Johnny Depp racconta la “sua” musica

martysmith89

“La vita che avrei voluto”

Johnny DeppEdward, mostro di forbici dal cuore tenero, il simpatico pirata Jack Sparrow, il diabolico barbiere  Sweeney Todd, il fedele indiano pellerossa Tonto: tanti personaggi dalle personalità molteplici, un unico uomo dietro, John Christopher Depp II o più semplicemente Johnny Depp.

Johnny Depp
Fonte: DEPPMANIA

Un attore di fama indiscussa a livello cinematografico, una fama che, come da lui stesso dichiarato, “per lui resta un mistero”, perché c’è un amore che per Johnny non si è mai spento, e che negli ultimi anni si è riacceso più che mai: quello per la musica.

«Mi ha detto che la recitazione gli serve solo per pagare le bollette ma che, se potesse scegliere, la chitarra sarebbe la sua prima opzione».

Questo racconta Alice Copper su Depp, suo compagno di band insieme a Joe Perry negli Hollywood Vampires, gruppo fondato nel 2015 e tuttora in grande attività.

Infatti, ancora prima di diventare un grande attore, Johnny Depp dimostra di saperci fare con la chitarra, tanto che nel 1983, all’età di 20 anni, entra a far parte della sua prima band: i The Kids.

Johnny Depp
Fonte: Depp Impact

Con essa (di cui fanno parte anche Bruce Witkin – basso e voce solista – Joey Malone – chitarra e voce in sottofondo, e Bill “Beano” Hanti – batteria)  si trova ad aprire i concerti del suo idolo Iggy Pop e dei Talking Heads.

 

 

 

 

La band si scioglie l’anno dopo l’entrata di Depp, ma negli anni diverse sono state le reunion: l’ultima risale al 2008.

Per un’avventura che finisce, una nuova ha inizio, quella del cinema.

Nel 1990, viene scelto da Tim Burton per il suo film Edward mani di forbice, che lancia Johnny Depp come attore e che dà inizio ad un sodalizio cinematografico e non solo, tanto che lo stesso Depp definisce Burton “un fratello, un amico, un’anima buona”; ciò nonostante, la passione per la musica non l’abbandona.

Tre anni dopo, infatti, diventa in parte proprietario di un night club, “The Viper Room”, dove si esibisce con la band P, di cui fanno parte anche il frontman dei Butthole Surfers Gibby Haynes e Bill Carter.

Il locale dove viene trovato morto, la mattina di Halloween di quello stesso anno River Phoenix, stroncato da un’overdose di droga.

I primi anni ’90 vedono il Johnny chitarrista collaborare con grandi artisti del panorama musicale: dagli Oasis tra il 1995 e il 1997 (nel singolo “Fade in out” suona la chitarra, mentre la sua fidanzata di allora, Kate Moss, suona il tamburello) agli Iggy Pop, sua band idolo, nel 1999, fino a Keith Richards (al quale si ispira per il personaggio di Jack Sparrow nella saga “Pirati dei Caraibi), Marilyn Manson e Patti Smith nel 2012.

A queste vanno aggiunti i vari contributi dati alle colonne sonore dei film in cui recita: da “Sweeney Todd” a “Chocolat”, solo per citarne alcuni.

Johnny Depp
Fonte: Hollywood Vampires Official Website

Ma è nel 2015 che arriva una “rinascita” per l’attore a livello musicale: una rinascita chiamata Hollywood Vampires, super gruppo formato, oltre che dallo stesso Johnny Depp, anche da Alice Cooper e Joe Perry, chitarrista degli Aerosmith.

 

Views All Time
Views All Time
1168
Views Today
Views Today
4
Next Post

Alla scoperta della sede dell'ONU: il Palazzo di Vetro a New York

Facebook Twitter LinkedIn Abbiamo visto le residenze dei Capi di stato. Dalla Casa Bianca a Buckingham Palace, fino al Vaticano, il Quirinale e il Cremlino. Tuttavia vi è qualcosa di più. Non un solo paese ma il mondo. Torniamo a New York City, lungo l’East River a Manhattan. Tra il […]

Subscribe US Now