28 Ottobre 2020

Cani e cavalli per Parma contro droga e delinquenza

La televisione ha riportato alla ribalta un aspetto pericoloso della città di Parma, Capitale della Cultura 2020 e City of Gastronomy Unesco.

Fonte : La Stampa

Stiamo parlando dello spaccio di droga e la delinquenza che deturpano angoli come Piazza della Pace ed i viali attorno al centro storico, soprattutto in Oltretorrente. Parma sta cercando di riprendersi anche attraverso novità: tra queste la riapertura del sottopassaggio del Ponte Romano presso via Mazzini, cuore dello shopping, che avverrà ufficialmente il 7 ottobre.

Fonte : ParmaPress24

Attraverso la vita studentesca, molti di loro saranno chiamati a far da ciceroni, e si potrà vedere, dal prossimo ottobre, di uno dei punti sconosciuti della città insieme a reperti rinvenuti in luogo e cartelloni didattici.

Fonte: L’eco di Parma

La sicurezza della città ha già reclutato un particolare alleato: i cani della polizia di stato. Infatti saranno presenti unità cinofile all’interno di scuole e parchi pubblici della città ducale. L’olfatto è altamente potenziato attraverso l’addestramento volto a riconoscere sostanze stupefacenti. Una lotta, contro il narcotraffico in città che potrà, anche con l’alleato canino, essere sconfitto.

 

Fonte: Gazzetta di Parma

Altri alleati, di altezza superiore ma docili e attenti, sono i cavalli delle nostre forze dell’ordine. La groppa infatti serve per avere un ampia visuale, soprattutto negli spazi come i parchi Ducale e Cittadella.

Gli zoccoli sono un potente deterrente contro i malintenzionati dato il loro duro spessore e la forza di cui sono capaci, al pari del morso.

In una situazione disperata ed inammissibile come quella che sta vivendo la città verdiana, un aiuto da parte dei partner a quattro zampe può rivelarsi utile e decisiva contro lo spaccio e la delinquenza delle baby gang che sembrano dominare la cronaca parmigiana.

Views All Time
Views All Time
399
Views Today
Views Today
1