Estate 2018: quali libri portare sotto l’ombrellone

Estate 2018: quali libri portare sotto l’ombrellone

Inutile negarlo: durante l’estate leggiamo di più. Anche i più allergici ai libri, sotto l’ombrellone non possono fare altro che sfogliare qualche pagina di un libro appena comprato. Scopriamo insieme quali libri portare quest’estate sotto l’ombrellone.

 

libri sotto l'ombrellone
Fonte foto: Pianeta Donna

 

Una delle verità indissolubili è che d’estate leggiamo di più.

Forse è la leggera brezza marina ad invogliarci a leggere o forse su una sdraio al tramonto con in mano un Mojito e dall’altra un libro è un’immagine che vogliamo rispecchiare.

Le giornate si fanno più lunghe e sicuramente leggere illuminati da una luce naturale è meglio di leggere illuminati dalla fioca luce di un abat-jour.

Abbiamo più tempo: complici le ferie dal lavoro e le vacanze estive dalla scuola, ci ritagliamo qualche piccola pausa per sfogliare quel libro che abbiamo sul comodino che ci hanno regalato a Natale.

Che sia un classico della letteratura, l’ultimo romanzo rosa appena uscito o il thriller che ha scalato le classifiche, molti di noi si ritroveranno con un libro in mano a prendere un po’ di abbronzatura.

Vediamo quali sono i libri da portare sotto l’ombrellone quest’anno.

 

 

la scomparsa di stephanie mailer
Fonte foto: QLibri

“La scomparsa di Stephanie Mailer” di Joel Dicker

Quest’estate vediamo il ritorno dell’enfant prodige della letteratura contemporanea francese. Classe 1985, Dicker era stato protagonista delle classifiche mondiali col suo thriller “La verità sul caso di Harry Quebert”, caso editoriale del 2013. Dicker torna al genere thriller dopo aver sperimentato con altri generi e sforna un altro capolavoro, schizzato fin da subito in cima alle classifiche librarie.

La storia si svolge a Orphea, cittadina immaginaria degli Hamptons. Il detective Jesse Rosenberg sta per andare in pensione, ma s’imbatte nella giornalista Stephanie Mailer, che afferma che gli elogi fatti al detective siano troppo esagerati. Il detective aveva fatto uno sbaglio in un caso di vent’anni prima; la giornalista afferma che il colpevole sia ancora in giro. Il detective decide di riaprire il caso e passato e presente iniziano ad intrecciarsi continuamente.

Per gli amanti dei thriller che lasciano il lettore col fiato sospeso e per chi ha divorato il suo precedente romanzo in un solo boccone (nonostante la notevole mole).

 

 

ogni respiro nicholas sparks
Fonte foto: Il Giardino dei libri

 

“Ogni respiro” di Nicholas Sparks

Per gli amanti delle storie d’amore, alla fine di giugno esce il nuovo romanzo dello scrittore più amato per le sue storie romantiche. “Ogni respiro” è il ventunesimo libro di Nicholas Sparks. Ogni suo libro è un successo mondiale. Sparks fa sognare e piangere con le sue storie, talmente belle da ricavarci ben undici film.

Nel suo nuovo romanzo, la protagonista è Hope Anderson che aspetta la sua proposta di matrimonio da forse troppo tempo. Quando a suo padre viene diagnosticata la SLA, decide di tornare al cottage della sua famiglia, nel North Carolina, per vendere la casa e pensare al suo futuro. Arriva in città anche Tru Walls, nato e cresciuto in Africa, dove fa la guida nei safari, ritrovandosi lì per una lettera di un uomo che sostiene di essere suo padre. Quando si incontrano, tra i due nasce un’intesa immediata, qualcosa di forte e travolgente, che va oltre la ragione.

Per gli amanti delle storie d’amore e di Sparks, che ci regala un’altra storia di sentimenti forti e di lacrime facili.

 

 

chiamami col tuo nome
Fonte foto: Feltrinelli

 

“Chiamami col tuo nome” di Andrè Aciman

Da questo libro è stato tratto l’acclamatissimo film di Luca Guadagnino, candidato a quattro Oscar e vincitore dell’Oscar per migliore sceneggiatura non originale.

Il romanzo racconta la storia d’amore fra Elio, diciassette anni, e lo studente Oliver, arrivato da New York per un dottorato, la storia è ambientata in un’Italia di vent’anni fa. Il libro racconta la prima storia di amore che tutti noi abbiamo avuto, coi primi tormenti ed i primi battiti di cuore. Un libro che entra nei cuori dei lettori per la genuinità dell’amore raccontato.

