Luigi Costantino

Un caffè con… Luigi Costantino

Oggi The Web Coffee ha avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Luigi Costantino, autore catanzarese che dopo l’iniziale momento di contatto con il mondo dell’economia, ha preferito scegliere un’altra strada che fosse più adatta al suo animo sensibile. Si è avvicinato ed appassionato alla scrittura diventando un poeta apprezzato, principalmente dai giovani, grazie al suo linguaggio fresco e vicino alla quotidianità di ogni giorno.

Dopo aver pubblicato due raccolte di poesia intitolate “Riconoscersi” e “Considera L’intenzione” ha recentemente scritto “La felicità delle strade difficili”, dandosi questa volta alla prosa.

Come ti sei avvicinato al mondo della scrittura ed in particolare perché hai scelto proprio il genere della poesia?



Credo di essermi avvicinato alla scrittura per il forte desiderio di cambiare le cose. Ad un certo punto della mia vita le cose non mi andavano più bene così com’erano. Per questo ho iniziato a scrivere. La poesia è un’esigenza, qualcosa che nasce in maniera naturale, qualcosa che non puoi fermare. Si può raccontare il mondo in vari modi. Nei primi due libri ho scelto la poesia, era più adatta ad esprimere quello che mi portavo dentro. Nel nuovo libro invece ho deciso di dedicarmi alla narrativa, per avere una visione ancora più ampia, e forse perché era arrivato il momento di farmi conoscere meglio, più a fondo.


Quali messaggi vuoi trasmettere al pubblico attraverso le tue poesie?


Mi piacerebbe trasmettere soprattutto questa idea: non siamo mai veramente spacciati. Di fronte ad una sconfitta si può reagire. Una sconfitta è solo una buona occasione per rinascere più forti di prima

Chi o cosa è la tua musa ispiratrice? Fai riferimento a qualche autore letterario del passato o semplicemente ti basi sulle tue esperienze di vita?

Spesso quello che scrivo è ispirato a esperienze reali. Non deve esistere necessariamente una musa. Ciò che conta è essere ricettivo e saper raccontare quello che mi succede intorno. Anche se apprezzo autori come Andrea De Carlo e Marcel Proust, cerco sempre di avere una “voce” che sia indipendente da influenze letterarie.

La prima volta che ti sei ritrovato a dover presentare una tua opera come hai vissuto l’incontro con i lettori? Quali emozioni ti hanno trasmesso?

Ricordo il primo reading a Roma: la tensione, la voglia di divertirmi. Ero emozionatissimo ma mi è bastato osservare le espressioni del pubblico per sciogliermi. Ogni mia poesia generava una reazione. Chi rideva di gusto, chi si lasciava sorprendere da una lacrima. Per me nulla era scontato. E’ stata un’esperienza unica.

Al giorno d’oggi, la vita scorre molto tramite i social. Come è dunque la vita di uno scrittore di poesia moderno? E come sei riuscito ad arrivare al pubblico giovanile?

I social sono diventati fondamentali per pubblicizzare al meglio il proprio lavoro. La vita di uno scrittore richiede molta disciplina, bisogna scrivere ogni giorno, non ci si può fermare mai. Ho la fortuna di avere un pubblico vasto e vario, di tutte le età. Raccontare i sentimenti o le esperienze di vita quotidiana significa narrare qualcosa di universale e privo di confini, qualcosa che può abbracciare il cuore di chiunque.

Quale è stato il tuo momento più difficile e come, e se, la scrittura ti ha aiutato ad affrontarlo?


A novembre 2009 un episodio mi ha fatto capire che stavo perdendo tutto. E’ stata una botta fortissima. Qualcosa che lentamente ha lavorato dentro di me, e mi ha spinto a diventare quello che sono oggi. La scrittura mi ha aiutato a cambiare, mi ha dato la forza necessaria.

Quali sono i tuoi progetti e sogni per il futuro?

Di progetti ne ho tanti ma per il momento preferisco non svelarli. Il sogno è quello di riuscire a vivere facendo ciò che mi piace di più: scrivere.

Attraverso le sue parole, Luigi Costantino ci ha permesso di comprendere l’importanza della scrittura ed in particolare della poesia, nata come un’esigenza ma diventata quasi un messaggio portatore di speranza.

Per comprendere meglio cosa l’autore voglia trasmettere attraverso i suoi scritti, rimanete con noi. The Web Coffee ha avuto modo di ricevere “La felicità delle strade difficili” ed a breve vi forniremo una recensione del libro.