Vita da fuori sede: 6 consigli per risparmiare!

Vita da universitari: 6 consigli su come risparmiare!

In occasione della 94esima Giornata Mondiale del Risparmio, abbiamo voluto dedicare un articolo alla dispendiosa vita da universitari fuori sede!

Avete cominciato l’università da fuori sede e siete elettrizzati? L’indipendenza, il distacco dalla famiglia, gestire il tempo e la vita in modo autonomo. Eh già, autonomo. Il che significa anche e soprattutto cominciare a fare i conti!

Essere studenti fuori sede spesso pesa non poco sul bilancio familiare. Ecco una serie di trucchi per ottimizzare le spese. Se li seguirete, state sicuri che non solo riceverete i complimenti di mamma e papà ma anche che, arrivati a fine mese, avrete qualche soldino per gli sfizi! Vediamo nello specifico come potete risparmiare!

Vita da universitari
Fonte: Pinterest

Non tenete con voi troppi soldi liquidi

Sarà il modo migliore per spenderli tutti e in fretta. Aprite piuttosto un conto in banca, che vi aiuti a preservarli, oltre che a gestirli. Vi consiglio un conto in banca online, che ha zero spese di apertura e di gestione e che potete comodamente gestire da una sicura e immediata app per smartphone e tablet. Potrete utilizzarla per i vostri acquisti assicurandovi di attivare il servizio di SMS alert, così da avere sempre le spese che fate sotto controllo, oltre che prevenire eventuali clonazioni e prosciugamenti di conto.

Siate organizzati e pianificate

La maggior parte degli sprechi avvengono quando lʼorganizzazione è poca e le spese vengono effettuate in maniera caotica e poco ragionata. Questo succede soprattutto quando non si pianificano le giornate in maniera appropriata, ritrovandosi a dover costantemente affrontare qualche spesa extra per quanto riguarda cibo, trasporti o altre attività quotidiane non previste. Pianificate quindi bene i vostri spostamenti e, piuttosto che spendere soldi in giro per pizzerie al taglio e bar, organizzatevi per una più economica spesa e un pranzo al sacco.

Vita da universitari
Fonte: Pinterest

Stabilire delle priorità

Una volta organizzato il proprio tempo e una volta stabilito ciò di cui si ha bisogno e quali sono le spese che vanno affrontate, è bene stabilire quali siano quelle davvero importanti e prioritarie e quali invece possono aspettare per tempi economicamente più floridi. Stabilite quindi le vostre priorità in base anche a quelle che sono le vostre possibilità e i vostri interessi, ma soprattutto rispetto a ciò di cui avete assolutamente e inconfutabilmente bisogno.

Imparate a fare la spesa

Questo è un punto molto precario, soprattutto quando si parla di persone che non sono abituate ad un atteggiamento meticoloso e per chi è attratto da cibi inutili e superflui per un semplice fatto di gola. Ebbene, il giornaletto delle offerte sarà la vostra Bibbia!

Innanzitutto, stilate una lista dei cibi che vi servono veramente e cercate di eliminare il più possibile alimenti superflui, senza per questo abolire qualsiasi tipo di sfizio: basta rinunciare a qualcosa! Quindi controllate meticolosamente i prezzi, scegliendo quello più basso, ma non per questo nutrendovi di cibi non sani. E ricordatevi che scegliere un prodotto sfuso è sempre indice di risparmio.

Vita da universitari
Fonte: Pinterest

Cercate di sfruttare al meglio la vostra condizione di studente

Gli universitari potranno pure essere svantaggiati per quanto riguarda guadagni e risparmi, ma sono avvantaggiati quando si tratta di convenzioni, sconti e promozioni. Cercate quindi i negozi, i locali e qualsiasi altro esercizio commerciale che vi aiuti a risparmiare e che vi offra sconti e promozioni utili.

Mangiate in mensa

Approfittate delle mense universitarie! Certo, l’idea più economica rimane il pranzo al sacco. Se però siete pigri e non sempre vi va di cucinare per il giorno successivo, la mensa universitaria è la soluzione più economica. Basta pezzi di pizza, fast food e panini ai bar: vi fanno spendere tanto e a fine mese incidono di molto sul bilancio! A mensa invece, in base al reddito familiare, si può mangiare un pasto completo anche a soli due euro in alcuni casi.

Vita da universitari
Fonte: Pinterest

Pochi guadagni, pochi risparmi, ma gli studenti un vantaggio ce l’hanno: di sconticonvenzioni e promozioni fatte apposta per loro ce ne sono ovunque! Localinegozipalestresupermercati. Se abitate vicino all’università state pur certi che tutti gli esercizi commerciali nei dintorni offriranno vantaggi data la grande quantità di studenti che hanno come clientela fissa.

Soprattutto, non dimenticate che questi sono gli anni più belli della vostra vita, quindi godetevi ogni singolo giorno e che, un aperitivo di troppo con i colleghi dell’università, non potrà farvi che bene!