27 Ottobre 2020

Paese che vai, Halloween che trovi

Mancano davvero poche ore alla festa più terrificante dell’anno: stiamo parlando ovviamente di Halloween.

Una festa, Halloween, che dalla lontana Irlanda si è negli anni diffusa un pò in tutto il mondo, perdendo forse un pò del suo significato religioso e spirituale e assumendo più i contorni del fenomeno consumistico e goliardico.

Halloween
Fonte: Familing

Siete pronti a questo viaggio “Halloween around the world” ?? Rigorosamente in sella ad una scopa…dopotutto, è o non è soprannominata anche “la  notte delle streghe”?

Irlanda: alla scoperta dello Samhain

Anche se in molti, data l’importanza che gli viene data, pensano che la festa di Halloween sia nata negli Stati Uniti, in realtà le origini sono da ricercarsi in Irlanda.

Halloween
Fonte : Oubliette Magazine

 

Infatti si tratta di una festa di origine celtica, e in origine non aveva di certo il significato che ha assunto oggi.

Infatti questa festa, denominata originariamente Samhain, celebrava l’inizio di un nuovo anno, che per i Celti, popolo principalmente di pastori, rappresentava la fine della stagione calda e l’inizio di quella delle tenebre e del freddo.

Ma fu con l’avvento del cristianesimo e l’evangelizzazione delle Isole Britanniche che la festa assunse un significato non solo prettamente spirituale, ma religioso, anche se molte tradizioni “pagane” rimasero.

Fonte: NanoPress Viaggi

 

Oggi, anche se nell’isola le origini spirituali si sono perse, la festa è ancora molto sentita.

Oltre alle feste goliardiche tra streghe, fantasmi e zucche, viene allestita la parata del Samhain, dove ad esibirsi troverete danzatori, mostri, fantasmi, streghe e folletti.

Stati Uniti : trick or treat?

Se in Irlanda qualche rimasuglio “spirituale” della Festa di Halloween è rimasto, negli Stati Uniti (dove sarebbe arrivata tra il 1845 ed il 1849, a seguito dell’immigrazione del popolo irlandese) la festa ha perso ogni significato religioso e rituale, divenendo un vero e proprio “fenomeno consumistico”, molto sentito tra la popolazione, il cui motto è:

“Trick or treat? (Dolcetto o scherzetto?)

Halloween
Fonte: MeteoWeb

 

Se abitate negli Stati Uniti, preparatevi in anticipo una dose massiccia di dolcetti e caramelle…perché state certi che quella notte tanti “piccoli mostri” (fantasmi, streghe, vampiri e chi più ne ha più ne metta) verranno a bussare alla vostra porta…sempre se non volete subire qualche scherzetto (più o meno innocente).

Italia e le golose “ossa dei morti”

Così come gli Stati Uniti hanno assorbito Halloween dagli irlandesi, in Italia Halloween è un fenomeno che è stato importato in toto dagli Stati Uniti, compreso il suo spirito altamente goliardico, ma a tratti anche religioso, in quanto precede la festa di Ognissanti.

Fonte : ilParmense.net

 

Ogni zona d’Italia ha i suoi modi di festeggiare, tra feste, processioni e dolci tipici, come le favette o ossa dei morti, biscotti dolci tipici dell’Emilia, realizzati con pasta alla mandorla e di zucchero aromatizzate e colorate fatte a forma di ossa.

Si dice che mangiare tali dolciumi porti bene in quanto richiamano la protezione dei morti cari, in modo che possano proteggere dalla rigidezza dell’inverno.

Fonte: Cascina Merlata Partnership

E voi siete pronti a “Dolcetto o scherzetto?”

SITOGRAFIA:

https://www.irlandando.it/

http://icalendario.it/feste

https://www.tuttoamerica.it/feste

http://www.ilparmense.net/ossa-morto-ricetta/

Views All Time
Views All Time
377
Views Today
Views Today
1