Crea sito

Sanremo 2019: sul palco dell’Ariston è tempo dei duetti

Nelle due serate precedenti del Festival i cantanti in gara hanno mostrato il loro talento esibendosi singolarmente con le loro canzoni, ora dovranno cimentarsi nei duetti.

Si sa, non è Sanremo senza la serata dedicata ai duetti, che nella storia della kermesse sono da sempre sinonimo di emozioni, un piccolo momento di “evasione” dalla tradizione della gara canora.

duetti

Fonte: Recensiamo Musica

 

Per capirlo basta andare indietro nel tempo e nella storia del Festival: nel 1970 la coppia (anche nella vita) formata da Adriano Celentano Claudia Mori incantò l’Ariston con “Chi non lavora non fa l’amore”, sbaragliando la concorrenza in quell’anno agguerrita (in primis i Ricchi e Poveri con “La prima cosa bella“).

Altri duetti “magici” di Sanremo sono senza dubbio quello formato da Fausto Leali e Anna Oxa, che incantarono nel 1989 con la loro “Ti lascerò”, o quello Amedeo Minghi- Mietta, il cui ‘trottolino amoroso dududu dadada’ (il vero titolo era “Vattene amore“) nel 1990.

La canzone diventò un tormentone non solo dell’estate, ma un classico intramontabile, cantato ancora oggi anche dalle nuove generazioni. E poi:

  •  “Stiamo come stiamo” – Loredana Bertè e Mia Martini (1993)
  • ” Siamo donne”-  Sabrina Salerno e Jo Squillo imbarazzano (1991)

Negli ultimi due anni, però, la musica sembra essere un pò cambiata al Festival per quanto riguarda i duetti.

duetti

Fonte: Optima Italia

Infatti, se prima le canzoni portate dai big in gara con artisti non in gara erano cover scelte dai cantanti stessi, la conduzione-direzione Baglioni ha voluto mettere in risalto le canzoni in gara, che verranno riproposte, ma con arrangiamenti nuovi ed alternativi.

Quindi spazio ad accoppiamenti intramontabili, ma anche innovativi per questa quarta serata di Sanremo, che vedrà come duetti:

  • Nek e Neri Marcorè
  • Ultimo e Fabrizio Moro
  • Zen Circus e Brunori Sas
  • Simone Cristicchi e Ermal Meta
  • Francesco Renga con Bungaro e Eleonora Abbagnato
  • Daniele Silvestri e Manuel Agnelli
  • Boomdabash e Rocco Hunt
  • Mahmood e Gue Pequeno
  • Paola Turci con Beppe Fiorello
  • Loredana Bertè e Irene Grandi
  • Enrico Nigiotti con Paolo Jannacci
  • Anna Tatangelo con Syria
  • Ultimo e Fabrizio Moro
  • Negrita con Enrico Ruggeri e Roy Paci
  • Ex-Otago con Jack Savoretti
  • Irama con Noemi e Caterina Guzzanti
  • Patty Pravo e Briga con Giovanni Caccamo
  • Motta con Nada
  • Arisa con Tony Hadley degli Spandau Ballet e o Kataklò

Serata di duetti, ma anche di grandi emozioni, con l’immancabile omaggio ad un grande della musica italiana.

Questa sera l’omaggio andrà al grande Francesco Guccini, e a celebrarlo sul palco insieme a Baglioni Ligabue, di cui il 2019 segna il grande ritorno con il nuovo album “Start” in uscita il prossimo 8 marzo e anticipato dal primo singolo “Luci d’America”, da tre settimane consecutive brano più trasmesso dalle radio.

 

Views All Time
Views All Time
64
Views Today
Views Today
1
Please follow and like us:

martysmith89

Se dovessi descrivere la mia vita, la definerei come un paesaggio pedemontano, dove rilievi irti e rocciosi si intrecciano con ampie vallate sconfinate.La mia prima grande passione,quella per la scienza, c'è stata fin da piccola ma ha cominciato ad assumere la forma della Biologia in seconda liceo, e dell'Immunogenetica adesso. L'altra, quella per la scrittura, quasi in parallelo, grazie ad eventi casuali: per me è stato come un fulmine, che mi ha colpita e ha lasciato un segno indelebile. Io e la scrittura siamo unite da un filo invisibile ma solido.

More Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.