FuturoITAliano, la playlist su Spotify con diversi artisti emergenti

Giulia

Ci dicono che la musica italiana è morta, che ormai esistono solo i trapper che parlano di droga, sesso e corpo femminile in maniera volgare. Ma è davvero così? Secondo la playlist FuturoItaliano su Spotify, no!

Ebbene, girovagando sulla piattaforma musicale si possono trovare tante playlist interessanti, a partire da quelle riot grrl a finire con i podcast fitness con consigli di esperti, ma non solo! Perché c’è anche chi ha ben pensato di aiutare gli artisti emergenti italiani.

FuturoITAliano è una playlist su Spotify e anche una pagina su Instagram e Facebook che si occupa di spammare e far conoscere i giovani artisti italiani che hanno il sogno della musica.

Come didascalia su Spotify, troviamo scritto: “Il futuro della musica italiana. Quello che si ascolterà d’ora in poi.” e poi, la persona che ha avuto l’idea di questo progetto, sottolinea che sono presenti “vari generi“, per accontentare i gusti di tutti!

Gli artisti al suo interno non solo hanno la possibilità di conoscere altri coetanei o altri artisti con il loro stesso obiettivo, ma possono (e devono) anche condividere con i loro followers sui vari social la playlist, in modo da ottenere sempre più visibilità.

Ad ogni modo, lo staff di The Web Coffee ha avuto modo di parlare sia con chi ha avuto la splendida idea di creare la playlist (che preferisce rimanere anonimo), che con due dei cantanti che partecipano al progetto di FuturoITAliano.

Sentiamo, prima di tutto, la mente dietro alla playlist.

Prima di tutto: come ti è venuto in mente di creare una playlist con tutti gli artisti emergenti?

  • Mi occupo di musica anche io e ho pensato di creare una playlist per dare spazio e possibilità alla buona musica, a coloro che ancora non sono conosciuti in modo che qualcuno, come hai fatto tu, noterà questa playlist e quindi anche la loro musica.

Come trovi gli artisti da aggiungere nella playlist?

  • Alcuni degli artisti li ho contattati personalmente, mentre gli altri sono stati loro a trovarmi.

In base a cosa li selezioni? Gusti personali o semplicemente per il talento?

  • Per la scelta del brano cerco di non basarmi sui miei gusti personali, ma inizialmente, dato che è una playlist con pochi followers, cerco di dare spazio un po’ a tutti quanti. Successivamente mi baserò molto sul talento e sulla qualità del prodotto.

Insomma, nessuna preferenza, nessuna raccomandazione, se siete degli artisti e la musica è il vostro sogno, siete perfetti per la playlist di FuturoITAliano.

E ora, invece, ascoltiamo cosa hanno da dire due degli artisti di FuturoITAliano

Si chiamano Salvo_pb e Jay, e sono solo due dei tanti cantanti che potreste ascoltare e seguire su Spotify, ma per ora limitiamoci a vedere come hanno risposto alle nostre domande.

Salvo_pb è un siciliano di 30 anni e il suo “nome d’arte è stato scelto dall’autrice di tutti i suoi brani“; Jay è invece una “una moderna Pirandello che sceglie la maschera da indossare al momento“, mentre Jay è la vera sé, la sé del quotidiano, quella quando non canta, è invece “come tutti noi“.

Come è nata la tua passione per la musica? Per te è solo un hobby o vorresti che fosse anche il tuo lavoro?

  • Salvo_pb: La musica fa parte di me fin da piccolo, alle scuole medie la mia professoressa di musica credeva molto in me perché aveva notato che ero molto portato per il pianoforte e il canto e mi ha sempre spinto a prendere lezioni. Cosa che invece sono riuscito a fare solo dal 2013. — inizia, Salvo_pb — La musica ha sempre fatto parte di me, ma, come dicevo, solo dal 2013 in poi ho avuto la consapevolezza di quello che è davvero. Nel 2017 ho conosciuto Patrizia Kolombo, ho risposto ad un suo annuncio dove cercava cantanti per alcuni suoi brani, ti dico solo che alla fine abbiamo realizzato un album.
    Per me è solo una passione, ma se dovesse diventare un lavoro credo non dispiacerebbe a nessuno, tuttavia nella vita mi occupo di tutt’altro.
  • Jay: La passione per la musica è nata con me. — ci dice, invece, Jay — Mamma mi dice sempre che fin da piccolina cercavo di suonare qualsiasi cosa, cantavo, e ci sono video e foto di me con vari strumenti dove provo a seguire una melodia. A 14 anni tutta questa passione ha preso forma con la mia prima chitarra. Ho passato dei momenti pessimi e la musica era la voce che non riuscivo a tirare fuori davanti alle emozioni negative. Per me è un lavoro anche se, ahimè, attualmente non rende molto quindi per mantenere la passione devo fare un doppio lavoro. Spero un giorno di poter divenire la compositrice e l’autrice di altri artisti, io non cerco la fama ma desidero fare musica.

