Rombo alla MotoGP: Gran Premio di Assen

Rombo alla MotoGP: Gran Premio di Assen

Rossi begint “in het hoofd”

Dopo due “terzi posti” importanti per la sua ripartenza, Valentino “Doctor” Rossi esce dalle prove ufficiali del GP Assen con la pole.

Assen
Fonte: Today

Un circuito con il quale il pilota di Tavuglia ha un rapporto molto speciale: dieci vittorie su questo tracciato per Valentino Rossi non sono un caso, lui che ha corso anche sul “vecchio” layout, quello da pelo dello stomaco, dove in caso di errore ci si ritrovava nell’erba.

 

Perchè si, il circuito considerato La Cattedrale del Motociclismo”  ha subito delle modifiche, ma il feeling con il Doctor non sembra essere cambiato. E questo lo porta ad essere molto competitivo:

“Arriva Assen dove ho vinto lo scorso anno e questo provoca un mix di emozioni contrastanti. Da una parte significa che è passato molto tempo dall’ultima gara vinta da me e dalla Yamaha, e che quindi dobbiamo necessariamente lavorare sodo, dall’altra sono contento perché Assen è una pista fantastica..”

Gli altri: rivalità in scuderia e fuori

Assen
Fonte: ANSA.it

Se la competitività di Rossi è al massimo, altrettanta è quella degli altri pretendenti alla Vittoria; in primis il compagno di scuderia Maverick Vinales,  miglior tempo nella seconda sessione:

«Maverick? A me è piaciuto come è andata tutta la giornata –spiega il team manager della Yamaha – è stato veloce sin dall’inizio del turno anche quando ha cambiato la moto, il feeling che aveva era immediato, questo non si vedeva da un po’ di tempo e questo è importante in vista della gara, abbiamo lavorato molto per preparare la prima parte della gara. Per noi era importante avere questo boost per domani».

 

Assen
Fonte: Radio Radio

Un altro a cui prestare attenzione è il leader della graduatoria Marc Marquez (più veloce nelle prove libere),il quale è è sempre salito sul podio in MotoGP sul circuito olandese:

Mi piace la pista, la “Cattedrale” delle corse in moto, e qui i fan sono sempre molto appassionati. È una buona cosa arrivare qui con un piccolo vantaggio in campionato, ma è ancora molto presto. Ci sono diversi piloti per i quali il titolo è ancora possibile, quindi dobbiamo continuare a lavorare e cercare di ottenere il miglior risultato possibile”

 

In pista: il circuito di Assen

Assen
Fonte: Repsol Honda – Honda Racing Corporation

Il circuito di Assen è il tracciato dove si svolge dal 1925 il Gran Premio motociclistico d’Olanda, che fa parte del motomondiale sin dall’istituzione di tale titolo; viene soprannominato università delle due ruote, a causa delle sue velocità medie elevatissime; questo ha portato negli anni ad una serie di modifiche all’assetto, l’ultima delle quali nel 2006, con l’eliminazione di tutta la prima parte del circuito e la conseguente riduzione di quasi 1.500 m la lunghezza del tracciato.

 

Domenica 1 luglio 2018 alle ore 14:30: un bel caffè da sorseggiare in sella alla MotoGP targata “The Web Coffee”.

SITOGRAFIA:

https://www.oasport.it/

https://sport.sky.it/motogp/2018

Pubblicato da martysmith89

Se dovessi descrivere la mia vita, la definerei come un paesaggio pedemontano, dove rilievi irti e rocciosi si intrecciano con ampie vallate sconfinate. La mia prima grande passione,quella per la scienza, c'è stata fin da piccola ma ha cominciato ad assumere la forma della Biologia in seconda liceo, e dell'Immunogenetica adesso. L'altra, quella per la scrittura, quasi in parallelo, grazie ad eventi casuali: per me è stato come un fulmine, che mi ha colpita e ha lasciato un segno indelebile. Io e la scrittura siamo unite da un filo invisibile ma solido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.