Eurovision Song Contest 2018: stasera la finale

Eurovision Song Contest 2018: stasera la finale

Anche quest’anno è arrivata la finale dell’Eurovision Song Contest. Il concorso canoro che comprende i Paesi europei e non solo, è arrivato alla sua 63° edizione. Per l’Italia, in gara ci sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone vincitrice di Sanremo 2018, “Non mi avete fatto niente”.

 

eurovision song contest 2018
Fonte foto: Eurovision Song Contest

Stasera all’Altice Arena nella città di Lisbona, in Portogallo, si terrà la 63° edizione dell’Eurovision Song Contest.

L’Eurovision è una manifestazione musicale nata nel 1956 organizzata dall’Unione europea di radiodiffusione, per riunire l’Europa dopo la Seconda guerra mondiale. Il titolo originario era “Eurovision Grand Prix” e cambiò nel nome attuale nel 1968.

Si tratta di una delle trasmissioni più longeve al mondo ed è anche l’evento non sportivo più seguito in tutto il mondo. Alla gara partecipano tutti gli stati europei, ma eccezionalmente anche Australia ed Israele.

L’Eurovision si suddivide in diverse serate: le prime due semifinali e la finale. Alla finale accedono direttamente i “Big Five”, ovvero Italia, Regno Unito, Francia, Germania e Spagna, più il Paese ospitante (quest’anno il Portogallo), poiché sono i Paesi che storicamente hanno i punteggi migliori e che contribuiscono maggiormente all’EBU (Unione europea di radiodiffusione).
Alle semifinali partecipano gli altri paesi che vengono votati col televoto.

Il voto dell’Eurovision possiamo definirlo una vera e propria questione di “geopolitica”: difatti, i Paesi storicamente amici si votano vicendevolmente e i Paesi rivali si pestano i piedi l’un l’altro. Questo accade proprio perché nel televoto, non è possibile votare la propria nazione, ma il voto si deve assegnare agli altri Paesi.

 

big five eurovision
Fonte foto: fr.news.yahoo.com

In Italia, l’evento sarà trasmesso su Rai 1 alle 20.35, subito dopo il telegiornale. Sarà trasmesso in diretta e commentato da Federico Russo e Serena Rossi.

L’Italia è tra i Paesi fondatori dell’Eurovision e ha vinto la competizione per ben due volte: nel 1964 con “Non ho l’età (per amarti)” di Gigliola Cinquetti e nel 1990 con la canzone “Insieme” di Toto Cutugno.

toto cutugno eurovision
Fonte foto: EurofestivalNews

L’Italia non ha partecipato al concorso dal 1997 al 2011, perciò è il membro dei “Big Five” con meno partecipazioni al concorso. Da quand’è tornata è arrivata per cinque volte nella Top 10, il risultato più positivo e recente è stato del gruppo dei giovani tenori de “Il Volo” con la canzone “Grande amore”.

il volo eurovision
Fonte foto: EuroFestivalNews

Di solito la scelta dell’artista da presentare al festival musicale europeo, viene decretata dalla vittoria al Festival di Sanremo. Gli ultimi ad aver rappresentato l’Italia sono Raphael Gualazzi (arrivato secondo), Nina Zilli, Marco Mengoni, Emma Marrone, Il Volo, Francesca Michelin (che ha preso il posto degli Stadio) e Francesco Gabbani (che ha vinto il Premio della stampa).

Quest’anno a portare il nome dell’Italia in gara sono Fabrizio Moro ed Ermal Meta, con la canzone “Non mi avete fatto niente”, dedicata alle vittime di terrorismo. La canzone è interamente in italiano, come per la maggior parte degli artisti che hanno rappresentato l’Italia. Difatti, il nostro Paese è uno dei pochi a portare quasi sempre la canzone in concorso nella propria lingua: molti Paesi, infatti, portano canzoni in inglese. Da quest’anno, verranno proiettati i sottotitoli delle canzoni, così da renderle più comprensibili al pubblico.

fabrizio moro ermal meta
Fonte foto: Il Tempo

A detta dei bookmaker, i favoriti di quest’anno sono Eleni Foureira, che rappresenta Cipro e Netta Barzilai, artista eccentrica che cerca di combattere i pregiudizi e che rappresenta Israele. Per l’Italia i bookmaker inseriscono Meta e Moro al settimo, ottavo posto in classifica.

netta eurovision 2018
Fonte foto: Il Post

Non ci resta che sederci sul divano, ascoltare le canzoni e votare il nostro preferito, sperando che Ermal Meta e Fabrizio Moro riportino in Italia la vittoria all’Eurovision Song Contest, che manca da 28 anni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.