Blonde, dal 28 settembre il nuovo film su Marilyn Monroe

Blonde, dal 28 settembre il nuovo film su Marilyn Monroe

Blonde arriverà su Netflix dal 28 settembre 2022 ma intanto è stato diffuso il trailer e sarà presentato ta i film in gara al prossimo festival di Venezia, che si svolgerà dal 31 agosto al 10 settembre.

Blonde – reinventare Marilyn

Blonde non è un vero e proprio biopic, piuttosto si tratta di una pellicola che proporrà una rivisitazione della vita ( personale e professionale) drammatica di Norma Jean Baker, in arte Marilyn.

Tratta dall’omonimo romanzo capolavoro di Joyce Carol Oates, vede come principale protagonista l’attrice Ana de Armas. Mescolando realtà e finzione si andranno ad esplorare le vicissitudini della iconica Marilyn Monroe, passando dalla sua infanzia come Norma Baker sino al momento in cui la donna è diventata Marilyn.

Ovviamente ci sarà uno spazio dedicato alle relazioni sentimentali che hanno influenzato la vita della giovane donna.

 Scritto e diretto da Andrew Dominik, il film vanta un cast straordinario con, oltre, Ana de Armas anche Bobby Cannavale, nel ruolo della  star del baseball Joe DiMaggio Adrien Brody, il drammaturgo Arthur Miller, Xavier Samuel nel ruolo di Charlie Chaplin Jr.

A proposito di ciò che Blonde vorrà rappresentare, l’attrice protagonista stessa si è espressa affermando:  “Il film si sviluppa con i sentimenti di Norma Jeane e le sue esperienze. Ci sono momenti in cui ci troviamo dentro il suo corpo e la sua mente e questo offre agli spettatori l’opportunità di comprendere cosa significasse essere Norma e Marilyn al tempo stesso.

Ana ha inoltre aggiunto: “Le ambizioni di Andrew erano chiare fin dall’inizio: presentare una versione della vita di Marilyn Monroe dal punto di vista della protagonista. Desiderava che il mondo provasse che cosa realmente significa essere non solo Marilyn, ma anche Norma Jeane. Ho trovato che fosse il modo più audace, impenitente e femminista di accostarsi alla sua storia, un modo mai visto prima d’ora.”

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da A N A D E A R M A S (@ana_d_armas)

Blonde – chi è Ana de Armas?

Ana de Armas è un’attrice di origini cubane che ha iniziato con primi ruoli in Spagna fino al trasferimento a Los Angeles che le ha spianato la strada verso il successo.

Nel 2015 infatti, debutta ad Hollywood al fianco di Keanu Reeves e nel giro di due anni ha scalato le vette arrivando ad ottenere ruoli da protagonista come in Knives OutDeep Water ed una parte in 007 no time to die che è piaciuta cosi tanto da voler desiderare uno spin-off per il suo personaggio.  Tra gli ultimi ruoli   è  protagonista del film The gray man con Chris Evans, Ryan Gosling e Regé-Jean Page.

Per il suo talento mimetico ha dovuto fare il provino per il ruolo di Marilyn soltanto una volta e adesso Blonde è uno dei film maggiormente attesi al festival di Venezia. Sono tutti incuriositi da questa cubana che interpreta una star hollywodiana. Ana stessa  afferma che è stato rivoluzionario interpretarla e per riuscire al meglio nella parte ha letto il libro e si è documentata, pur di somigliarle alla perfezione. “Ogni scena è ispirata da una fotografia esistente. Studiavamo ogni dettaglio della foto e discutevamo su cosa stesse succedendo in quella situazione. La prima domanda era sempre: “Cosa provava Norma Jeane qui?”. 

Come si evince anche dal trailer ci si focalizzerà più sulla figura della donna che su dialoghi con altri co protagonisti, per questo motivo Ana de Armas già è considerata essere in lizza per l’oscar.

Lo scopo finale vuol essere quello di “raccontare il lato umano della sua storia. La fama è ciò che ha reso Marilyn la persona più visibile al mondo, ma ha anche reso Norma la più invisibile”.

Pubblicato da Silvia Rosiello

Studio psicologia e amo scrivere. Con la scrittura esprimo parti di me che altrimenti rimarrebbero nascoste. Attraverso la psicologia mi piace scoprire quello che si cela dietro l'animo delle persone e poter aiutare a combattere la loro oscurità. Perché ogni giorno è un "bel giorno per salvare delle vite".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.