Trascorrere il tempo con i figli quando si è a casa nel 2020

Trascorrere il tempo con i figli quando si è a casa nel 2020

Partendo dal presupposto che non si possa mai parlare di costrizione quando si tratta di trascorrere tempo con i figli, ci sono alcuni casi particolari in cui diventa impossibile anche svolgere attività all’aperto.

Le ultime notizie di cronaca, infatti, hanno obbligato molti genitori a dover inventare di sana pianta giochi e momenti interattivi per poter trascorrere serenamente del tempo con la propria progenie non sentendosi totalmente sicuro al parco o nei centri commerciali. Quindi, come rendere la propria casa un ambiente divertente e giocoso?

Al pensiero di una risposta di senso compiuto, mi viene in mente un libro che leggevo da bambina, durante le domeniche uggiose estive, quando non era possibile andare al mare e quando i miei avevano voglia di godere un po’ di sano relax dalle fatiche lavorative. Richard Scarry con il suo Cosa fare quando piove, mi è corso in aiuto più volte, rendendo me meno iperattiva, ed i miei più felici. Perchè? Semplice. Quel libro permette di creare lavoretti dalla facile realizzazione e veramente molto carini, ed era un modo per non piazzarmi avanti alla tv durante i momenti di noia. Molto utile per passare, con fantasia, il tempo con i figli. 

Cosa fare quando piove – Richard Scarry CREDIT: ILGIARDINODEILIBRI.IT

Quelle duecento pagine di libri sembravano non finire mai e, tra biglietti per dire alla propria madre o al proprio papà di volerle bene e giochi che si incrociavano alle storie dei piccoli animaletti protagonisti, si poteva abbinare il gioco alla lettura. Infatti, ogni lavoretto era abbinato ad un momento della giornata che vivevano nel mondo di Felicittà. Se non avessi superato la soglia dei trent’anni, vi assicuro che tornerei a realizzare quei fantastici biglietti a forma di cuore con i bordi effetto ricamato, sarebbero stati fantastici per un San Valentino diverso.

Leggere insieme al proprio bambino – il consiglio: “I divertimenti di Nicola” di Sempè-Goscinny per trascorrere il tempo con i figli

I divertimenti di Nicola - Sempè Goscinny
I divertimenti di Nicola – Sempè Goscinny CREDIT AMAZON.COM

Sempre per approfittare della mia infanzia, ricordo che ho adorato costringere mio padre a leggermi quel libro e discutere sulle rocambolesche avventure della classe, tra divertenti battibecchi con il bidello Brodino e tutte le attività scolastiche dei bambini. Ogni pagina riusciva a tramutare la mia voglia di restare a letto e non andare a scuola, in gioia e desiderio di poter fare merenda in giardino giocando a calcetto sul prato o chiacchierando con la mia combriccola di amiche.

Non era solo un libro leggero adatto a bambini dell’età scolare e pre-scolare, ma era un mix di insegnamenti, di morale e riflessione. Forse, sarà proprio per questo che a distanza di più di vent’anni è uno dei libri che mi è rimasto più impresso di quegli anni.

Leggerlo assieme al proprio bambino, non solo farà trascorrere delle ore insieme, ma non riuscirete più a smettere di leggerlo neanche voi!

Cosa fare se si è costretti a restare in casa e stare del tempo coi figli? Tutti ai fornelli!

Un momento ludico e costruttivo, sicuramente, ed un modo per conoscere ancora di più il proprio bambino. Quale è il suo piatto preferito? Torta al cioccolato? Potreste realizzare insieme la torta 7 vasetti, una tra le più facili come realizzazione.  È un ottimo modo per trascorrere tempo con i figli. 

Infatti, vi basterà semplicemente utilizzare un vasetto di yogurt da 125 ml come misurino e mescolare insieme:

  • un vasetto di yogurt (nel gusto che preferite)
  • due vasetti di zucchero (canna o semolato)
  • due vasetti di farina
  • un vasetto di fecola di patate (la ricetta tradizionale lo prevede, io, invece, ho sempre utilizzato tre vasetti di farina al posto della fecola di patate)
  • un vasetto di olio di semi (anche qui, rispetto alla ricetta tradizionale, io ho sempre utilizzato mezzo vasetto di olio extravergine di oliva)
  • tre uova
cucinare insieme ai figli- torta 7 vasetti al cioccolato CREDIT Pixabay

 

Per far divertire i vostri bambini, potrete far aggiungere goccine di cioccolato o del cacao in polvere da unire all’impasto, e poi in forno per 30-40 minuti a 180 gradi.

Magari, cucinando insieme, scoprirete una dote nascosta ed un piccolo, futuro pasticcere.

Voi, invece, cosa fareste se doveste rimanere in casa per molte ore con vostro figlio? I vostri commenti, saranno i protagonisti della prossima puntata!

 

Pubblicato da Margherita Giacovelli

Redattrice, copywriter e pubblicitaria. Grazie alla sua esperienza in comunicazione, e una dote innata per la scrittura, è riuscita a conseguire risultati importanti sin dalla tenera età, collezionando premi e certificazioni. Ha iniziato a collaborare con importanti testate nazionali dal 2002, e nel 2007 ha aperto Shopping & We, uno dei primi pionieristici blog di moda. Dopo aver conseguito la laurea in Scienze dell’Amministrazione nel 2013, è diventata Editor in Chief di The Web Coffee, webzine nato allo scopo di formare futuri content creators.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.