Se sei nella playlist, hai pubblicato qualcosa: parlaci della tua musica.

  • Salvo_pb: Come dicevo prima, io e Patrizia abbiamo pubblicato un album “NON IMPORTA”; i pezzi parlano d’amore, ma anche di paure, di vita. “Cosa Sarà Domani” è un brano molto pop, fresco e apparentemente una canzone che parla d’amore, in realtà però tratta anche della paura di amare, del fatto che non sapendo come andrà, hai paura e perdi anche il momento più bello che è adesso.
  • Jay: Sono nella playlist perché sono stata contattata quando avevano ascoltato il mio primo EP, chiamato “Di un altro mondo”, e lo avevano apprezzato molto. In particolar modo, il brano all’interno della playlist che è omonimo all’EP ed è una collaborazione con Colder Vibes che io reputo bravissimo.

Sei stato/a tu a trovare FuturoItaliano o viceversa? Da quanto sei nella playlist? Ti ha aiutato in qualche modo?

  • Salvo_pb: E’ una playlist che ha pochi mesi e io ci son dall’inizio… Diciamo che ci siamo trovati. Le dinamiche della playlist sono particolari, ed essendo ancora all’inizio, non ha portato grandi frutti ma sta andando molto bene e, se ci fosse più impegno da parte di tutti, sono certo che andrebbe ancora meglio. Un’altra cosa bella di questa playlist è che abbiamo conosciuto tanti altri artisti molto bravi, chissà se magari in futuro ci sarà un duetto. Io non ho molto tempo a disposizione per via del lavoro, ma so che Patrizia ha già contattato qualcuno di loro. Chissà…
  • Jay: Sono nella playlist da circa un mese ormai, forse poco più, e mi sta dando soddisfazioni non tanto per i numeri (quelli sono relativi), ma per la partecipazione e per gli apprezzamenti nonché le critiche costruttive alla mia musica.cIo vivo per questo, ne ho bisogno.

Infine, cosa ne pensi della musica italiana del momento? Pensi che in futuro migliorerà, o peggiorerà?

  • Salvo_pb: Come in tutti i campi, c’è un evoluzione in qualsiasi cosa, la musica di oggi è nettamente diversa rispetto a quella che ascoltavano i nostri genitori, figuriamoci quella dei nonni. Non credo ci sia nulla da migliorare o peggiorare: la musica è musica. Sta a noi percepirla come tale, siamo noi che la portiamo avanti, un brano può vivere in eterno, basta pensare ai classici come Battisti, Queen e tanti altri artisti la cui musica, anche se non sono più fra di noi, è conosciuta da tutti. Quindi penso che bisogna trovare la chiave giusta per arrivare nel cuore di ciascuno, che sta al di là del palco.
    Ogni epoca ha la sua musica, magari proprio con la playlist di “FUTUROITALIANO”
    .
  • Jay: La musica italiana al momento sta svanendo, poiché influenzata da stili oltreoceano, trap, rap, tutte cose che non nascono dal bel paese ma che vanno di moda ed eclissano artisti che meritano davvero. Non so che futuro avrà la musica italiana ma se avrò la fortuna e l’onore di farne parte preferirò sempre un piccolo pubblico che apprezza ciò che la mia anima crea, piuttosto che un enorme pubblico che apprezza una sonorità passeggera.
    Io aspiro ai grandi cantautori e forse punto troppo in alto ma va bene così, se mi devo buttare allora meglio che sia un volo eclatante
    .

Erano Salvo_pb e Jay, che potrete ascoltare nella playlist FuturoITAliano su Spotify, insieme a tanti altri cantanti e musicisti.

E voi, cosa farete? Darete una possibilità a FuturoITAliano o preferite continuare con le vostre canzoni preferite di sempre?

Views All Time
Views All Time
157
Views Today
Views Today
4
Next Post

Il valore della perseveranza spiegato ai bambini: 2 punti chiave

Facebook Twitter LinkedIn Perseveranza, un termine che non sempre viene utilizzato nel quotidiano. Eppure racchiude l’insieme dei comportamenti che ci permettono di raggiungere i nostri obiettivi senza arrenderci. Come si può spiegare questo concetto ai nostri bambini? Una delle doti più importanti che possiamo avere è quella della perseveranza. Essere […]
perseveranza

Subscribe US Now