Correggere le occhiaie (e non solo) : istruzioni per l’uso

martysmith89

Consigli e suggerimenti per essere sempre “perfetta” 

Dalla giovane alle prime armi, a quella più agè, nella trousse di ogni donna il correttore è uno dei must che non può assolutamente mancare: un alleato indispensabile per minimizzare occhiaie ed altri piccoli difetti del nostro viso.

Ma cosa sono esattamente le occhiaie?

occhiaie

Le occhiaie si formano quando la zona sotto l’occhio assume un colorito più scuro e bluastro; tale colorazione è dovuta ad una serie di cromofori cutanei ( sostanze presenti,sia a livello epidermico che a livello dermico, che assorbono la luce conferendo una determinata colorazione alla pelle)

In particolare, la colorazione bluastra è da attribuirsi principalmente all’emoglobina e i suoi prodotti di degradazione (emosiderina, meta-emoglobina, bilirubina).

Diverse possono le cause alla base della formazione delle occhiaie: da fattori genetici ad allergie, forme di anemia (in particolare quella da carenza di ferro), ma la causa più comune è da attribuirsi a fatica e stress.

Minimizzare le occhiaie: la scelta del correttore migliore

correttore

Esistono varie tipologie di correttore, in base al colore e alla texture (in crema, a penna, liquido, in polvere).

Il colore è un aspetto fondamentale nella scelta del correttore giusto, in quanto lo scopo è appunto minimizzare il più possibile le occhiaie ed altre imperfezioni del viso (ma di queste parleremo più avanti).

Essa verte soprattutto sul colore delle nostre occhiaie, che possono andare al viola, al blu o al rosa (in genere il primo indica occhiaie profonde,mentre degli altri due sono più le occhiaie sottili e presenti in superficie).

occhiaie

Una volta stabilito il colore delle vostre occhiaie, dovete considerare la cosiddetta ruota dei colori, secondo la quale ogni colore ha un suo complementare, ovvero il suo opposto.

Osservando questo “schema” possiamo vedere come le tonalità viola vengano neutralizzate (o comunque minimizzate) da  un correttore giallo,mentre quelle sui toni del blu da  un correttore aranciato.

Pertanto, per mascherare al meglio le nostre occhiaie, è opportuno puntare su correttori dalle tonalità gialle o aranciate. 

Se invece vogliamo agire sui vari “rossori” della pelle (puntini rossi, brufoletti, capillari spezzati, arrossamenti localizzati) dovremo ricorrere ad un correttore verde.

Ma questa è solo una delle “regole” da seguire per ottenere il massimo dal nostro correttore.

Un altro aspetto importante è la modalità di applicazione : il correttore aranciato o beige può essere applicato successivamente al fondotinta,in quanto spesso quest’ultimo conferisce già una buona coprenza e quindi ci permette di non esagerare in seguito con la quantità di correttore.

Al contrario, se vogliamo agire sui vari rossori, è opportuno applicare il correttore verde prima del fondotinta.

Infine non va trascurata la texture: i correttori in crema sono indicati per le pelli secche e mature, quelli fluidi per tutti i tipi di pelle, quelli in polvere è preferibile per chi ha una pelle più grassa.

 

Non solo correttore: via le occhiaie grazie alla natura

La cosmesi, come abbiamo visto,offre diverse soluzioni per contrastare diverse imperfezioni della pelle,occhiaie comprese, ma un grande aiuto ci viene anche dato dalla natura.

Patata/cetriolo.

Considerati due dei “metodi della nonna” per ridurre le occhiaie, in virtù delle sue proprietà astringenti.

Due fettine sugli occhi lasciate in posa per qualche minuto:  i nostri occhi appariranno subito più luminosi e meno stanchi.

 

Camomilla/ tè verde.

Due bustine applicate fredde sugli occhi saranno un autentico toccasana  favorendo la microcircolazione, sgonfiando le tumefazioni da ristagno e drenando i liquidi

Pomodoro

Ricco di varie sostanze nutritive, tra cui la vitamina C, vitamina A e vitamina B, zolfo, ferro, potassio, fosforo e calcio.

E’ dotato anche di proprietà sbiancanti  che lo rendono un buon rimedio per le occhiaie

Limone

Spremetene uno su due dischetti di cotone (quelli che si usano per struccarsi,per capirci), lasciateli per qualche secondo sugli occhi e sciacquate.

 

https://www.skincare.com/article/how-to-color-correct

 

Views All Time
Views All Time
830
Views Today
Views Today
1
Next Post

Fossi in voi, io insisterei: lettera aperta alle vittime di bullismo

Facebook Twitter LinkedIn Ennesima cronaca di un ragazzo spinto al suicidio È purtroppo cronaca recente l’ennesimo caso di suicidio dovuto ad una serie di episodi di bullismo. La tragedia si è consumata al ponte di Alpignano, in provincia di Torino. La vittima, Michele Ruffino, sarebbe diventato maggiorenne il 23 ottobre. […]

Subscribe US Now