“Clean the Oceans Pavilion”: il mega labirinto fatto di bottiglie di plastica

In arrivo al Parco Sempione il mega labirinto costruito con bottiglie di plastica

Il labirinto sarà una mega installazione creata a partire da bottiglie di plastica, si chiamerà Clean the Oceans Pavilion e arriverà a luglio al Parco Sempione di Milano, in Piazza del Cannone. Precisamente dal 13 al 16 luglio 2019.
Sarà un evento totalmente gratuito e tutti sono invitati a partecipare, sia grandi e piccini!

L’opera (insieme alla corsa Run for the Oceans), fa parte delle iniziative con cui a Milano si vuole sensibilizzare il pubblico verso l’inquinamento causato dai rifiuti plastici negli oceani.
Alla base di questo progetto c’è la Scuola Superiore d’Arte Applicata – Super, che insieme ad Adidas si occupa di eventi per la sensibilizzazione contro l’inquinamento.
Per l’occasione Super ha invitato, uno dei più importanti collettivi artistici e di designer internazionali, Allzone ovvero uno studio Thailandese riconosciuto a livello mondiale e sensibile al tema della sostenibilità.

Gli assessori al commercio e allo sport Cristina Tajani e Roberta Guaneri, hanno così commentato quest’iniziativa:

“Grazie a questa iniziativa sport, arte e innovazione si fondono contribuendo ad ampliare il progetto ‘Milano Plastic Free’ promosso dall’Amministrazione che intende fare della nostra città la prima realtà italiana a limitare ed eliminare l’utilizzo delle plastiche monouso.
Una gara e un’installazione artistica che possono contribuire a promuovere atteggiamenti e comportamenti virtuosi capaci di modificare le abitudini dei cittadini. Comportamenti che speriamo possano diffondersi con successo in tutta la città, contribuendo alla salvaguardia dell’ambiente e degli oceani”.

L’installazione

Questo mega labirinto sarà un’opera collaborativa, alla quale, dal 13 al 16 luglio saranno invitati tutti i milanesi a partecipare.
L’opera trasformerà le bottiglie di plastica, i contenitori di liquidi più diffusi, in un padiglione, simbolo dell’impegno nella lotta contro l’inquinamento dei mari.

Gli organizzatori hanno scritto:

“La costruzione del padiglione è aperta a tutti. Chiunque può contribuire raccogliendo e portando le proprie bottiglie di plastica dove ha luogo la costruzione del Padiglione.

I cittadini potranno contribuire seguendo le istruzioni fornite nella modalità “do it yourself”.
Sarà un grande labirinto concentrico, che a partire dal centro, diventa sempre più ampio, in base alla quantità di bottiglie raccolte.

Alice Marcotti

Fonte: MilanoToday