La maschera dell’esibizionismo

La maschera dell’esibizionismo

Alla ricerca delle cause prime

In questi giorni ho avuto la possibilità di conoscere gente, osservare situazioni, e guardare alcune cose in una diversa ottica; spesso si usa i termini “ esibizionista ” ed ” esibizionismo” con una leggerezza da fare paura.

Si definisce esibizionismo quel modo di fare in cui l’individuo, spinto dal desiderio di essere sempre al centro dell’attenzione, cerca, a tutti i costi, di farsi piacere ed apprezzare da tutti, attraverso comportamenti teatrali, esagerati e plateali.


Questo mostrarsi così sicuri di sè, così forti e pieni di sè, cela il bisogno di piacere agli altri, più che altro per riuscire, prima di ogni cosa, di piacere a sé stessi, nascondendo il timore di non essere apprezzati per proprio valore.

Ma cosa avviene a livello mentale, tanto da scatenare questo tipo di meccanismo?

Innanzitutto, tutto scatta perché “se piaccio agli altri, prima o poi piacerò anche a me stesso”.

Quindi, tutto si basa su una forte carenza di autostima, sviluppatasi, spesso, a causa di episodi avvenuti durante l’età più giovane.

Quando le colonne portanti della propria vita non mostrano alcun tipo di apprezzamento in ciò che si è fatto si entra in uno stato di non-gratificazione e di sfiducia. Ciò porta l’individuo a non piacersi, sotto tutti i punti di vista.
“Se chi mi è vicino mi ritiene un fallimento totale, sarò un fallimento anche a livello fisico”.

esibizionismo

E si comincia a trovarsi difetti in ogni cosa che si fa e quando ci si specchia.

Questo fa sì che si inneschi quel desiderio smisurato di esibizionismo: piacere agli altri in tutti i modi, in modo da poter ottenere quella piccola gratificazione che permetta al proprio cervello di colmare quella grande mancanza di autostima.

Questo desiderio logora l’individuo nel momento in cui non dovesse ottenerne.

(continua nella pagina seguente)

Pubblicato da Margherita Giacovelli

Redattrice, copywriter e pubblicitaria. Grazie alla sua esperienza in comunicazione, e una dote innata per la scrittura, è riuscita a conseguire risultati importanti sin dalla tenera età, collezionando premi e certificazioni. Ha iniziato a collaborare con importanti testate nazionali dal 2002, e nel 2007 ha aperto Shopping & We, uno dei primi pionieristici blog di moda. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze dell’Amministrazione nel 2013, è diventata Editor in Chief di The Web Coffee, webzine nato allo scopo di formare futuri content creators.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.