Consigliato a chi ricorda ancora la propria prima storia d’amore e vuole riviverla nelle pagine di un romanzo.

 

fidanzati dell'inverno
Fonte foto: Ibs

“Fidanzati dell’inverno” di Christelle Dabos

Parliamo del primo volume della saga fantastica “L’Attraversaspecchi”, pensata per i giovani, ma che ha stregato anche gli adulti.

La storia ruota intorno ad Ofelia, una ragazza un po’ goffa ma dotata di due poteri speciali: può attraversare gli specchi e può leggere il passato degli oggetti. La saga mescola il fantasy, la Belle Époque e lo steampunk.

Ecco un libro che potete far leggere ai ragazzi (e che possono rubare anche i più grandi).

 

Adesso vi presentiamo anche dei libri consigliati da alcune blogger.

La prima è Silvia Biglino, in arteIl club dei lettori solitari. Ha 39 anni, è sposata e ha due bambini. La lettura è una sua grande passione, ereditata dai genitori e da una nonna che le chiedeva aiuto per sistemare la sua libreria periodicamente. Per lei leggere è “un’esigenza continua”, tramite la lettura riesce a conoscere nuovi luoghi e riesce a vivere altre vite attraverso quelle dei personaggi che incontra mentre legge. Proprio per questo è nato il suo blog, Il club dei lettori solitari, dove accoglie un nuovo “socio” ogni volta che legge la sua storia.

Silvia ci consiglia:

 

heidi muzzopappa
Fonte foto: Amazon.it

“Heidi” di Francesco Muzzopappa

Esce il 14 giugno nelle librerie. La protagonista è Chiara, trentacinquenne milanese, direttrice casting, single e piena di paure e ossessioni. Il suo nuovo capo costringerà tutti i dipendenti a creare nuovi format innovativi, pena il licenziamento. La situazione si complica quando suo padre, vecchio critico letterario e malato di demenza selettiva, viene cacciato dall’ospizio in cui è ricoverato perché ormai ingestibile. Chiara lo terrà con sé, ma la convivenza non sarà facile, soprattutto perché il padre la scambia quasi sempre per Heidi, il cartone animato che seguivano insieme.
L’alchimia di questi elementi finirà per creare una combinazione paradossale che magicamente metterà tutte le cose a posto.

Silvia ce lo consiglia per “l’umorismo di Muzzopappa che è sempre una garanzia”.

 

il mare dove non si tocca
Fonte foto: Ibs

 

“Il mare dove non si tocca” di Fabio Genovesi

È una storia malinconica vista dagli occhi di un bambino.

Il protagonista è Fabio, di sei anni, con due genitori ed una decina di nonni. È l’unico bimbo della famiglia Mancini e i tanti fratelli di suo nonno se lo contendono. Così Fabio cresce senza frequentare i suoi coetanei ed il suo primo giorno di scuola sarà un concentrato di sorprese sconvolgenti ed imparerà tutto quello che i bambini già sanno, come nascondino, rubabandiera e mosca cieca. Scopre anche che sulla sua famiglia grava una terribile maledizione: tutti gli uomini che arrivano a quarant’anni senza sposarsi, impazziscono. Fortunatamente accanto a Fabio ci sono due genitori affettuosi e pronti a proteggerlo.

È il racconto di una famiglia caotica che si legge tutta d’un fiato e resta sempre nel cuore.

 

guerra e pace
Fonte foto: Amazon.it

“Guerra e Pace” di Lev Tolstoj

Non solo nuove uscite, ma anche grandi classici, perché come dice Silvia: “l’estate è il momento giusto per dedicarsi a quei libri che non si ha mail coraggio di affrontare”.

“Guerra e pace” racconta la storia di due famiglie, i Bolkonoskij e i Rostov, durante la campagna napoleonica in Russia. Spiccano le figure di Natasa, fanciulla e poi donna di straordinaria purezza e d’indole forte ed impetuosa e quella del principe Andrei, che porta il suo orgoglio nella guerra, nella prigionia e nell’infelice amore per Natasa.

È il romanzo per eccellenza del “dopo maturità” che possiamo rispolverare anche dopo anni, per viverlo e riviverlo anche in età adulta.

