della cinematografia. La sua importanza sta nello svolgersi in una città artisticamente e culturalmente importantissima, che richiama, ogni anno, registi ed attori illustri di tutto il mondo.

A differenza degli Academy Awards, che durano solamente una serata, la manifestazione di Venezia è un’esperienza più lunga e più simile ad un viaggio, inoltre, Venezia ha il pregio di presentare anche film “più di nicchia” rispetto agli Academy.

Venezia fa sicuramente parte delle manifestazioni cinematografiche più importanti, insieme agli Academy Awards, al Festival di Cannes, al Festival Internazionale di Berlino ed al Sundance Film Festival (dedicato al solo cinema indipendente); vincere un Leone d’oro è sicuramente uno degli obiettivi più ambiti da attori e registi.

Vediamo alcune curiosità sulla Mostra del Cinema di Venezia:

-Nel 1932 fu mostrato il primo nudo integrale femminile della storia del cinema, proprio a Venezia, nel film cecoslovacco Estasi.

-Nella storia del cinema ci sono stati diversi “scontri” fra cinefili, come quello nel ’54, tra felliniani e viscontini.

-Nel 1994 ci fu un enorme diverbio tra Carlo Verdone e David Lynch, dopo il premio assegnato al film Assassini Nati di Oliver Stone, perché ritenuto troppo violento.

-Tanta rivalità c’è stata anche tra le attrici, ad esempio tra Sophia Loren e Brigitte Bardot, che culminò con l’abbandono della manifestazione da parte di quest’ultima, dopo aver scoperto che la Loren sarebbe stata premiata con la Coppa Volpi per Orchidea Nera.

La Mostra del Cinema di Venezia è una delle cose per cui andare più fieri del nostro Paese.

E nonostante, negli ultimi anni, sia stato trasformato in una passerella per influencer e pseudo famosi, che cercano di banalizzare anche questo evento, Venezia rimane uno dei festival più importanti ed amati del cinema.

icon-stat Vintage Friday: storia e curiosità della Mostra del Cinema di Venezia
Views All Time
559
icon-stat-today Vintage Friday: storia e curiosità della Mostra del Cinema di Venezia
Views Today
2