Koala: notizie curiose sui “piccoli orsi” d’Australia

Koala: notizie curiose sui “piccoli orsi” d’Australia

Non solo eucalipto e Australia

Sono soprannominati “piccoli orsi”, insieme ai canguri sono considerati uno dei simboli del continente australiano, e l’eucalipto è il loro cibo preferito: stiamo parlando dei koala.

Ma noi di THEWEBCOFFEE abbiamo individuato tanti altri aspetti alquanto  curiosi su questi strani e simpaticissimi animali: pronti a scoprirli con noi?

Il nome: perchè si chiamano koala?

koala

Il nome scientifico è Phascolarctos cinereus, ma il nome ” koala “,con cui normalmente sono noti questi animali, deriva dalla lingua daruk.

Letteralmente “gula” in lingua daruk vuol dire “colui che non beve” ; di fatti il koala non beve: gli unici liquidi li assume attraverso le foglie di eucalipto.

Questo spiega il perchè questi animali sono ghiotti di questo alimenti.

In media al giorno consumano circa mezzo kg di foglie, principalmente di notte: questo gli permette di assumere la quantità d’acqua necessaria.

Cibarsi sempre e solo di eucalipto, cibo altamente fibroso e povero in proteine, è un pò monotono, e poi a mangiare così tanto a chiunque verrebbe l’abbiocco. 

Infatti i koala dormono tantissimo,talmente tanto da aggiudicarsi il “premio” come animale più dormiglione del pianeta,con le sue 18- 20 ore di “pisolino”.

Alle quali vanno ovviamente aggiunte le normali ore di sonno notturne.

UNICO MOMENTO DI ATTIVITA’ ? AVVIENE NEL PERIODO DELL’ACCOPPIAMENTO. 

Come fanno a digerire così tante foglie?

Per facilitare la digestione delle foglie di eucalipto, l’animale ingerisce terra, corteccia e piccoli sassolini. Inoltre la masticazione del koala è estremamente lunga, e l’animale non inghiotte le foglie e le gemme se non dopo averle ridotte a una pasta finissima con le proprie forti mandibole.

Inoltre presentano una flora batterica residente che consente loro di digerire la cellulosa contenuta nelle foglie di eucalipto; una flora non presente fin dalla nascita, ma che i cuccioli acquisiscono mediante coprofagia (ossia l’ingestione delle feci)

Sono soprannominati “piccoli orsi”…ma non sono orsi.

Infatti i koala dal punto di vista zoologico sono mammiferi marsupiali , al contrario degli orsi che appartengono all’infraclasse dei Euteri.

“Piccoli orsi”..non così teneri.

L’aspetto dolce e tenero dei koala va venire voglia di portarli a casa a coccolarli come dei veri e propri orsacchiotti…ma loro non sono dello stesso parere. Il koala infatti non è un animale da compagnia : è impossibile addomesticarlo e non ha confidenza con l’uomo!

Tuttavia si fanno accarezzare dall’uomo , ma a modo loro; per avvicinarsi a loro, le guide dei parchi (ovviamente quelli in cui è permesso prendere in braccio i koala) forniscono alcuni suggerimenti:

  • indossare abiti di velluto verde aiuta perchè all’animale ricorderà il tronco dell’albero su cui è solito arrampicarsi, l’eucalipto.
  • l’animale non va stretto come un peluche, ma semplicemente sostenuto per evitare che cada

Impronte digitali sulla scena del crimine? Attenzione! Potrebbe trattarsi di un koala

Strano ma vero, i koala condividono qualcosa con l’uomo : le impronte digitali.

Si chiamano dermatoglifi e  sono formate da alternanze di creste e solchi sull’ultima falange delle dita; il loro ruolo è diverso ma nei koala servono soprattutto migliorare la presa, in caso sia necessario per l’animale arrampicarsi o sorreggersi ad un ramo.

cosa curiosa: non sono diostinguibili da quelle umane.

Questo è dovuto alle abitudini di vita di questi marsupiali, analoghe a quelle dei primati.

 

 

Pubblicato da martysmith89

Se dovessi descrivere la mia vita, la definerei come un paesaggio pedemontano, dove rilievi irti e rocciosi si intrecciano con ampie vallate sconfinate. La mia prima grande passione,quella per la scienza, c'è stata fin da piccola ma ha cominciato ad assumere la forma della Biologia in seconda liceo, e dell'Immunogenetica adesso. L'altra, quella per la scrittura, quasi in parallelo, grazie ad eventi casuali: per me è stato come un fulmine, che mi ha colpita e ha lasciato un segno indelebile. Io e la scrittura siamo unite da un filo invisibile ma solido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.