29 Ottobre 2020

San Diego Comic-Con 2018: le novità presentate che non ci fanno stare nella pelle

Si è concluso lunedì 23 l’edizione 2018 di questo San Diego Comic-Con, la convention su film e serie tv più grande degli Stati Uniti e più famosa del mondo. Ecco cosa ci ha regalato l’edizione di quest’anno.

 

 

comic con san diego
Fonte foto: Osservatore Seriale

 

Inutile negarlo: tutti vorremmo andare, almeno per una volta, al Comic-Con.

Lì dentro si concentrano tutti i palinsesti delle maggiori case di produzione dei film e delle serie tv che guardiamo, ma possiamo aggiungere anche tanti cosplay, gadget e gli attori che amiamo.

Cosa si potrebbe desiderare di più?

La San Diego Comic-Con International, comunemente conosciuta come Comic-Con, è una convention dedicata alle “arti popolari”, che comprendono cinema, serie tv e fumetti.
Fu fondata nel 1970 ed ha sede presso il San Diego Convention Center ed ha la durata di quattro giorni.
Nei primi anni era una convention molto piccola, che ospitava a malapena trecento persone e si svolgeva in una hall di un albergo, oggi si contano migliaia e migliaia di entrate.
La Convention è famosa per i propri “panel”, ovvero delle mini conferenze in cui le produzioni presentano i propri prodotti coi loro protagonisti, che rispondono anche a domande da parte del pubblico.
Le file sono un vero e proprio incubo e possono durare fino a 24 ore.

 

comic con san diego
Fonte foto: San Diego Convention Center

 

Parliamo, quindi, di una vera e propria vetrina nella quale si presentano i prodotti protagonisti dei mesi successivi.

 

Quest’anno il Comic-Con è stato ricco di sorprese.

 

Una vera e propria protagonista è stata la casa di produzione della Warner Bros, che ha mostrato diversi trailer di film in uscita, molto attesi dal pubblico.

Per primo abbiamo “Animali Fantastici: I Crimini di Grindewald”, il secondo capitolo della saga letteraria dell’acclamata creatrice del piccolo maghetto Harry Potter, J.K. Rowling.
Nel nuovo capitolo rivediamo Eddie Redmayne nei panni del mago Newt Scamander: si vedranno dei flash-black, nei quali il giovane mago ancora frequentava la scuola e veniva istruito da Albus Silente (qui col volto di Jude Law, nella sua versione giovane). Dovranno stare attenti alla minaccia di Grindewald, mago malvagio, interpretato da Johnny Depp, che si è presentato sul palco del Comic-Con con capelli biondi e lenti a contatto colorate, così come il suo personaggio.

 

Arriva anche “Aquaman”, film Dc in arrivo il primo gennaio 2019, che racconterà la storia del figlio della regina di Atlantide (interpretata da Nicole Kidman). Il protagonista è Jason Momoa, l’amato Khal Drogo di “Game of Thrones”, in versione selvaggia ad interpretare questo dio marino, visto già nel precedente film DC “Justice League”.

 

Non ci fermiamo coi supereroi, perché la DC lancia anche il film su “Shazam!” (no, non l’applicazione con la quale si riconoscono le canzoni), col quale cerca di alleggerire il suo universo cinematografico. Il protagonista è un bambino problematico che acquista immensi poteri, con esiti strabilianti ed anche molto comici; è interpretato da Zachary Levi, il Chuck della serie omonima.

La Warner Bros fa poker e presenta anche il trailer di “Godzilla II: King of the Monsters”, la seconda avventura del reboot dedicato al gigantesco mostro distruttore giapponese. La protagonista è Millie Bobby Brown, la ragazzina prodigio che interpreta Undici in “Stranger Things”.

 

 

Arriva anche il trailer di “Glass” il terzo film di una serie pensata come una trilogia dal regista M. Night Shyamalan. Questo capitolo segue gli eventi di “Unbreakable- Il Predestinato”, con protagonista un uomo che non può morire, interpretato da Bruce Willis e “Split”, nel quale si racconta la storia di un uomo che racchiude ventiquattro personalità diverse nella sua testa, di cui alcune molto violente, interpretato da James McAvoy. Il film segue le vicende dei primi due capitoli ed introduce il personaggio di “Glass”, interpretato da Samuel L. Jackson.

 

 

Arrivano, però, anche numerose serie tv, come la nona stagione di “The Walking Dead”, nella quale si racconterà il periodo post-Negan.
Arriva anche “Disincanto”, la nuova serie animata di Matt Groening, il geniale creatore dei Simpson, ambientata nel Medioevo, in arrivo su Netflix.
Sempre su Netflix, arriverà la seconda stagione di “Star Trek: Discovery”, che ha ridato vigore all’universo Star Trek.

 

the walking dead comic-con
Fonte foto: Getty Images

 

Abbiamo visto anche il primo teaser del reboot di “Roswell”, il vecchio teen drama con alieni; il trailer della nuova stagione di “Doctor Who”, con una donna, per la prima volta, ad interpretare “il Dottore” ed è stato finalmente svelato il tema della nuova stagione della serie “American Horror Story”, ovvero “Apocalypse”, vedremo, infatti, un cross-over della prima e della terza stagione della serie, rispettivamente “Murder House” e “Coven”, mostrando le nuove locandine, che spiccano, come sempre, per inquietudine.

 

american horror story comic-con
Fonte foto: FoxLife

 

Queste ed altre serie tv hanno avuto il proprio panel per parlare delle nuove stagioni in lavorazione o per parlare del debutto, presentando produttori ed attori.

Una menzione speciale va fatta al panel di “Breaking Bad”.
La serie che ha rivoluzionato il mondo delle serie tv di oggi, ha compiuto dieci anni e le è stato dedicato un panel apposito per i festeggiamenti.
Come ospiti vi erano tutti i protagonisti del mito contemporaneo di Breaking Bad: Bryan Cranston, Aaron Paul, Anna Gunn, Bob Odenkirk (ora protagonista dello spin-off della serie “Better Call Saul”), Giancarlo Esposito e gli altri, compreso il creatore e genio Vince Gilligan.

 

breaking bad comic-con
Fonte foto: Cinematographe

 

Parliamo del decimo anniversario della messa in onda della prima puntata e di come, in maniera inconsapevole, si sia dato inizio ad un fenomeno che ha contribuito al panorama telefilmico di oggi, arricchendolo ed influenzandolo.
Ci sono state interviste ed interventi coi protagonisti della serie ed è stato presentato il trailer della quarta stagione di Better Call Saul.
Un momento di tenerezza si è presentato quando Aaron Paul, interprete di Jesse, ha portato sul palco sua figlia con indosso la famosa tuta gialla della serie, utilizzata per produrre la meth.

aaron paul comic-con
Fonte foto: Vanity Fair

 

Queste erano solo alcune delle novità presentate al Comic-Con, convention immensa che funge da trampolino di lancio per le nuove serie tv e film in uscita.
Un’esperienza forse stancante per chi partecipa, ma che non potrà mai dimenticare, per quell’energia magica, mescolata alla passione che proviamo per le nuove “arti popolari”.


Che dire?
Ci aspettano un autunno ed una primavera ricchi di eventi e li aspetteremo davanti ad un maxi-schermo (o ad un pc).

Views All Time
Views All Time
1293
Views Today
Views Today
1