Dacia Duster: il suv con il motore gpl conquista il mercato

dacia duster

La Dacia ha introdotto la nuova generazione del suv Duster con il nuovo motore GPL Euro6 DTemp.

Il look che si presenta è easy, con spirito avventuriero; esteriormente presenta i fari posteriori che sembrano richiamare la forma di una “bussola”, le luci anteriori sono a led. I finestrini hanno i lineamenti classici del Duster. Le protezioni in plastica ricordano quelle dei pick-up americani. Il tutto si coniuga ad una riduzione dell’inquinamento.

Tra i dati di mercato si conferma tra i suv più scelti dagli italiani.

Lunga quasi 4,35 metri, ha una capienza bagagliaio che cambia a seconda della sceglia del modello: il modello a trazione anteriore è di 411 litri, quella a trazione integrale è di 445 litri. Lo spazio interiore è comodo, risulta pratica anche per i seggiolini dei bambini.

E’ diversa anche la plancia interiore, con uno nuovo schermo, rivestimenti rigidi e tasti con nuovo design. Gli accessori sono più presenti rispetto alla versione Essential ( dove già è di serie il climatizzatore); optional a parte, per duecento euro circa, i sensori di retromarcia.

Sull’allestimento Confort troviamo di serie i cerchi in lega da sedici pollici, il cruise control, sensori di parcheggio, clima manuale, volante in pelle, lo schermo del navigatore, vetri e specchietti elettrici.

Nella versione Prestige, allestimento completo, i cerchi diventano di diciassette pollici, il clima automatico, vi è la telecamera posteriore e laterale, sensore di angolo cieco e la chiave intelligente.

Il navigatore risulta di serie dal modello Essential, con uno schermo da sette pollici (altrimenti il costo è di circa 650 euro). Grafiche semplici e comandi vocali solo con il sistema Siri Apple.

Il motore di questa che si può definire “auto furba” (spaziosa ma con consumi minimi) è 1.6 benzina/gpl 115 cavalli; con la trazione anteriore e il cambio a cinque marce ha una discreta efficienza con consumi di 7,6l/ 100Km.

Il motore ha il difetto di salire velocemente di giri ed ha scarsa coppia data dall’aspirazione, che si avverte nelle salite dove si è costretti a scalare di marcia.

Il prezzo di listino parte dai:

  • 12.500 euro per il motore 1,6 benzina a trazione anteriore;
  • 14.500 euro per la trazione integrale .

Il suv rumeno risulta per il rapporto qualità- prezzo adatto a famiglie, per chi lavora, per guida urbana ed extra urbana.

Fonte: motor1.com