Divorzio in vista per gli Obama?

In questi giorni impazza sul web una notizia a dir poco sconvolgente: Michelle e Barack Obama avrebbero firmato le carte per il divorzio.

La coppia, che dura da ormai ventisette anni, è sempre stata dichiarata come una delle più invidiate per l’evidente feeling tra i due e per il glamour sprigionato ad ogni evento.

Le ipotetiche cause della separazione

Secondo il tabloid americano Globe, che ha lanciato la bomba, Michelle non sopporta più i continui viaggi di lavoro del marito che così facendo trascura moglie e figlie.

In effetti, ultimamente Barack sta svolgendo diversi viaggi “in solitaria” in giro per il mondo, ma sicuramente dettati dal lavoro.

O almeno questo è ciò che sembra dato che, pur avendo lasciato i suoi doveri alla Casa Bianca, Mr Obama non ha mai diminuito i suoi impegni lavorativi.

Ironicamente, pare che Barack fosse più presente in famiglia quando era Presidente degli Stati Uniti, in confronto ad ora.

Inoltre, altri rumors insistono sul fatto che Michelle sia contrariata dal fatto che il marito non abbia sostenuto la sua campagna elettorale per le prossime elezioni presidenziali, come invece ci si aspettava.

Nella sua recente autobiografia “Becoming” Michelle aveva confessato quanto era stato pesante e difficile tenere insieme la famiglia durante il periodo a Washington.

Ma nonostante tutto, le cose erano poi andate per il meglio.

Becoming: Michelle Obama - TheWebCoffee
Fonte: Amazon

Proprio in occasione del lancio del libro e della Festa della Mamma lo scorso maggio, Barack aveva postato su Instagram un dolcissimo messaggio per la moglie.

«Non sapevo dove sarebbero andate le nostre vite, sapevo solo che volevo stare con te.

Poi ho avuto la possibilità di vedere quanto è stato straordinario il tuo viaggio come mamma, come professionista e come First Lady.

Per tutto questo, sono davvero orgoglioso di te» messaggio decisamente in contrasto con gli ultimi pettegolezzi.

American Factory in arrivo su Netflix

Il tempismo di questi rumors ci lascia comunque perplessi.

E’ forse un caso che il pettegolezzo sul presunto divorzio inondi il web proprio pochi giorni prima della messa in onda di American Factory?

Per chi non ne fosse ancora a conoscenza, il 21 agosto debutterà su Netflix un documentario prodotto proprio dalla casa di produzione dei coniugi Obama.

Diretto da Steven Bognar e Julia Reichert, la serie è incentrata sulla storia della chiusura di uno stabilimento della General Motors a Dayton in Ohio risalente al 2008.

Migliaia di persone rischiano di rimanere a casa, ma poi l’impianto viene acquistato da un miliardario cinese.

Grazie a questa docu-serie, Michelle e Barack saranno la  prima coppia di alto profilo politico a entrare nel mondo di Hollywood dopo la presidenza.

Proprio grazie alla loro popolarità, gli Obama sperano di sensibilizzare gli abbonati di Netflix, e in generale tutti i cittadini,su temi delicati come il cibo, le disabilità, la discriminazione e l’industria americana in crisi

Quindi la domanda rimane: sono veri i pettegolezzi o è solo pubblicità gratuita?

Ai posteri l’ardua sentenza!