Fai il tuo ingresso nel digitale: Come portare la PMI sul web libro di Mirko Cuneo

Esiste un flusso di potenziali clienti che scorre costantemente sul web. La chiave è trovare un sistema per intercettare questo flusso e incanalarlo nel percorso giusto” – citazione dal libro Come portare la PMI sul web di Mirko Cuneo.

Il digitale è considerato il punto di rottura che ci ha trasportati dall’epoca precedente a quella tecnologica che viviamo oggi. Per questo si parla anche di disruptive innovation, una tendenza “distruttiva” che porta le imprese a dover affrontare cambiamenti che causano rivoluzioni all’interno del loro interno ecosistema. Con il digitale e la tecnologia tutto è diventato più dinamico e veloce e si sono trasformate anche le esigenze dei consumatori. Le aziende devono, perciò, trovare nuove modalità di gestione, di organizzazione e di comunicazione per rimanere al passo con la concorrenza e soddisfare i clienti.

Tutto questo conferma già quanto è fondamentale per ogni impresa essere presente sul web con la propria attività. Nessuno può tirarsi indietro dal compiere il passo decisivo verso l’innovazione perché sarebbe come andare in un paese straniero e pretendere di continuare a parlare la propria lingua. Chi non accoglie la trasformazione digitale, quindi, rischia di diventare estraneo all’interno del suo stesso settore di mercato.

Mirko Cuneo, imprenditore che si rivolge agli imprenditori, esorta ad essere coraggiosi dimostrando la propria voglia di crescita aziendale con mente aperta e creativa. Le piccole e medie imprese devono portare le proprie attività sul web per continuare ad essere competitive sia nei mercati locali che internazionali. Solo approdando nel modo giusto online potranno far parte di quei luoghi virtuali dove incontrare i loro potenziali clienti. Infatti, come dice Mirko Cuneo, non basta essere passivamente presenti sul web attraverso un sito o quale social network, ma è necessario impostare studiate strategie di marketing.

Quali argomenti tratta Mirko Cuneo nel suo libro?

Più nello specifico, il libro di Mirko Cuneo Come portare la PMI sul web tratta i temi caldi degli ultimi anni: innovazione e digitalizzazione. Tutte le imprese sono state travolte dalle nuove tendenze e dai modi differenti di fare business che hanno portato al successo molte attività. Per questo motivo, anche le PMI più tradizionali devono lasciare da parte le proprie convinzioni e abitudini e intraprendere altre strade. Perché devono farlo? Per non portare allo stallo la propria attività con il rischio di fallimento, per crescere e per continuare, non solo ad essere competitive, ma ad esistere. Mirko Cuneo è il CEO di un’azienda italiana, Nextre Engineering, che si occupa di sviluppo software e digital marketing. Ha preso le redini dell’azienda nel maggio 2017 e, in circa 2 anni, ha fatto crescere il suo fatturato del 294%. La stessa cosa ha fatto per i clienti che si sono rivolti a lui per dare uno slancio alle proprie attività.

Come portare la PMI sul web è una guida compatta ed efficace che riparte dalle basi e non dà nulla per scontato. È un manuale pensato e scritto appositamente per coloro che, anche se non sono esperti in materia, intendono rinvigorire la propria attività attraverso il digitale e i nuovi strumenti tecnologici. Il libro di Mirko Cuneo è la lettura perfetta da tenere a portata di mano per qualsivoglia dubbio sulle metodologie e le nozioni di base utili alla digitalizzazione. È un manuale, strutturato per argomentazioni, di agile lettura e consultazione. Offre un percorso a 360° sull’argomento che aiuta a sviluppare una mentalità volta al digitale.

Perché dovresti leggere questo libro?

Dovresti leggere questo libro per essere a conoscenza di quale direzione stanno prendendo il mondo e il mercato di oggi. Se, invece, già conosci l’argomento, repetita iuvant, cioè “le cose ripetute giovano”: quante cose sappiamo a ci dimentichiamo o non prendiamo in considerazione perché non fanno parte della nostra quotidianità? Il più delle volte una rispolverata aiuta a rinfrescare le idee e a riaccendere la famosa lampadina. Un altro motivo per leggere questo libro è per non rischiare di farsi prendere in giro dai tanti che si vendono come esperti, ma in realtà non lo sono. Anche se tu hai deciso di lasciare in mano la direzione digitale della tua azienda ad un’agenzia, dovresti comunque rimanere informato per sincerarti che lavorino bene. Ovviamente, leggi questo libro a maggior ragione se hai un’azienda o un’attività e vuoi portarla sul web sfruttando adeguatamente gli strumenti e i mezzi che esso offre. Ci sono tante sfumature, dettagli e possibilità tra cui districarsi, non c’è una strategia-modello che puoi prendere e riapplicare. Ogni azienda ha una propria anima e ha bisogno di soluzioni specifiche studiate ad hoc. Inoltre, Come portare la PMI sul web è un libro scritto da un imprenditore che lavora nel settore ogni giorno e prova queste tecniche di marketing sulla propria pelle e nella propria azienda. Non sono teorie studiate a tavolino ma frutto dell’esperienza, di alcuni errori e strade sbagliate e di tante scelte giuste che hanno funzionato.

Entra a far parte del mercato 4.0 che implica la voglia di sperimentare, di sapere, di conoscere, di provare nuove strade per andare in trionfo verso il futuro.

Views All Time
Views All Time
251
Views Today
Views Today
1
Next Post

La differenza tra calorie e calorie discrezionali: tutto quello che non sapevi

Facebook Twitter LinkedIn Chi di noi non è ossessionato dal cosiddetto “conteggio” delle calorie? Spesso, tendiamo a misurarle nei cibi per evitare di consumarne troppe! Esse, però, non sono altro che una misura dell’energia che si ricava dal cibo e che viene, poi, utilizzata dal nostro organismo per le sue […]

Subscribe US Now