Giornata Mondiale dei Donatori di Sangue

Articolo di Milena Vitucci

Il 14 giugno si celebra la Giornata Mondiale dei donatori di sangue, istituita dall’OMS nel 2004 e celebrata da tutti i Paesi del mondo.

L’evento ha lo scopo principale di ringraziare i donatori di sangue volontari e non retribuiti al fine di sensibilizzare una maggior richiesta di donazioni regolari, garantendone in tal modo la qualità, la sicurezza e la disponibilità per tutti i pazienti bisognosi.

 

 

La Giornata Mondiale, inoltre, mira a promuovere un servizio che offra ai pazienti l’accesso a sangue e prodotti del sangue sicuri in quantità sufficiente; una fornitura adeguata può essere garantita solo attraverso donazioni regolari da parte di donatori di sangue volontari non retribuiti. Tuttavia, in molti Paesi, i servizi trasfusionali devono spesso affrontare la sfida di rendere disponibile sangue sufficiente, assicurando al tempo stesso la sua qualità e sicurezza.

 

Esistono 3 tipi di donatori di sangue:

1 Volontario non retribuito
2 Famiglia / sostituzione
3 Pagato.

Questi donatori sono il gruppo più sicuro, poiché la prevalenza di infezioni trasmissibili per via ematica è tra loro la più bassa. In merito alle donazioni, L’ Assemblea Mondiale della Sanità WHA63.12 esorta tutti gli Stati membri a sviluppare sistemi di sangue nazionali basati su donazioni volontarie non retribuite e ad adoperarsi per raggiungere l’obiettivo dell’autosufficienza.

L’Oms raccomanda, poi, che…

tutte le attività relative alla raccolta del sangue, ai test, alla lavorazione, allo stoccaggio ed alla distribuzione, siano coordinate a livello nazionale attraverso un’organizzazione efficace e reti integrate di approvvigionamento del sangue. Il sistema di donazione nazionale, dovrebbe essere regolato dalla politica nazionale del sangue e dal quadro legislativo, per promuovere l’attuazione uniforme delle norme e la coerenza nella qualità e sicurezza del sangue e dei prodotti sanguigni.

Nel 2013, i dati relativi al profilo di genere dei donatori di sangue mostrano che:

  1. aumenti significativi delle donazioni volontarie di sangue non retribuite nei paesi a basso e medio reddito
  2. globalmente, il 30% circa delle donazioni di sangue, sono somministrate da donne.
  3. il profilo dell’età dei donatori di sangue mostra che, proporzionalmente, più giovani donano sangue nei Paesi a basso e medio reddito rispetto ai Paesi ad alto reddito.

 

Il Paese ospitante gli eventi World Blood Donor Day 2018 è la Grecia

L’evento globale si terrà ad Atene il prossimo 14 giugno, attraverso l’ Hellenic National Blood Center .

Views All Time
Views All Time
337
Views Today
Views Today
1
Next Post

Umanitá perduta: le reazioni di fronte a persone immigrate fanno paura

Facebook Twitter LinkedIn Umanitá addio: piccola analisi sulla generale assenza di empatia verso le persone a cui stiamo assistendo. Non ho intenzione di parlare di politica, o delle scelte del governo, io voglio parlare delle reazioni (in)umane. Voglio parlare di chi di fronte a 630 persone trattate come pacchi dalla civilissima […]

Subscribe US Now