 

 

Abbiamo, poi, Manuela di 21 anni. Gestisce il blog di libri Manu reads, iniziato un po’ per gioco, ma continuato per scelta e per passione. Per lei il dilemma di quali libri portare sotto l’ombrellone è immenso: “Quali libri? Quanti? Leggerò tanto? Leggerò poco?”. Il tutto dipende da cosa vogliono i lettori, se vogliono letture leggere o se vogliono far lavorare la mente e far riposare il corpo. Lei sceglie la seconda opzione e opta sempre per un classico.

Ci consiglia:

 

anna karenina
Fonte foto: Feltrinelli

“Anna Karenina” di Lev Tolstoj

L’autore vedeva in questa sua opera il “capolavoro del realismo”. Ambientato nel mondo dell’aristocrazia, il romanzo è la narrazione in parallelo delle vita e degli amori di un gruppo di personaggi legati tra loro da vincoli di parentela e amicizia. La protagonista è Anna, sposata senza amore e del tutto estranea a suo marito, l’ufficiale governativo Karenin. Incontra l’ufficiale Vronskij, di cui si innamora e da cui viene corrisposta. Di Vronkij è inizialmente innamorata Kitty, che a sua volta ha come pretendente il proprietario terriero Levin. Gli amori tra Anna e Vronskij e Kitty e Levin sono i capisaldi su cui si basa il romanzo, toccando i temi della passione extraconiugale e dell’amore puro.

 

il conte di montecristo
Fonte foto: Ibs

“Il conte di Montecristo” di Alexandre Dumas

Il romanzo racconta il progetto di vendetta di Edmondo Dantès, marinaio, prigioniero, misteriosamente ricco che mette a soqquadro l’alta società parigina. Viene imprigionato a Marsiglia nel 1815, il giorno delle sue nozze e viene rinchiuso per quattordici anni. È vittima della rivalità in amore di Fernando ed in affari di Danglers ed è proprio su di loro che cadrà la sua terribile vendetta.

Manuela non ha dubbi: “Porta con te un classico, perché i classici pesano ma non deludono mai”.

 

 

Infine abbiamo Silvia, di Felice Con Un Libro. Ha 24 anni e legge da sempre e lo fa “per legittima difesa” contro la noia, l’ignoranza e la tristezza. Ha aperto il suo blog perché nella sua vita c’erano pochissime lettrici e sentiva il bisogno di esternare le sue opinioni riguardo alle letture che faceva. Ogni giorno si confronta con tantissime persone su libri diversi, ricevendo consigli preziosi su cosa leggere a seconda dei periodi che attraversa.

Ci consiglia:

 

la storia infinita
Fonte foto: Ibs

“La storia infinita” di Michael Ende

Parliamo di un classico troppo spesso sottovalutato. È un libro per ragazzi, ma anche, e soprattutto, per adulti. Il protagonista è Bastiano, un giovane goffo che si può considerare un “ragazzo sveglio”. La storia che vivrà gli farà conoscere il vero “sé stesso”. Ende descrive un mondo popolato da decine di creature fantastiche e trasporterà il lettore in un’avventura straordinaria.

 

l'amica geniale
Fonte foto: Ansa.it

“L’amica geniale” di Elena Ferrante

La storia comincia seguendo le due protagoniste bambine e poi adolescenti, in un rione della periferia napoletana, l’autrice scava nella natura complessa dell’amicizia tra due bambine, due ragazzine e poi due donne, con la loro crescita individuale ed il modo d’influenzarsi reciprocamente. Narra anche il cambiamento del rione napoletano e di un’Italia che cambia e si trasforma. È un libro che non vorresti mai che finisse. È il primo volume della quadrilogia della Ferrante ed inizia narrando l’infanzia e l’adolescenza delle due protagoniste. L’autrice racconta di vite ordinarie, ma lo fa in maniera diversa, ovvero cogliendo le sfumature della realtà che di solito rimangono nascoste.

 

open andre agassi
Fonte foto: Amazon.it

“Open” di Andre Agassi

Parliamo dell’autobiografia di uno dei tennisti più famosi al mondo. Non serve amare lo sport e capirlo per farsi piacere questo libro. Il libro racconta del saliscendi che è la vita, tra vittorie, sconfitte, il coraggio e la lotta per rialzarsi sempre ed arrivare ai propri obiettivi.

Per gli amanti dello sport, ma anche per chi vuole leggere uno spaccato di vita reale, senza fronzoli.

 

 

Questi erano i libri che vi consigliamo di portare sotto l’ombrellone in quest’estate 2018. Abbiamo libri per ogni gusto: classici, autobiografie, romanzi d’amore e thriller.

E voi cosa sceglierete?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.