E’ sempre un bel giorno per aiutare la tua città

“Il mondo cambia con il tuo esempio non con la tua opinione” è il motto di “Sii turista della tua città” un organizzazione che sta cambiando il modo di vedere Napoli e i Napoletani e che sta avendo consensi e seguito da parte di Partenopei (e non solo) sparsi in tutto il mondo.

Logo dell'associazione Sii turista della tua città

SII TURISTA DELLA TUA CITTA’. Conosciamo meglio quest’associazione.

“Sii turista della tua città è un associazione nata nel 2011 sotto forma di gioco, adesivo e slogan però poi pian piano ha iniziato ad avere una forma sempre più seria, più partecipativa infatti da adesivo si è trasformato in associazione culturale e poi in movimento culturale”

Luca De Martino racconta così la nascita e la crescita dell’organizzazione, che ha come obiettivo quello di aiutare la propria città, con la pulizia delle strade, il ritinteggio delle panchine o con semplici gesti come quello di regalare fiori. 

Domenica 16 giugno 2019 si sono impegnati a ritinteggiare il ponte della Sanità ovvero Ponte Maddalena Cerasuolo. Ponte che sovrasta il rione Sanità, nel quartiere stella.

Il ponte con 118 metri di lunghezza, unisce due importanti strade della città: via Santa Teresa degli Scalzi e corso Amedeo di Savoia, originariamente unite dal nome corso Napoleone. Noi di The Web Coffee siamo stati un  giorno con i volontari di Sii turista della tua città, che hanno ripulito questo ponte e poi lo hanno ritinteggiato, donandogli l’aspetto normale.

Si dice che le donne struccate sono più belle, così è stato con il ponte Maddalena, con il suo aspetto al naturale è ancora più bello.

“Oggi non era per niente facile..” continua Luca “.. era una sfida tosta. 118 metri di ponte per due sono più di 300 metri e comunque siamo riusciti a farlo tutto, tenendo anche conto del caldo. Sono venute persone del quartiere, tra commercianti e vigili urbani abbiamo ricevuto penso 50 litri di acqua”.

Striscione esposto dall'associazione sii turista della tua città, "L'amore vince su tutto".

Progetti futuri per “sii turista della tua città”

Abbiamo chiesto al fondatore i progetti futuri pianificati per cercare anche di dare voce a un movimento che dovrebbe essere preso da esempio.

Tra i piani futuri, De Martino ci ha parlato della riqualifica di una grande spiaggia a luglio, di escursioni a Marechiaro e l’apertura, il 22 giugno, dei magazzini generali del porto di Napoli.

Crediamo che questi ragazzi meriterebbero una standing ovation per il lavoro svolto non solo domenica, ma per tutto l’impegno, la volontà e la costanza che stanno avendo nel fare un qualcosa che può migliorare ancora di più una città bella come Napoli.

Piccoli passi per grandi cose.

Altro striscione esposto dall'associazione sii turista della tua città. "Essere napoletano è meraviglioso"

Forse mai sapremo cosa spinge realmente noi essere umani (non tutti purtroppo) a voler così bene al proprio paese, forse sarà il senso d’appartenenza che sentiamo dentro di noi , che nel bene e nel male ci fa accettare la città di provenienza. Forse sarà la consapevolezza di poter fare tante cose belle e costruttive o forse semplicemente è l’amore incondizionato che ci lega alle nostre origini che ci dà la capacità di voler fare e dare tanto.

Sta di fatto che in una domenica di giungo, con 30 gradi, molti napoletani hanno deciso di boicottare il mare per la ritinteggiatura di un ponte che probabilmente, alcuni di loro, non vedono neanche molto spesso, non essendo di zona.

Per fare questo, pensiamo che oltre alla forza di volontà, ci voglia anche tanto, ma tanto cuore. Quindi un applauso e tanti complimenti a Luca De Martino che ha messo su tutto ciò e a tutti coloro che ogni volta si prestano con impegno e amore ad aiutare una città che ha capito da molto tempo cosa vuol dire il detto “chi fa da sé fa per tre”.

Annapaola Brizzi

Views All Time
Views All Time
190
Views Today
Views Today
2
Next Post

In arrivo un nuovo libro della saga Hunger Games: di cosa parlerà?

Facebook Twitter LinkedIn È stato annunciato il quarto libro della saga Hunger Games: questa volta, si tratterebbe di un prequel, di come è tutto iniziato. Scopriamo insieme le novità.     Nel lontano 2008 uscì il primo capitolo della saga omonima: Hunger Games, seguito, poi, da altri due romanzi, La […]

Subscribe US Now