Onore a Cersei Lannister, l’ultima Regina a sedersi sul Trono di Spade

Cersei Lannister è un personaggio controverso: madre discutibilmente amorevole, donna ferita più volte e moglie di un uomo che non l’ha mai amata.

Amante del fratello gemello, con cui ha condiviso anche l’ultimo respiro, è sicuramente uno dei personaggi più carismatici e riusciti di Game of Thrones.

Non è una donna facile, né la si può definire una madre amorevole, ma per i figli ha fatto di tutto.

Come afferma anche il fratello Tyrion (altro personaggio che senza dubbio lascia il segno) l’unica cosa che le importa davvero sono i suoi figli.

Nata in un’epoca in cui sono gli uomini a comandare e a dettare le regole, mentre alle donne è concesso di stare in un angolo a parlare di merletti e acconciature, si è presa il suo spazio con le uniche armi che aveva: la sensualità e il cognome.

Dotata di un orgoglio straordinario, non perde il suo piglio nemmeno durante la camminata della vergogna: nuda, sanguinante, umiliata e in lacrime, cammina a testa alta fino alla Fortezza Rossa.

Solo una volta chiuso il portone si concede di crollare, sfinita dalle umiliazioni subite.

Ma non durerà molto.

La sua vendetta sarà spietata, ma, diciamolo, giusta: farà saltare in aria il tempio con l’altofuoco.

Una donna di poche parole, molti fatti e tanta astuzia. Che però non riesce a fare squadra, perché ogni volta che ci ha provato è stata tradita.

Non è una persona facile: ha dovuto lottare tutta la vita per non essere considerata solo una bella donna, o una moglie il cui unico compito è generare discendenti.

Usa il nome della sua casata, i Lannister, per incutere timore (riuscendoci benissimo) ed ha occupato il Trono di Spade dopo la morte del terzogenito Tommen.

Votata alla guerra, si scontra con un’altra donna degna di nota: Danaerys Targaryen. Due regine per un trono, bruciato poi da Drogon, l’ultimo drago sopravvissuto.

La simbologia è fortissima: l’oggetto per cui sono morti tutti quanti, viene finalmente distrutto.

Tutte le lotte, le sofferenze e gli scontri, non sono serviti a niente. Il trono è distrutto ed il nuovo Re è qualcuno che non ci saremmo mai aspettati.

L’ultima ad essersi seduta su quel trono è stata proprio Cersei, che da lì ha condotto eserciti e ideato strategie.

Sempre sorseggiando un bicchiere di vino rosso.

Onore dunque all’ultima regina a sedersi sul Trono di Spade: cattiva, ferita, umiliata, orgogliosa, testarda, bellissima tanto con i capelli lunghi che con il taglio corto, ma che nonostante tutto ha sempre e solo cercato di essere al pari degli uomini.

E di essere amata per quello che era: una donna forte e fiera, che non si arrende mai e che dalla vita ha imparato che il dolore può diventare forza.

In alto i calici per Cersei Lannister!

Views All Time
Views All Time
301
Views Today
Views Today
2
Next Post

Toscana: alla scoperta del promontorio dell'Argentario

Facebook Twitter LinkedIn 5 giorni all’Argentario: l’itinerario. La Toscana è una delle regioni più affascinanti d’Italia, capace di combinare cultura, natura e storia in maniera unica e affascinanate. Le mete più famose sono certamente le città: Firenze, Pisa, Siena e tante altre. Ma anche le zone meno urbanizzate hanno tanto […]
Argentario

Subscribe US Now