Morto Kofi Annan, l’uomo che con le parole ha tentato di portare la pace nel mondo

Kofi Annan si è spento oggi 18 agosto, all’età di 80 anni. La famiglia lo annuncia su Twitter tramite il profilo dell’associazione che porta il suo nome: se n’è andato in pace dopo una breve malattia.

Annan é stato segretario generale ONU dal 1996 al 2006: una rarità perché alle Nazioni Unite i presidenti devono avere una nazionalità diversa da quello precedente.

2001: anno tragico per la storia dell’umanità, che però ad Annan e all’ONU porta il Nobel per la pace, con la motivazione di aver contribuito ad un mondo più organizzato e pacifico.

La sua presidenza é stata segnata da eventi importanti: uno su tutti l’attacco alle torri gemelle di New York e conseguente invasione dell’Iraq. Annan diffidó Usa e Gran Bretagna dal compiere quest’ultima azione senza il consenso dell’Onu, si oppose a questa invasione.

Dopo la fine del suo mandato ha continuato ad operare per portare la pace nel mondo, sia con la sua fondazione che attraverso quella di Nelson Mandela (che porta il nome del grande uomo africano).

Annan é stato il primo presidente Onu di colore, ma non il primo africano: suo predecessore l’egiziano Boutros Ghali.

Senza dubbio Annan ha fatto parte della storia del mondo, le sue abilità mediatorie sono note a tutti, e di sicuro ha commesso errori e passi falsi, ma c’è bisogno di persone così. Persone che si spendano per provare a rendere questo pianeta un posto migliore.

Dalla fine degli anni 90 il mondo ha subito grandi cambiamenti, di cui Annan é stato spettatore e protagonista. Oggi come non mai servono persone che si schierano, che prendono parte, che si fanno sentire in modo educato ma fermo.

Abbiamo bisogno di persone che lottino per la pace, che provino a costruirla e che la vogliano davvero. Si sente la mancanza di persone preparate e colte che ricoprono ruoli di spicco. Annan può non essere stato un modello, ma che fosse un uomo intelligente e di cultura non lo si può negare.

Kofi Annan
Former U.N. Secretary General Kofi Annan gives a press conference with Ivan Marquez, chief negotiator for the Revolutionary Armed Forces of Colombia (FARC), left, and Humberto de la Calle, head of Colombia’s government negotiation team, right, in Havana, Cuba, Friday, Feb. 27, 2015. Colombia’s peace talks kicked off in Norway in October 2012; subsequent talks have been held in the Cuban capital of Havana. (AP Photo/Desmond Boylan)

E oggi, in mezzo a un mare di cialtroneria, di gente che a malapena sa parlare, la mancanza di una persona fine si sente enormemente. Ancora di più dopo la scomparsa di Kofi Annan.

Views All Time
Views All Time
718
Views Today
Views Today
2

8 thoughts on “Morto Kofi Annan, l’uomo che con le parole ha tentato di portare la pace nel mondo

  1. Vero, purtroppo oggi giorno la cultura è molto calata, non esistono più uomini come lui, tutto questo è davvero triste.

    1. oggi la cultura è vista come un peso, e assistiamo ogni giorno alle conseguenze di questa visione.

  2. L’ultima frase “in mezzo a un mare di …. ” rispecchia il pensiero comune appena annunciata la tragedia. Abbiamo perso un grande uomo d’altri tempi.

Comments are closed.

Next Post

VITA DA... OSSESSIVO COMPULSIVI

Facebook Twitter LinkedIn Il disturbo ossessivo-compulsivo(DOC) è una delle condizioni mentali più penose, poiché si accompagna a una sofferenza visibile, impiantata nel volto, nell’espressione. L’ossessivo non giunge mai a trovare pace. Il tentativo di distrarsi non ha mai nessun risultato. Vittorino Andreoli, I segreti della mente, 2013 Il disturbo ossessivo-complusivo […]
ossessivo

Subscribe US Now