29 Ottobre 2020
10 Film

10 film per viaggiare dal divano di casa

10 film per viaggiare dal divano di casa, da Into the wild – Nelle terre selvagge dell’Alaska per finire A Bali con “Mangia prega ama.

Tempi duri per chi soffre della sindrome da Wanderlust in questo periodo, ma non vi abbattete, il modo per viaggiare c’è seppur da casa sul divano!

Partiamo dal film più amato tra i viaggiatori e lettori, Into the wild – Nelle terre selvagge dell’Alaska per finire A Bali con “Mangia prega ama.

Ecco a voi dieci film che permettono di farci viaggiare comodamente sul divano, pronti?

“Into the Wild – Nelle terre selvagge” (2007)

Basato sul viaggio di Jon Krakauer, ci racconta il viaggio di un neolaureato Christopher McCandless: decide di intraprendere un viaggio dalla Virgina, luogo dove vive sino alle terre fredde dell’Alaska.

Porterà con sé solo il minimo indispensabile, sarà Alex Supertramp, nome con cui si farà chiamare, a incontrare lungo il suo percorso persone e storie: un viaggio che ci racconterà il lato inesplorato e crudo degli Stati Uniti ma anche paesaggi da urlo.

Film

 “Basilicata coast to coast” (2010)

Con Basilicata coast to coast scopriamo l’Italia, all’insegna della musica. Partiamo dal capoluogo dei sassi, Matera, vi sono quattro amici che si incamminano per raggiungere il festival nazionale della canzone: percorrendo strade secondarie, più lunghe rispetto al viaggio preimpostato, dando così una svolta alle proprie vite monotone.

Film

“Lost in translation” (2003)

Due americani, il maturo Bob e la giovane Charlotte, si incontrano e fanno amicizia in un lussuoso albergo di Tokyo. Star del cinema in declino, Bob è arrivato per girare uno spot pubblicitario di una marca di whisky; il lavoro non lo entusiasma e ha sempre la sensazione che manchi qualcosa nelle traduzioni degli interpreti. Charlotte accompagna John, il marito, fotografo in ascesa che non rinuncia mai ad un incarico e per questo la trascura; le telefonate ad amici e famigliari lasciano intuire una situazione di grande solitudine interiore. Bob e Charlotte passano molto tempo in albergo; la notte, presi entrambi dall’insonnia, si rifugiano al bar sempre aperto.

Film

In the Mood for Love” (2000)

Il film parla dei coniugi Chow si trasferiscono lo stesso giorno in due appartamenti contigui ad Hong Kong nel 1962. La segretaria Signora Chan e il redattore capo di un giornale Chow Mo-wan scoprono che i loro coniugi sono amanti. Malgrado l’attrazione reciproca, decidono di non iniziare a loro volta una relazione; dopo la partenza di Chow per Singapore, non si incontreranno più.

“In the Mood for Love” (2000)

“I diari della motocicletta” (2004)

Siamo nell’America Latina degli anni Cinquanta con i due protagonisti Ernesto Guevara e Alberto Granado.

Il viaggio viene affrontato in sella a una moto con il soprannome “la Poderosa” e verranno percorsi più di 14.000 chilometri in soli quattro mesi attraversando posti da urlo come le Ande, la costa cilena, il deserto di Atacama, la foresta amazzonica, fino al Venezuela.

“I diari della motocicletta” (2004)

“Il treno per il Darjeeling” (2007)

Tre fratelli sono alla ricerca di un legame che un tempo li univa. La morte del padre causato da un grave incidente ha separato i tre fratelli.

Francis allora decide di salire a bordo del Darjeeling Limited e intraprende un viaggio su rotaia percorrendo tutta l’India per recuperare questo legame svanito ormai da tempo, vivere nuovamente una rinascita spirituale e capire quali sono i veri valori della vita.

In questa esperienza si farà accompagnare dai due fratelli, per raggiungere la tappa finale ovvero il conento himalayano dove vive la loro madre isolata dal mondo ormai da tempo.

“Il treno per il Darjeeling” (2007)

Osserveremo un’India come mai non l’avete mai vista.

“Non è mai troppo tardi” (2007)

La storia è quella di Edward Cole e Carter Chambers che hanno in comune un tumore allo stadio terminale e una stanza d’ospedale.

Decido così di stilare una lista di cose da fare prima di morire e, soprattutto di eliminare ogni voce una volta eseguita. Realizzano così un viaggio partendo dalla Cina all’Egitto, passando per la Francia, la Tanzania e il Nepal, fino ad arrivare al Polo Nord. Un insieme di avventure meravigliose con spunti di riflessioni.

10 film per viaggiare

“I sogni segreti di Walter Mitty” (2013)

Il film si basa su Walter Mitty lavora per una rivista chiamata Life, che gli permette di sognare ogni giorno ad occhi aperti.

Ma un giorno le cose cambiano, quando all’improvviso il magazine viene venduto e gira voce di una riduzione del personale.

Walter riceve da un celebre fotografo una busta con alcuni negativi: tra questi quello di una foto eccezionale che dovrebbe essere usata come copertina del nuovo numero.

Al momento l’immagine non si trova, per non perdere il posto, decide di partire per un viaggio alla ricerca del fotografo partendo dalla Groenlandia all’Afghanistan, passando per l’Islanda.

10 film per viaggiare

“Wild” (2014)

Cheryl Strayed sta uscendo da un brutto divorzio e dalla recente morte della madre, decide quindi di partire per un viaggio lungo il Pacific Crest Trail, sentiero tra boschi e montagne degli Stati Uniti occidentali.

Questo viaggio sarà lungo tre mesi, un viaggio spirituale ma anche per superare tutti gli ostacoli per ripartire da zero lasciandosi alle spalle la vecchia vita.

10 film per viaggiare

“Mangia prega ama” (2010)

Concludiamo con mangia prega ama, il film tratto dal libro autobiografico Elizabeth Gilbert, con Julia Roberts nei panni della protagonista.

L’autrice è una donna con una vita solida e appagante, ma dopo un divorzio e una relazione tormentata, decide di partire per un viaggio in solitaria per ritrovare sé stessa.

Dall’Italia all’India e dall’India a Bali, Elizabeth intraprende un percorso che è soprattutto interiore e che la avvicina alle bellezze del mondo, alla buona cucina e alla pace interiore.

“Mangia prega ama” (2010)
Views All Time
Views All Time
282
Views Today
Views Today
1