Avere i capelli sani: 3 regole d’oro

Avere i capelli sani: 3 regole d’oro

 

Avere i capelli sani è segno di bellezza, ma soprattutto di salute generale. I capelli, così come pelle ed unghie, sono i primi elementi che segnalano quando nel nostro organismo c’è qualcosa che non funziona a dovere. Bisogna dunque prestare loro attenzione, però bisogna anche sapere come mantenerli in salute. Le regole da seguire sono poche, ma essenziali.

Avere i capelli sani: cosa dobbiamo sapere

Avere i capelli sani richiede di conoscere cosa fare ma anche cosa evitare di fare. I problemi di capelli possono avere una causa stagionale, tipicamente primavera e autunno. Possono essere legati anche a stress, alimentazione sbilanciata o vere e proprie malattie. In quest’ultimo caso, il consiglio degli specialisti è d’obbligo. Diversamente, sta a noi applicare alcune fondamentali regole. Le tre fondamentali regole da conoscere sono: trattamenti esterni, alimentazione, attività fisica. Vale per tutti, ovviamente: donne, uomini, adulti e ragazzi.

Trattamenti esterni: niente stress e prodotti adeguati

La prima cosa da fare per avere i capelli sani è utilizzare trattamenti esterni adeguati. Il che significa, in primis, evitare di stressarli. Uso di piastre, phon, spazzole inadatte e simili rischiano seriamente di danneggiare i capelli. I capelli si sfibrano, perdono forza e vitalità. Vale la stessa cosa per le colorazioni. Anche quelle “dolci” sono comunque poco amiche dei capelli. L’asciugatura richiede un asciugamano morbido, da usare per tamponare senza stropicciare. Dobbiamo proprio usare il phon? Teniamolo a debita distanza, circa 30 cm. E mai ad una temperatura elevata. Anche l’acqua che usiamo per lavare i capelli non deve essere bollente.

avere i capelli sani
usiamo prodotti specifici credits pixabay

Quali prodotti usare

I prodotti da applicare sui capelli sono il secondo step dei trattamenti esterni. Shampoo, balsamo ecc devono ovviamente essere adeguati alla singola tipologia di capelli e/o di problema. Alcune indicazioni valgono per tutti: formule dolci, ristrutturanti e nutrienti. Ingredienti utili possono essere miele, pappa reale, argan, complessi antiossidanti e vitaminici. Ginseng, bambù e caffeina hanno in genere un effetto rinforzante.  Sono preziosi i complessi aminoacidici per ripristinare la struttura del capello.

Avere i capelli sani: l’alimentazione

La seconda cosa da valutare per avere i capelli sani è l’alimentazione. Abituiamoci ad una alimentazione corretta. Infatti, nutrire i capelli “da dentro” è ancora più importante che nutrirli “da fuori”. Carne, pesce e uova contengono cisteina, arginina, taurina e lisina. Sono aminoacidi fondamentali per i capelli. Frutta e verdura devono apportare le giuste dosi di vitamine. Importanti, in particolare, la vitamina A, quelle del gruppo B e la vitamina E. Ferro, rame, magnesio, zinco sono solo alcuni dei minerali più importanti per avere i capelli sani. Evitiamo fumo, alcool, zuccheri e cibi processati, che danneggiano l’intero organismo e dunque anche i capelli.

avere i capelli sani
alimentazione adeguata credits pixabay

Gli integratori alimentari

Quando ci troviamo in particolari momenti di vita, ad esempio sotto stress o reduci da malattie, gli integratori alimentari ci vengono in aiuto. Per avere i capelli sani, possono essere utili i prodotti a base di vitamine, minerali e aminoacidi ricordati sopra, senza dimenticare gli antiossidanti.

Avere i capelli sani: l’attività fisica

Fare attività fisica è un toccasana per l’intero organismo. Quindi, anche per i capelli. Miglioramento della circolazione sanguigna, smaltimento delle tossine, riduzione dello stress sono effetti preziosi per avere i capelli sani. Tuttavia, occorre prendere alcune accortezze specifiche. Ecco allora la terza cosa da fare: proteggere i capelli. Una copiosa perdita di sali minerali ed acqua a causa di una attività intensa danneggia i capelli. Idem una eccessiva sudorazione. Il cloro delle piscine e l’eccessiva esposizione al sole hanno lo stesso effetto. Praticare attività all’aperto è ottimo, ma può comportare una maggiore esposizione ad agenti ambientali inquinanti. Provvedimenti adeguati: protezione solare e prodotti specifici.

alimentazione corretta proteggiamo i capelli da cloro, sole e salsedine

Conclusioni

Infine, un accenno al taglio dei capelli. Si crede ancora che tagliare i capelli sia utile a rinforzarli: nulla di più falso. La crescita del capello dipende dal bulbo. Il bulbo si trova in profondità sotto la pelle, e non è influenzato da un’azione meccanica come il taglio. Le condizioni fisiche generali influenzano il ciclo vitale del capello. Ciò che è vero è che un taglio più corto facilita la traspirazione ed il lavaggio. Inoltre, migliora l’assorbimento di prodotti specifici tipo maschera o balsamo, ed è quindi indirettamente utile per avere i capelli sani.

 

 

 

Pubblicato da Laura Daveggia

LAURA DAVEGGIA- SALUTE E BENESSERE Nasce nel 1962 a Venezia, città in cui vive. Maturità classica, laurea in fisioterapia. Da più di trent’anni lavora come fisioterapista. Tutor di tirocinio e relatrice in vari corsi e convegni, ha pubblicato diversi articoli e due libri. Amante di musica classica e lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.