• thewebcoffeeyt@gmail.com
  • Italia
Cultura
Burmese, la cavalla eroina che salvò la Regina

Burmese, la cavalla eroina che salvò la Regina

God? No, Horse save the Queen!!

Un periodo di paura, di terrorismo ed attentati come quello che viviamo riporta facilmente alla mente momenti terribili: momenti in cui nascono eroi volti a difendere la vita, in particolare anche di capi di stato nel mirino di gruppi squilibrati, e dove persino gli animali fanno la loro parte nella sicurezza di colui che è chiamato a servire il paese, come Burmese.

Londra 1981: Elisabetta II , seguita dal marito Duca d’Edimburgo e da alti ufficiali,  parte da Buckingham Palace per raggiungere Horse Guards Parade per partecipare alla sfilata militare in occasione del suo compleanno.

Tutto procede liscio. In uniforme di colonnello in capo delle Foot Guards, Sua Maestà domina la folla dalla groppa di Burmese, una cavalla donata dalla Polizia Reale a Cavallo del Canada  RCMP nel 1969.

Ad un certo punto la parata raggiunse l’incrocio tra il Malle Horseguard Avenue: lì sei colpi d’arma da fuoco furono sparati in direzione della sovrana. La cavalla, sentendo il pericolo, iniziò a trottare lungo la strada regale, salvando la vita della fantina. Il delinquente fu fermato da alcuni poliziotti e mebri della guardia.

Unknown-1 Burmese, la cavalla eroina che salvò la Regina

Spaventata, la cavalla venne ringraziata dalla carezza della monarca; Marcus Sarjeant farneticava della sua fame per esser stato il primo ad aver attentato alla vita della regina, gesto ispirato dall’omicidio di Lennon nel dicembre 1980.

Colpevole di Alto Tradimento, in quanto avrebbe voluto assassinare la regina, spese 5 anni di reclusione.

 

Il giudice, Lord Lane dichiarò “Dev’essere indicato il pubblico senso di oltraggio. Lei sarà punito per il grave atto commesso”. All’età di 20 anni venne scarcerato e iniziò una nuova vita.

 

Burmese servì la regina dal 1969 al 1986, data del suo ritiro a Windsor  dove morì quattro anni dopo.

Dalla sua morte, la regina utilizzò carrozze per giungere alla manifestazione, mentre la divisa indossata quel giorno è oggi al Guard Museum. Il ricordo in una statua inaugurata dalla regina in Canada nel 2005.

SITOGRAFIA

https://www.selectbreeders.com/news/135

https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1987/02/03/un-folle-voleva-tirare-un-po-su.html

icon-stat Burmese, la cavalla eroina che salvò la Regina
Views All Time
1696
icon-stat-today Burmese, la cavalla eroina che salvò la Regina
Views Today
2