Come eseguire un perfetto massaggio

Come eseguire un perfetto massaggio

L’arte del massaggio

Saper fare un buon massaggio è una dote essenziale se si vuole lavorare nel mondo dell’estetica o della fisioterapia, ma può essere anche un fattore aggiunto molto utile se si vuole donare piacere e relax ad una persona che ne ha necessità.
Esistono molte tecniche differenti e altrettante tipologie di massaggi ciascuna delle quali è perfetta per un determinato tipo di esigenza.
I massaggi rilassanti sono di sicuro quelli più richiesti ed efficaci; tutti i centri benessere che si rispettino devono offrire ai loro clienti un angolo relax corredato di un attento servizio in grado di proporre alla clientela numerose attenzioni.

Massaggi rilassanti

Si è detto che la tipologia di massaggio più ambita e richiesta è quella rilassante. Un simile massaggio deve riuscire a distendere i nervi più tesi restituendo calma e serenità nella persona che si sottopone al trattamento. Questi tipi di massaggi non sono particolarmente complicati da svolgere perché non si ha bisogno di donare sollievo da un dolore muscolare, ma si vuole semplicemente infondere calma e serenità a chi si sottopone ad essi. Ci sono alcuni fattori molto importanti da non sottovalutare quando si vuole compiere un perfetto massaggio rilassante; prima di tutto bisogna creare la giusta atmosfera.
A tal proposito si consiglia di scegliere un ambiente rilassante con una luce soffusa, successivamente si può mettere della buona musica in grado di far sentire a proprio agio coloro che si stendono sul lettino; in alcuni casi si possono anche accendere delle candele aromatizzate tali da creare un atmosfera ancor più
rilassante e distesa.
Dopo aver predisposto il giusto ambiente è necessario scegliere gli strumenti giusti per svolgere il massaggio; bisogna procurarsi un olio rilassante che consenta di far scivolare adeguatamente le mani lungo il corpo dell’altro individuo, ed è importante avvalersi di asciugamani e abbigliamento consono al trattamento, così da evitare di sporcare sia il supporto su cui si esegue il massaggio sia il proprio abbigliamento.
A questo punto, quando sarà tutto pronto, non resterà che scegliere la posizione migliore in cui disporsi e iniziare a massaggiare.

Tecniche di massaggio

Esistono una serie di tecniche, familiari per chi ha frequentato un corso massaggio riconosciuto, che dovrebbero essere rispettate quando si vuole compiere un buon massaggio rilassante. Prima di tutto è fondamentale utilizzare tutta la mano per compiere i giusti movimenti e la forza impressa in ciascuna manovra dovrà derivare da una spinta data dall’intero corpo.
Ogni massaggio deve essere composto da determinate manovre che lo renderanno un vero e proprio momento rilassante; bisogna ricordare che qualsiasi movimento dovrà seguire un proprio ritmo così da donare calma e serenità a chi subisce il massaggio.
La prima manovra da eseguire è lo sfioramento che generalmente caratterizza anche la fase finale di un massaggio. Questo momento è caratterizzato da un lieve e veloce avvicinamento della mano alla pelle; questo momento ha il compito di rilassare e tranquillizzare la persona che si sottopone al massaggio così da prepararla alle fasi successive. Dopo aver compiuto la manovra di apertura di sfioramento si può passare alla manovra di sfregamento. Durante questa fase si svolgerà più o meno lo stesso movimento compiuto in precedenza, con la sola differenza che ora l’intensità del tocco sarà più forte e decisa. Questo secondo momento consentirà a chi sta subendo il massaggio di essere dolcemente accompagnato verso la fase più ritmica ed intensa dell’impastamento.
A questo punto il corpo sarà pronto per subire la manovra di impastamento; questa fase consiste nel prendere e sollevare il muscolo esercitando una lieve pressione utilizzando le varie dita in modo costante e ritmato. In questo momento se si vuole si può scegliere di imprimere dei lievi pizzicotti nelle zone maggiormente tese del corpo cercando così di sciogliere eventuali nodi di tensione.
Dopo la manovra di impastamento giunge il momento della percussione che ha il compito di stimolare in modo incisivo il muscolo sottoposto al massaggio. In questo momento infatti basterà imprimere una serie di picchettamenti molto rapidi e brevi scegliendo l’intensità del movimento a seconda del tipo di effetto desiderato.
Il massaggio olistico  Tra le varie tipologie di massaggio rilassante vi è il massaggio olistico; questo è un tipo di trattamento svolto per aiutare il soggetto in questione a raggiungere una condizione di totale ed incontrastato relax.
Questo tipo di massaggio ha il compito di condurre la mente lo spirito ed il corpo ad una condizione di calma profonda lavorando intensamente sulle zone del corpo maggiormente colpite dallo stress.  Simili massaggi non sono riconosciuti dalla medicina tradizionale ma sono ugualmente efficaci poiché riescono a ripristinare;equilibrio interno dell’organismo facendo riferimento ad una serie di meridiani energetici in cui sembra converga energia negativa.

Pubblicato da Alex Rossi

Nato con i piedi storti, questo ragazzo ha iniziato ad approcciarsi al giornalismo per colmare la distanza tra sé stesso ed il campo da calcio. Crescendo, ha capito che il mondo è una tavolozza, e ci sono colori molto più belli da descrivere o raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.