Oltre l’Eurovision: la Musica a Torino

Oltre l’Eurovision: la Musica a Torino

L’energia che in questi giorni si respira a Torino è sicuramente piena di “Good vibes”. Turisti provenienti da tutto il mondo arrivano nella città magica per assaporarla e viversi anche la musica a Torino, che non può mancare in occasione dell’Eurovision Song Contest 2022.

Artisti di strada, spettacoli live gratuiti, installazioni e persino artisti riconosciuti in tutta Italia, decidono di regalare la loro musica in giro per le piazze di Torino. Persino i  i Gazzelle il 10 maggio hanno deciso di lanciare a Piazza Castello un po’ dei loro “Destri”.

Fino a sabato invece, gli Eugenio in Via di Gioia hanno deciso di spargere la Musica locale per le vie di Torino, per la campagna #MusicaOvunque.

Eugenio in Via di Gioia e Musica Ovunque

Musica Ovunque, è un progetto rappresentato dagli Eugenio in Via di Gioia e sostenuto dal Gruppo Iren, che vuole dare omaggio alla musica a km 0, quella Torinese, proprio durante la settimana Eurovision.

La musica a Torino

L’idea è quella di spargere la musica senza rinchiuderla e lasciarla libera a cielo aperto, dando spazio a gruppi indie di farsi ascoltare e lasciare anche le loro “vibes” in questo Eurovision Song 2022.

#MusicaOvunque e i concerti tascabili

Dalle ore 17.30 ieri mercoledì 11 maggio, Piazza Bodoni è diventata protagonista di piccoli concerti live “tascabili”, tascabili proprio perché lo scopo del progetto è proprio quello di portare la musica Ovunque.

La Generazione Z è stata la protagonista di ieri pomeriggio, con alcuni gruppi indie torinesi come i Tamango, i Canta fino a dieci, il Narratore Urbano e infine Emanuele Via e i Charlie T

La musica a Torino: Indie

I Tamango sono un gruppo Indie Torinese, formato da cinque ragazzi. Si sono esibiti a Piedi Nudi, proprio come il loro singolo, facendo da colonna sonora alle bellezze di Piazza Bodoni, cantando d’Amore, di baci, rifiuti fino a ballarci sopra sorseggiando un bicchiere di vino proprio come la vita di un tipico ventenne.

La musica a Torino

L”obiettivo di Musica Ovunque è quello anche di regalare piccoli palchi ai nuovi artisti, dargli piccole vetrine proprio nella loro città durante l’Eurovision.

Oltre i Tamango, un altro cantautore ad attirare l’attenzione è stato sicuramente “il Narratore Urbano”, con le sue canzoni che omaggiano le più belle città italiane come Roma, Palermo, Milano, dal semplice ritornello “Meraviglioso”, che si aderisce perfettamente ad ogni suo brano e questo è sicuramente la giusta via per farsi spazio tra la musica indie.

La musica a Torino: Emanuele Via e Charlie T

Con un sound totalmente diverso, si sono esibiti Emanuele Via e i Charlie T, un’orchestra che ha portato strumenti di una certa portata come l’Arpa, proprio sulla strada, con canzoni dedicate all’ambiente e alla nostra madre Terra, per scaldare Torino sin fino alle sue radici.

La musica a Torino
Emanuele Via e i Charlie T

Alle ore 19 gli Eugenio in Via di Gioia, hanno scaldato gli animi dei presenti, con le loro canzoni a sostegno dell’ambiente tra cui “Terra”, “Altrove” e alla fine la sigla dell’Eurovision “Eurovision in Turin”.

Scatti su Torino durante l’Eurovision

L’Eurovision sta dando in questi giorni un colore diverso a Torino, improvvisamente sembra essere proprio qui il centro dell’Europa, un incontro di persone, culture, lingue e la Musica, circonda la città e la rende ancora più Magica, di quanto non sia già.

C’è gente che si ama ed è bello vedere amori in tutte le sfumature in cui si presenta, ci sono papà che mangiano il gelato con i loro bimbi e ascoltano strumenti in giro per le strade, c’è gente, ci sono così tante persone che realmente sembra di stare al centro dell’Europa, improvvisamente è come se la Musica ha dato una nuova libertà alle persone.

La musica a Torino

In questi giorni è bello vedere i sorrisi, i bambini ammaliati dalla magia e per una volta vedere che anche i grandi con la musica, forse credono un po’ anche loro alla magia.

Messaggi di Pace sparsi per la città, chi ha strumenti musicali con sé, si unisce alle agli artisti. Sembra proprio di vivere la parte più bella di questo Mondo, dove tutti ci ballano sopra andando allo stesso ritmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.