Crea sito

Il Salone Nautico Internazionale di Genova: una domenica da velista

Giovedì 20 settembre, ore 11:41, con l’issata della bandiera italiana sopra le note dell`Inno di Mameli è iniziato ufficialmente il cinquantottesimo Salone Nautico Internazionale di Genova.

Barche a vela in banchina

La fiera, una delle più importanti in Italia, ha la durata di 6 giorni.
Dal 20 al 25 settembre saranno in mostra alla Fiera di Genova ben più di 1200 barche, tra vele, motori fuoribordo e gommoni, powerboat e motoryacht.

Giovanni Toti, Carla De Maria, Marco Bucci

Dopo la tragedia del crollo del ponte Morandi, il salone nautico è il primo evento internazionale che farà da cornice alla forza e alla determinazione di una città che non si arrende.

È anche ciò che afferma il presidente della Regione Giovanni Toti: “Il dato positivo che emerge oggi è la volontà di restare uniti e di unire.” dice all’inaugurazione. Continua Carla De Maria, presidente di UCINA: “Genova, con il Salone Nautico, avrà un banco di prova importante e saprà mostrarsi anche per la sua bellezza.”

Ad oggi, Domenica 23 Settembre, l’affluenza è ottima. Gli imprenditori di settore sono entusiasti e soddisfatti del numero di visite ricevute sulle imbarcazioni. Nonostante i problemi alla viabilità ordinaria intorno al Salone, il traffico è sempre scorrevole e la situazione ponte Morandi sembra non causare troppo disagio ai visitatori provenienti da fuori città.

Considerate le bellissime giornate che il meteo ci sta facendo godere, vogliamo darvi 5 buoni per convincervi, se ancora siete nel dubbio, a visitare la manifestazione che si concluderà martedì sera.

1. È il più grande salone del Mediterraneo, accoglie i visitatori con moltissime proposte, tra prove, conferenze e visite guidate di yacht, e questo farà sì che, se già non lo siete, vi innamoriate del mare.

2. Con le sue 1000 e più barche sarà capace di stuzzicare i gusti proprio di tutti: Yacht, gommoni, barche a vela, barche a motore e molto altro permetteranno che la vostra visita diventi una vera e propria esperienza di mare a 360 gradi.

salone nautico

Fonte: Zenazone.it

3. Non siete amanti delle imbarcazioni, ma vi piace vivere il mare in prima persona? Probabilmente amate gli sport acquatici? Il Salone Nautico internazionale stupirà anche voi! Performance di professionisti, stand dedicati al canottaggio, al nuoto, alla subacquea e al windsurf (persino quello a pedali) vi aspettano in orario di salone.

4. Non vi piace il mare, ma vi fa piacere accompagnare amici che vorrebbero visitare il Nautico? Nessun problema. All’interno troverete anche stand gastronomici che vi faranno apprezzare la cucina ligure e le sue tradizioni. Quest’anno ospite d’onore Eataly.

5. Sarete accolti in un contesto meraviglioso. Banchine nuove, strutture rinnovate e, soprattutto la nuova “piazza del vento”, stupenda installazione con altalene doppie che vi faranno immergere in una miriade di bandiere e raggi di sole al suono di campanelli dallo stile orientale.

salone nautico

Fonte: Ligurianautica.com

Che dirvi. Restano ancora 2 giorni per correre a Genova e vedere le meraviglie nautiche e soprattutto cittadine sfruttando anche le esperienze offerte dal programma “fuori salone”.

Info e prezzi: https://salonenautico.com/

 

Views All Time
Views All Time
272
Views Today
Views Today
1
Please follow and like us:

Alice Minì

Sono Alice Minì e sono nata a Genova, città sul mar Ligure che amo, il giorno 02/02/1992 precisamente alle 2 del mattino (lascio a voi il calcolo della mia età a seconda di quando leggerete la mia bio, se avete tempo potete arrivare a capire precisamente quanti anni, mesi, giorni e persino ore ho in quel momento!). Ho sempre pensato che la mia vita dovesse avere un legame particolare con il numero 2 in quanto sono nata, come potete vedere sotto questo segno. Non sono una ragazza scaramantica, ma in questa magia ho sempre voluto un po’ credere nel bene e nel male. Come si è potuto capire dalle prime righe scherzose della mia biografia sono una ragazza, positiva, ma anche riflessiva: non mi sfugge mai un dettaglio e, casualmente (!?), i dettagli son sempre legati al mio numero.Durante il periodo di preparazione alla maturità mi resi conto che amavo scrivere, amavo la letteratura, l’arte, il pensiero critico. Sviluppai le mie capacità di scrittura durante le prove dei temi d’esame che il professore mi faceva fare: lui capì prima di me che l’editoria era la via che io avrei dovuto seguire.Dopo la maturità decisi di trovare una strada per fare delle mie passioni una professione; così mi sono iscritta al corso di culture e tecniche della moda, corso formato da diverse materie come letteratura, fotografia, arte, stili e che tratta la moda come bene culturale, come qualcosa che di superficiale non ha nulla.I miei programmi per il futuro sono di trasferirmi a Milano per cercare lavoro nel campo dell’editoria, malgrado questo mi allontani dalla mia prima fonte d’ispirazione: il mare.Sono sicura, però, che rinunciare allo sciabordio delle onde mi porterà felicità perchè vivrò un sogno, il mio sogno!

More Posts - Website

Follow Me:
Facebook

,