Doppia lingua-doppio passaporto: il caso dell’Alto Adige

Vi è in Italia una regione dove più che in ogni altra si vive un connubio tra due lingue e due culture diverse: l’Alto Adige.

Tuttavia la politica sembra non conoscere questo incontro che Vienna vuole tutelare: infatti, in Alto Adige i nomi delle città vengono espressi in doppia lingua, austriaco e italiano.

Fonte: La Stampa

Lo stile arabo dolce che contraddistingue la vicina Venezia si scontra con lo stile rigidamente gotico della cattedrale di Santo Stefano o di altre costruzione al di là delle Alpi.

Alto Adige
Fonte: Parchi – Vivi Trentino Alto Adige

Inoltre, molti luoghi di Bolzano e Merano sono legati alla figura dell’ultima imperatrice d’Austria Elizabeth von Wittelsbach (Sissi) come il castello di Trauttmansdorff.

Il Ministro degli Interni di Vienna Kurz, a Bolzano in vista della campagna elettorale, si è detto fiducioso in una risoluzione positiva di questa situazione che rischia tuttavia di creare un inutile imbarazzo, che certo non è utile alla regione e al suo sviluppo.

Alto Adige
Fonte : l’Adige.it

Sviluppo che, secondo l’Austria, verrà incrementato grazie alla decisione austriaca del doppio passaporto. Un modo per sancire questa doppia anima dell’area amata dagli esperti sciatori che affollano, in inverno, le valli alpine.

La politica, invece di creare paure e polemiche, dovrebbe rispettare la scelta del popolo che è chiamata a servire.

Alto Adige
Fonte: Pixabay

L’Alto Adige Sud Tirolo è incontro tra due nazioni che deve essere promosso anche attraverso il riconoscimento della duplice cittadinanza a quelle persone che sentono di appartenere, per lingua e cultura, alla vicina Austria, nel rispetto dell’Italia e della diplomazia.

Ricordiamoci che presto la Brexit creerà un problema per i cittadini inglesi nel nostro paese che rischiano di perdere i diritti UE, divenendo quindi extracomunitari che chiederanno cittadinanza, stando a quanto sostiene la stampa, proprio per beneficiare dello spirito europeo.

SITOGRAFIA:

https://it.sputniknews.com/opinioni

http://www.lastampa.it/2017/12/10/esteri

https://ilgazzettino.it/pay/attualita_pay/doppio_passaporto_arriva_a_bruxelles_la_battaglia_dei_secessionisti_austriaci-3990119.html