Come fare trading online in modo professionale: tutto quello che devi sapere

Come fare trading online in modo professionale: tutto quello che devi sapere

In questo momento storico il mondo del trading online è attrattivo come non mai. Le ragioni di questo successo sono molteplici ed hanno a che fare tanto con lo sviluppo tecnologico, quanto con il nostro stile di vita. Si pensi ad esempio alla possibilità, decisamente recente, di connettersi ad internet senza problemi sia tramite pc che attraverso smartphone o tablet

Si pensi, in alternativa, alle tante nuove categorie professionali attive nel terziario, che dispongono di tempo libero inimmaginabile fino a qualche anno fa. Insomma, tanti diversi fattori hanno fatto sì che un numero davvero impressionante di persone si interessasse alle negoziazioni digitali: investitori che, ovviamente, operano in base alle singole possibilità e conoscenze

Ecco, quando si parla di investimenti, la conoscenza viene prima di tutto: questo genere di materia e è infatti molto, molto vasto e non andrebbe mai affrontato senza prima essersi formati adeguatamente. Per tale motivo è importante consultare una guida al trading online professionale come quella presente su Giocareinborsa.com, portale specializzato che offre agli utenti suggerimenti e strategie per avvicinarsi con consapevolezza al mondo degli investimenti finanziari.   

I fondamentali del trading online

 

Quando ci si avvicina al mondo del trading online per la prima volta è innanzitutto necessario imparare a masticare il lessico specialistico che lo caratterizza. Questo vuol dire, ad esempio, familiarizzare immediatamente con il concetto di “azione”. In Borsa, le azioni sono porzioni (o quote) di aziende che possono venire acquistate e vendute all’interno dei mercati. Le azioni non vanno confuse con le “obbligazioni”, che sono invece dei titoli di credito o di debito: tutto dipende dal punto di vista assunto, che potrebbe essere sia quello di chi vende sia quello di chi acquista. 

Chi acquista in azioni punta a trarre guadagno da una futura rivendita a prezzo maggiorato, grazie alle fluttuazioni del mercato. Chi acquista obbligazioni punta invece a guadagnare attraverso gli interessi che andranno a maggiorare la restituzione scadenzata della somma versata in precedenza. Restando in tema di parole fondamentali del trading online è poi doveroso soffermarsi quanto meno su “broker”. Questo termine viene utilizzato per indicare tutte quelle piattaforme online che stanno via via prendendo il posto dei mercati fisici tradizionali. 

Attraverso un broker è infatti possibile collegarsi con le borse di tutto il mondo e ci si può quindi dedicare a tutti gli investimenti possibili e immaginabili. I broker, all’apparenza, potrebbero sembrare tutti uguali, ma non è così: ciascuno di essi ha le proprie caratteristiche, ciascuno di essi mette l’utente nella condizione di svolgere determinate operazioni. Tutto sta quindi nell’individuare il partner più adatto alle proprie esigenze.

Quale broker e quale mercato scegliere

 

Il tema della scelta del broker e poi del mercato adatto è sicuramente di primaria importanza per tutti coloro che iniziano a dedicarsi professionalmente al trading online. Iniziamo col dire che non esistono scelte universalmente corrette e che invece tutto sta nel trovare la soluzione più adatta al proprio budget ed al proprio livello di preparazione. Un utente alle prime armi potrebbe infatti decidere di puntare su un broker come eToro, che, grazie alla funzione di “copy trading” permette di agganciarsi automaticamente alle operazioni di trader più esperti. 

Allo stesso tempo un investitore esperto si saprà sicuramente destreggiare meglio tra le varie opzioni disponibili anche in base al proprio orizzonte temporale. Il fattore tempo è infatti fondamentale nel trading, che viene spesso raccontato proprio in base a due diverse tipologie di approccio: da una parte il “day trading”, in cui si punta a guadagnare nel minor tempo possibile; dall’altra il “long trading online”, in cui si punta invece a mantenere titoli per un periodo di tempo superiore. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.